Ogni regione d'Italia è una scoperta, ed anche la Lombardia non è da meno. Molto spesso viene trascurata come meta di vacanza in Italia, per l'immagine di una terra operosa che sembra gravitare attorno a Milano. In realtà tutta la regione ha molto da offrire a chi la visita, a partire dagli splendidi paesaggi montani, i magici laghi, le città d'arte e le roccaforti dello shopping. Nonostante sia una delle regioni più industrializzate, la Lombardia vanta anche tante aree protette e zone verdi, come l’area della Franciacorta, famosa per i vigneti  e la produzione di vino. Gli amanti degli sport invernali possono trovare in questa regione tutto quello che desiderano, con impianti ultra moderni, come quelli del Tonale, Bormio, Livigno e Madesimo. Tra le cose da vedere in Lombardia sicuramente non possono mancare gli scenari mozzafiato dei laghi circondati da ville nobiliari, parchi e incantevoli borghi. Insomma la Lombardia è una terra particolarmente ricca dove natura, storia e arte si fondono con innovazione, moda e divertimento. Tra le tante cose da vedere ne abbiamo scelte 10 che proprio non si possono perdere.

1. Il Duomo di Milano.

[Foto di Bryce Edwards]

Tra le 10 cose da vedere in Lombardia non può mancare il simbolo principale del suo capoluogo e di tutta la regione: il Duomo di Milano. L'edificio sovrastato dalla famosa Madunnina, che da lassù scruta tutta la città, è posto al centro dell'omonima piazza ed è la chiesa più grande d'Italia, considerando San Pietro facente parte della Città del Vaticano. I lavori per la costruzione del Duomo sono durati ben 300 anni, ed il risultato è davvero stupefacente. L'interno è arricchito da stupende vetrate e decorazioni scultoree in stile gotico. Se visiterete la chiesa in una bella giornata di sole, potrete godere dalla terrazze una meravigliosa vista sulla città e sulle Alpi.

2. Il lago di Como.

[Foto di Paolo Carrara]

Le sponde le lago manzoniano sono uno dei paesaggi più affascinanti del Belpaese ed assolutamente da non perdere durante un viaggio in Lombardia. Uno dei paesaggi più belli della regione non a caso scelto con luogo di villeggiatura da tanti personaggi famosi che proprio lungo le sponde del lago hanno voluto comprare delle splendide ville. La natura che racchiude il Lago di Como sembra ferma nel tempo, la mano dell’uomo fortunatamente non ha alterato il paesaggio, anzi ha creato dei centri abitati molto caratteristici ed affascinanti, oltre alle maestose ville dei vip. Una visita al Lago di Como è perfetta tutto l'anno, infatti, in estate è un luogo fresco dove scappare dal caldo delle città o dal caos delle zone di mare, anche con piacevoli passeggiate nella natura delle catene montuose circostanti; mentre in inverno spesso capita che la neve arriva fino alla riva del lago, in uno scenario natalizio unico al mondo. I borghi più belli della zona sono Menaggio, Varenna, Bellagio e Cernobbio con le bellissime ville monumentali come Villa d’Este, Villa Erba e Villa Pizzo.

3. Le incisioni rupestri della Valcamonica.

[Foto di Franco Folini]

Da non perdere tra le dieci cose da vedere in Lombardia, soprattutto se siete amanti dell'archeologia, è la la Valcamonica. Quest'aria è diventata celebre per le incisioni rupestri ben conservate, che sono diventate patrimonio dell'Umanità dell'Unesco nel 1979. Sulle rocce della vallata alpina si trovano più di 300.000 immagine incise che narrano 10.000 anni di storia dell'uomo. E' davvero interessante e magico riscoprire in queste testimonianze la vita quotidiana dell'uomo di tanti anni fa. Insieme alle incisioni si possono visitare degli incantevoli borghi e castelli medioevali ed alcune riserve naturali tra le più belle della regione, come il Parco Nazionale dello Stelvio, il Parco Regionale dell’Adamello.

4. Voghera.

[Foto di C T M]

Voghera è una città ricca di storia e tradizioni. Se si è in Lombardia di sicuro merita una visita per le sue elganti architetture ed il buon vino. Uno dei monumenti più importanti è il Duomo, conosciuto come Pieve di San Lorenzo Martire, che conserva all'interno opere d'arte di grande pregio. Nelle vicinanze si trova il teatro Sociale con al suo interno stupendi stucchi, affreschi e alcune rappresentazioni pittoriche di straordinaria fattura.

5. Monte Isola.

[Foto di Maurizio]

Già il nome di questa località lancia delle suggestione interessanti. Infatti si tratta di un monte che sorge in mezzo ad un lago. Si tratta di un'isola che si trova al centro del lago d'Iseo, circondata da monti e da paesaggi incontaminati. L'isola è raggiungibile tramite dei traghetti che partono da Sulzano e da Sale Marasino. Una volta sull'isola potete dimenticare il caos ed i rumori della città, infatti qui non è consentito l'uso dell'automobile, solo di motorini e biciclette. Fortunatamente l'isola è ancora per la maggior parte incontaminata ed è dominata da uno spettacolare santuario.

6. Parco Nazionale dello Stelvio.

[Foto di Alexander Lindquist]

Se amate il verde ed i percorsi naturalistici da vistare è il più grande parco d'Italia, quello dell Stelvio che si trova nel cuore delle Alpi centrali. Si estende tra Lombardia e Trentino Alto Adige comprendendo le provincie di Brescia, Sondrio, Trento e Bolzano. Attraversando il parco si possono ammirare centinaia di paesaggi diversi grazie alle diverse altitudini, partendo dai ghiacciai delle vette più alte ed arrivando alle tante valli, ognuna con una sua storia e vegetazione. Ogni periodo dell'anno la vegetazione regala colori diversi creando uno spettacolo sempre nuovo ed affascinante. Cervi e camosci, stambecchi e caprioli, popolano le valli lombarde del Parco insieme a marmotte, ermellini, scoiattoli, tassi, volpi e lepri alpine.

7. Mantova, la città dei Gonzaga.

[Foto di ho visto nina volare]

Molte città della Lombardia meritano una visita, ma tra queste Mantova è custode di un passato intrigante e misterioso. Il borgo medioevale sorge su un altura a ridosso di un lago dalla forma di un cuore, che a contributo a farla conoscere come una delle città più romantiche del mondo. Mantova è incorniciata da montagne che sembra vogliano proteggere la bellezza e l'unicità dei tesori che custodisce. Primo fra tutti il palazzo Gonzaga, famniglia che ha donato grande splendore alla città. Visitare l’intero palazzo Ducale richiede più di due giorni, infatti è formato da 500 camere, ma le stanze principali riusciranno a dare appieno l'idea della magnificenza dell'opera. Altro simbolo della città che dovete assolutamente visitare è Palazzo Te, dove c'è l'imperdibile sala di Amore e Psiche e quella dei Giganti. La città lascia spazio anche agli amanti della natura, con immense zone verdi dove partecipare ad entusiasmanti escursioni fluviali attraverso i tre laghi che la circondano, oppure con escursioni nella Riserva Naturale della Vallazza e la Riserva Statale Bosco Fontana.

8. Lovere nel lago d'Iseo.

[Foto da Flickr]

Un bellissimo borgo della Lombardia è Lovere, un piccolo centro che sorge in cima ad una collina. Qui su sorge un suggestivo Castello che sorveglia da secoli la città e regala delle meravigliose viste sul lago d'Iseo. Il piccolo borgo medioevale si trova solo a 2 ore di distanza di Milano, ma quando ci si trova tra le sue mura sembra di essere lontano anni luce dal caos e dai ritmi frenetici della città. Un borgo da sogno che si specchia nel blu del lago che d'estate diventa preda degli amanti degli sport acquatici.

9. Il Parco Valle del Lambro.

[Foto di Luca Volpi]

Anche se sembra strano le riserve naturali da visitare in Lombardia sono tantissime. Tra queste merita anche il Parco Valle del Lambro. Una zona protetta che si estende lungo un tratto di 25 chilometri del fiume Lambro tra i laghi di Alserio e Pusiano mentre a sud lambisce il parco della Villa Reale di Monza. All'interno del parco le zone collinari della Brianza milanese e comasca sono quelle più interessanti dal punto di vista naturalistico. Notevole è anche l'interesse storico delle numerose ville patrizie e dei meravigliosi giardini storici.

10. La Franciacorta.

[Foto di Fabio Ingrosso]

Gli amanti del buon vino non potranno perdere l'occasione di visitare la regione della Franciacorta. Nelle sterminate campagne che caratterizzano la zona viene prodotto un vino prelibato. Questo è il suo tesoro più prezioso che richiama tanti visitatori che entrano nelle cantine della zona per assaporare l'ottimo vino accompagnato a gustosi piatti della tradizione. Oltre a questo la Franciacorta offre tante opportunità per trascorrere un pò di tempo all'aria aperta, con passeggiate nei boschi, escursioni per tutti i gusti, in mountain bike, a cavallo ed a piedi. E' anche possibile visitare luoghi ricchi di storia, come vari castelli, l'Abbazia di Rodengo Saiano, e partecipare a tante manifestazioni, infatti nel mese di settembre se ne contano più di un centinaio.

[Foto di Burghard]