Si viaggia per passione, per conoscere nuovi luoghi, per distrarsi, per cercare se stessi, per avvicinarsi a nuove culture e tradizioni. La lista delle ragioni per cui si viaggia potrebbe essere infinita, insomma si può dire che ogni motivo è buono per partire ed allontanarsi qualche giorno dalle propria città. Così appena l'inverno comincia a farsi meno rigido ed il sole comincia a rendere le giornate all'aria aperta più piacevoli ecco che i motivi per partire non tardano a farsi sentire. Questo accade nel mese di marzo, quando abbondano le possibilità per viaggiare in Italia e all'estero, sia per entusiasmanti eventi che per i primi accenni di primavera. Inoltre è un mese in cui si è spinti a partire poichè è ancora ben lontano dall'alta stagione, il che consente di risparmiare e di evitare di trovarsi in posti affollati dal turismo di massa. Come tutti i mesi di transizione però, potrebbe nascondere spiacevoli sorprese e regalare un pò di pioggia, ma vale la pena di rischiare, infondo si sa "marzo è pazzo". Uno dei motivi più gettonati per partire nel mese di marzo è il St Patrick day di Dublino, che diventa la destinazione regina di questo periodo. Ma ci si può spingere ancora più lontano, come in Florida o in India, per vivere esperienze nuove ed indimenticabili. Ma vediamo quali sono in particolare 8 motivi per andare in vacanza a marzo.

1. La festa dei colori in India (Holi Festival)
2. St. Patrick day Parade, Dublino o New York
3. Approfittare dei nuovi voli
4. Trekking mozzafiato in Nepal
5. Las Fallas di Valencia
6. La festa all'aperto più grande del mondo (Miami)
7. Trascorrere qualche giorno senza uomini
8. Festival dei tulipani di Amsterdam

1. La festa dei colori in India (Holi Festival)

[Foto di Steven Gerner]

Festeggiare l'arrivo della primavera tra mille colori; non c'è modo migliore per accogliere la nuova stagione. Per fare questo dovrete volare fino in India dal 28 febbraio al 15 marzo per l'Holi Festival, appunto la festa dei colori. Questa è una delle manifestazioni più attese durante tutto l’anno, che risale all'antica mitologia Indù. Durante la sera della luna piena, vengono accesi i falò per allontanare gli spiriti e celebrare la vittoria del Bene sul Male. Il giorno successivo, la gente si ammassa nelle strade per eseguire il rito principale e più noto dell’Holi: il lancio di acqua e polveri colorate, tra canti, balli e colori che ricoprono persone vie e l'intera città. Le città più importanti in cui si celebra sono:  Rajasthan, Goa e le città di Delhi, Varanasi, Mathura, Manipur e Mumbai. Insomma l'Holi indiano è uno dei motivi più divertenti per viaggiare nel mese di marzo, e se non si riesce ad arrivare fino in India, negli ultimi anni la festa ha preso piede anche in Occidente troppo, così la festa dei colori si può vivere anche a Berlino e Londra, certamente in versione ridotta.

2. St. Patrick day Parade, Dublino o New York.

[Foto di alans1948]

Procuratevi un indumento verde e partite con il primo volo per Dublino per vivere la più grande festa Irlandese: il St. Patrick day. Il 17 marzo la città diventa il centro di una grande festa, con sfilate, musica, tanto divertimento e tanti litri di birra. Un esercito verde invade la città, con una scenografica parata che scorre lungo un percorso di tre chilometri accompagnata da bande musicali. Durante la manifestazione, dedicata al Santo Patrono, non c'è modo di annoiasi, ma tra spettacoli, concerti, cabaret e teatro di strada, la visita a Dublino sarà di sicuro speciale. Quindi dal 14 al 17 marzo avrete un valido motivo per viaggiare, basta che non dimentichiate qualcosa di verde. Gli stessi ingredienti che si trovano a Dublino li ritroviamo anche a New York, dove c'è la famosa parata su Fifth Avenue.

3. Approfittare dei nuovi voli.

[Foto di Leo Hidalgo]

Un buon motivo per partire nel mese di marzo è che l'italia diventa più vicina al resto del mondo. Le compagnie aeree internazionali, infatti, ci vengono in incontro e per l'arrivo della primavera hanno inaugurato nuove in mete incantevoli, come le isole Baleari, Cipro, Bilbao, Budapest e molte altre. In particolare i nuovi voli in partenza dalla'Italia, sono gestiti da compagnie low cost e questo costituisce un'altra spinta per partire in questo mese. Dalla fine di marzo la compagnia aerea spagnola Vueling, ha introdotto nuovi voli da e per l'italia con destinazioni molto interessanti, infatti dal 27 marzo al primo di aprile sarà possibile volare da Roma Fiumicino  verso Bilbao, Budapest, Gran Canaria, Lione, Londra, Marsiglia, Nizza e Stoccarda. Per un periodo limitato i voli low cost saranno diretti anche a Barcellona con partenza da Ancona, Brindisi, Verona e Perugia. Nei primi d'aprile, grazie a Vueling si potrà volare anche verso la romantica Parigi, con un collegamento tra gli aeroporti di Genova e Torino con quello di Orly.

4. Trekking mozzafiato in Nepal.

[Foto di Miran Rijavec]

Il Nepal è una regione naturalisticamente mozzafiato, ma a marzo si aggiunge un'altra caratteristica che la rende ancor più apprezzata. Le temperature e le condizioni ambientali in Nepal in questo mese sono ottimali per il trekking. Questo, infatti, è il mese giusto per partire per il tanto sognato viaggio sull'Himalaya. Se siete avventurosi e la fatica non vi fa paura questa è l'esperienza giusta per voi.

5. Las Fallas di Valencia.

[Foto di keith ellwood]

Valencia è una città molto viva, ricca di feste ed eventi che animano tutte le stagioni dell'anno. Ma la festa per eccellenza di Valencia si tiene nel mese di marzo con Las Fallas. Questa festa ci celebra ogni anno dal 15 al 19 marzo e richiama molti curiosi e turisti. In quei giorni la città si riempie di grandi monumenti di cartapesta che possono raggiungere anche i venti metri, detti appunto Fallas, che rappresentano delle figure satiriche che richiamano temi di attualità sociale e politica. Il primo giorno della festa queste costruzioni vengono innalzate con la celebrazione della plantà. Poi il 18 marzo, si ha la Nit de Foc, la notte del fuoco, molto suggestiva, soprattutto per i fuochi artificiali. Il culmine di queste celebrazioni ha luogo il 19 marzo, festa di San Giuseppe, con la cremà, quando tutti i monumenti della Fallas prendono fuoco. Las Fallas hanno anche una forte componente religiosa, infatti ogni anno le falleras si recano in processione fino alla Plaza de la Virgen, portando in offerta fiori alla Vergine de los Desamparados. Nel centro della piazza viene allestita un’enorme impalcatura in legno, dove vengono collocate le offerte floreali, che farà da mantello alla Vergine. Visitare Valencia è anche un'occasione speciale per conoscere le splendide tradizioni di questa città.

6. La festa all'aperto più grande del mondo (Miami)

[Foto da pixabay]

Dal 6 al 12 marzo a Miami Beach è protagonista la festa all'aperto più grande e più lunga del mondo. Ogni anno nella città della Florida si raccolgono circa  10 mila persone che vogliono partecipare al mega evento per ballare e divertirsi 24 ore su 24 con i migliori DJ del mondo. Inoltre questo è il periodo di alta stagione per la Florida e quindi il momento perfetto per organizzare un viaggio sulle sue splendide spiagge.

7. Trascorrere qualche giorno senza uomini.

[Foto da Flickr]

Un motivo per andare in vacanza a marzo, riguarda soprattutto le donne, poichè possono concedersi qualche giorno con le amiche senza uomini al seguito. Basta approfittare della festa della donna, ed organizzare un piccolo viaggio con compagnia femminile. Le alternative su cosa fare e dove andare sono tante, si può trascorrere qualche giorno di relax alle terme o trascorrere un week end in una città italiana. Proprio l'8 marzo in molte terme ci sono delle offerte speciali, per questo è un'occasione perfetta per allontanarsi dallo stress lavorativo o dalla solita routine e rilassarsi tra massaggi e chiacchiere con le amiche. Ma anche fare un bel viaggio può risultare interessante e conveniente per le donne, infatti, anche in questo caso le offerte non mancano, soprattutto per i voli low cost e pacchetti per la Festa della Donna realizzati per assicurare un viaggio divertente ed alternativo.

8. Festival dei tulipani di Amsterdam.

[Foto da Wikipedia]

Con l'arrivo della Primavera si risveglia anche la natura, ed è quello che accade ad Amsterdam. La città della libertà, dei coffee shop, del quartiere a luci rosse e di Van Gogh è anche la città dei fiori, in particolare dei meravigliosi tulipani rossi. Il festival è un'occasione per visitare la città di Amsterdam ed il parco di Keukenhof che celebra i suoi 60 anni di età. I 32 ettari del parco ospitano il Festival dei tulipani, ma non solo al suo interno si possono ammirare giacinti, narcisi e altri fiori primaverili, che creano uno straordinario spettacolo di colori. E non a caso l'Olanda è conosciuta come il più grande negozio di fiori del mondo, e da fine marzo a fine maggio si colora di tonalità che vanno dal blu al rosso, dall'arancio al osa, in un tripudio di colori che cambia il volto e la luce dell'intero Paese.