L'estate ormai è alle porte e si comincia a pensare dove trascorrere le tanto attese vacanze estive. Il mare è sempre la meta più richiesta. Spaparanzarsi al sole circondati da paesaggi d'incanto è il sogno di molti vacanzieri. L'Italia vanta tantissimi luoghi incantevoli dove andare in vacanza, ma se non sapete proprio quale scegliere vi diamo 8 buoni motivi perché la Sardegna dovrebbe essere la vostra prossima meta per le vacanze. Solo a guardare le foto dell'isola italiana già si capisce che lo splendido mare è una delle motivazioni che vi dovrebbe portare in questa splendida terra. Ma non solo, la Sardegna possiede tante altre altre qualità che vi aiuteremo a scoprire.

1. L'incanto del mare e delle spiagge.

La Pelosa. Foto di Tommie Hansenin foto: La Pelosa. Foto di Tommie Hansen

Il punto forte della Sardegna è il mare e le incantevoli spiagge. Il litorale sardo ospita paradisi selvaggi ricchi di fascino e natura, con sabbia fine e un mare limpido e trasparente, per soddisfare tutte le esigenze: relax, sport, divertimento. Spiagge bianchissime e acque cristalline hanno fatto della Sardegna una delle principali mete balneari in Italia. Tra le spiagge più belle della Sardegna è senz'altro doveroso citare La Pelosa di Stintino, La Cinta di San Teodoro (Olbia-Tempio), Cala Goloritzé e Cala Mariolu di Baunei (Ogliastra) e Porto Giunco di Villasimius (Cagliari).

2. L'instancabile vita notturna.

La Sardegna non è solo Costa Smeralda e resort per vip, ma è anche il luogo giusto per i giovani e per chi cerca il divertimento, soprattutto di sera. La movida si concentra ad Alghero e San Teodoro, due splendide cittadine alla portata dei giovani turisti. Ad Alghero ci si può rilassare nella magnifica Riviera del Corallo, dove sorseggiare un cocktail in uno dei baretti sul mare. La vita notturna è molto attiva in discoteche come La Siesta e Il Ruscello. San Teodoro è la meta ideale se volete andare per locali. Il divertimento è inesauribile in discoteche come l'Ambra Night, storico locale situato sul mare, e La Luna Glam Club, ricca di eventi e serate.

3. Andare a spasso per la storia.

Nuraghe. Foto di M4rvinin foto: Nuraghe. Foto di M4rvin

La Sardegna non è solo mare, è anche archeologia. Nuraghi e villaggi nuragici, Tombe dei Giganti e Pozzi Sacri, Dolmen e Menhir, Domus de Janas, siti fenicio-punici e romani. Di sicuro i Nuraghi sono uno dei simboli di questa terra. Il complesso più importante è quello di Barumini ma in qualsiasi parte della Sardegna ne troverete almeno uno. L'isola custodisce una storia millenaria che si racconta al mondo in un’affascinante commistione tra storia e leggenda in una terra tutta da scoprire.

4. Scoprire antiche tradizioni ed eventi.

Abiti tradizionali. Foto di Cristiano Caniin foto: Abiti tradizionali. Foto di Cristiano Cani

La Sardegna è molto legata alle sue tradizioni. Basti pensare alla caratteristica Cavalcata Sarda, ai suggestivi Candelieri o ai balli sardi e tanti altri eventi. Queste manifestazioni raccontano tanto della terra, della sua storia e dei suoi abitanti e catturano lo sguardo con forme e colori che diventano spettacolo anche agli occhi dei più piccoli. Una menzione speciale va data al “Canto a Tenore”, un canto corale dichiarato patrimonio intangibile dell’umanità dall’Unesco nel 2005.

5. La buona cucina.

Dolci sardi. Foto di Cristiano Caniin foto: Dolci sardi. Foto di Cristiano Cani

In Sardegna c'è una tradizione culinaria delle più buone e conosciute in Italia. Piatti saporiti provenienti dalla tradizione marinara, pastorale e contadina, come i malloreddus, i culurgiones, la fregula, la zuppa gallurese, la panada, il porceddu, la cordula, lo zimino e molti altri ancora, riescono sempre a conquistare i palati dei turisti. Non mancano di certo i dolci, amati dai turisti e dagli isolani. Ricordiamo: le seadas, le formaggelle, le pardulas, i pabassinas, ed i biscotti savoiardi sardi. Da non dimenticate la produzione vinicola locale e i buonissimo Mirto.

6. Si può scoprire più volte.

Coste sarde. Foto da Pixabayin foto: Coste sarde. Foto da Pixabay

La Sardegna è così grande che ci puoi tornare tante volte e vederne sempre una parte diversa, per andare da Olbia a Cagliari ci vogliono più di 3 ore.

7. Per la vera natura incontaminata.

Costa rocciosa. Foto di Adesein foto: Costa rocciosa. Foto di Adese

La natura della Sardegna è ancora in gran parte incontaminata, la scarsa industrializzazione consente livelli di integrità rari in Europa e quasi introvabili in Italia. Inoltre nell'isola ci sono innumerevoli spazi all'aperto dove rilassarsi con la famiglia o con gli amici. Si possono trovare boschi, foreste, montagne, coste rocciose e quant'altro.

8. E' uno dei posti più salutari del mondo.

La Sardegna è nel mondo uno dei posti più salutari dove vivere, di conseguenza, insieme a poche altre città, ha la più alta concentrazione di ultracentenari nel mondo. A parte i buoni geni, sembra che il buon vino sardo, il saporito olio d’oliva e i freschi prodotti agricoli abbiano un enorme effetto positivo sulla longevità. Assaggiare qualcosa di genuino potrebbe non farvi male.