in foto: nootch

Al mondo esistono città speciali. Non parliamo delle città più fotografate e premiate come le più belle del mondo o quelle da copertina usate come sfondo a grandi film, ma di luoghi forse sconosciuti e tranquilli che all'improvviso salgono alla ribalta. Un evento, un episodio o semplicemente una fatalità può trasformare una calma città nel posto più famoso del mondo. Questo è accaduto a Leicester, il sedicesimo distretto dell'Inghilterra dove una squadra di calcio ha fatto si che la città fosse sulla bocca di tutti. La squadra del Leicester city ha vinto il primo titolo nazionale della sua storia e ha realizzato un’impresa considerata impossibile. Il team, infatti, solo l’anno scorso evitò la retrocessione nelle ultime giornate di campionato e quest’anno aveva iniziato la stagione con l’obiettivo semplice di restare in Premier League.

Grazie alla vittoria della squadra di calcio, la città di Leicester sta godendo un’inaspettata e improvvisa popolarità, destinata ad aumentare anche nei prossimi mesi quando per esempio la squadra parteciperà alla Champions League, una delle competizioni sportive più seguite d’Europa. Ma oltre alla squadra di calcio cosa ha di speciale questa città? In realtà il 2016 è stato un anno memorabile per Leicester anche per altri motivi. La città, che è il distretto più antico ed uno dei più multiculturali del Regno Unito, deve la sua celebrità di quest'anno anche per l'inumazione dei resti di Re Riccardo III e per i successi in altri sport, come il rugby ed il basket. Ma se siete curiosi ecco le 8 ragioni per cui dovreste partire per Leicester.

1. Per le imprese impossibili.

Probabilmente nessuno ad inizio anno sportivo avrebbe scommesso sulla vittoria della squadra della città. Eppure il team, che quest'anno è stato guidato da un tecnico italiano, è riuscito ad ottenere risultati incredibili. Il Leicester ha conquistato la Premier League. Una piccola squadra che non appartiene al novero delle più forti del Regno Unito, un miracolo dello sport che ha portato alla ribalta la sua città, suscitando molta curiosità. Leicester sembra essere il luogo dove i sogni si avverano.

2. Perchè lo sport è una cosa seria.

Flickrin foto: Flickr

I successi sportivi di questa città inglese non sono legati solo al calcio e non riguardano solo l'anno in corso. Da sempre Leicester ha avuto una grande tradizione sportiva fatta di grandi atleti e team competitivi. In città hanno sede la squadra di rugby più vincente d’Inghilterra, la prima squadra di basket fondata in tutto il paese e la decima squadra di cricket più titolata del campionato inglese. Se lo sport è passione Leicester ne ha da vendere.

3. Per vedere una delle città più antiche dell'Inghilterra.

Brian Negusin foto: Brian Negus

Prima che il Leicester city compisse il miracolo, probabilmente erano pochissimi i turisti che visitavano la città. Eppure Leichester è la città più antica del Regno Unito. Più di duemila anni di storia e tante testimonianze sono racchiuse tra le sue strade e palazzi. Il primo nucleo della città fu fondato dai Britanni, quasi sicuramente per controllare il fiume Soar. Successivamente divenne una città romana, di cui si conservano ancora oggi alcuni reperti, come pavimenti a mosaico e dei tratti di mura fortificate. Nel corso del Novecento, la vicinanza della città a diversi distretti carboniferi e lo sviluppo dell’area industriale hanno favorito un lieve incremento di popolazione. Basti pensare che negli anni Trenta il distretto di Leicester aveva meno di 250mila abitanti; ora ne ha circa 380mila.

4. Assistere all'inumazione del re.

wikipediain foto: wikipedia

Quest'anno è stato importante per la città anche per l'avvenuta inumazione del Re. Riccardo III, è stato l'ultimo re d’Inghilterra, i cui resti vennero trovati in modo fortuito nel 2013 sotto il parcheggio del Consiglio comunale della città. I funerali di Riccardo III sono stati celebrati nella cattedrale di Leicester circa un anno fa, come parte di una grande cerimonia pubblica a cui parteciparono migliaia di persone.

5. Per la multiculturalità.

Wikipediain foto: Wikipedia

Leicester è la patria di tutti. La città inglese è uno dei luoghi più tolleranti del mondo e negli ultimi anni è diventata un melting pot di persone provenienti da nazionalità diverse. In città vivono tante persone soprattutto di nazionalità indiana e pakistana, tanto che una strada, la Narborough Road, è stata definitiva la via più multiculturale d’Inghilterra, con la presenza di residenti e commercianti di più di venti nazionalità diverse. Leicester ospita ben 55 moschee, 18 templi hindu, 9 gurudwara Sikh, 2 sinagoghe e 2 centri buddhisti.

6. Partecipare al Diwali.

Wikipediain foto: Wikipedia

A Leicester ogni anno le comunità induiste celebrano il Diwali, una delle più importanti feste indiane che si festeggia tra ottobre e novembre. Queste celebrazioni, lontane dalla terra di origine sono tra le più famose e conosciute al mondo. Solo l'anno scorso alla festa hanno partecipato circa 35 mila persone, provenienti non solo dalla grande comunità indiana di Leicester ma anche dal resto d’Europa. Un'occasione per ritrovarsi in India anche non essendoci.

7. Per le testimonianze da vedere.

Wikipediain foto: Wikipedia

Una delle attrazioni più belle per i turisti sono gli edifici medievali. Tra questi spicca il castello del 1070 e la cattedrale dove è stato sepolto Re Riccardo III, costruita nel 1086. Altro luogo incantevole da visitare è il museo Jewry Wall, dove si trovano molti reperti di età romana, come pavimenti, ma anche resti di alcuni edifici. Il New Walk invece è il primo museo pubblico costruito in Inghilterra e ospita spazi dedicati alla scienza, alle arti, locali e internazionali, e delle esposizioni permanenti sui dinosauri e sui minerali del Leicestershire. Nella città si può visitare anche un luogo molto suggestivo: il Centro Spaziale Nazionale, costruito nel 2002, è una delle principali attrazioni dedicate alle scienze dello spazio e all’astronomia che insistono nel Regno Unito.

8. Per la tolleranza.

steveR–in foto: steveR–

steveR-

La bellezza della città di Leicester è proprio in questo: la tolleranza. Questa virtù ha origini molto antiche ed è insita nell'anima della città, infatti, fin dal diciassettesimo secolo, la cittadina fu una roccaforte di Oliver Cromwell  ed a quei tempi esistevano più di 100 sette religiose distinte. Continuando nella storia, nel 2008 Leicester divenne la prima città ad eleggere una donna asiatica a sindaco, un’insegnante emigrata in Inghilterra nel 1970 con il marito. Ad oggi Leicester è diventata la prima città del Regno Unito in cui la popolazione bianca rappresenta una minoranza.