Luoghi stupendi che raccontano il fasto di un'epoca che fu, fatta di principi, dame e  re che abitavano i palazzi e le reggie del cuore verde dell'Irlanda. Se le mura di queste dimore potessero parlare narrerebbero di balli sognanti ed abiti sfarzosi, ma anche di squallidi tradimenti e furfanterie, e di storie sanguinose e crudeli accadute nei meandri di queste stanze.  Si tratta di storie perfette da raccontare durante i vostri viaggi di Halloween tra luci di candele e zucche che sorridono mostrusamente. Nelle serate di fine ottobre i fantasmi e le strane presenze cominciano ad aggirarsi senza sosta tra le stanze ed i corridoi dei Castelli d'Irlanda, richiamati dai festeggiamenti per la notte dei morti, che in Irlanda è particolarmente sentita. Infatti sembra che la nascita dei festeggiamenti per Halloween provenga proprio dall'isola di smeraldo, che celebrava il Capodanno Celtico, il Samhain, che segnava l'inizio delle lunghe notti invernali.

Così durante il vostro viaggio in Irlanda fate attenzione alla banshee, degli spiriti che si manifestano sotto le sembianze di belle e giovani donne, per poi trasformarsi, in un attimo, in orrende streghe strega il cui grido agghiacciante, ripetuto tre volte, preannuncia la morte di qualcuno. Insieme alla Guinness, la birra scura che scorre a fiumi nei pub del paese, i castelli rappresentano il simbolo dell'Irlanda, e aldilà se crediate o no ai fantasmi, un tour tra i castelli più spaventosi sarà assolutamente da non perdere. Andiamo allora ad esplorare 5 castelli più temibili che che faranno venire il sangue freddo anche ai turisti più scettici.

I castelli infestati d'Irlanda.

Visualizzazione ingrandita della mappa
Il nostro viaggio a caccia di fantasmi inizia sulla costa orientale dell'Irlanda, poco a nord di Dublino, dove si trova il castello di Malahide. In questa dimora vivono da molti anni parecchi fantasmi che vagano per le stanze, riservando anche qualche scherzetto ai visitatori. Il primo è quello del figlio del Barone di Galtrim, che durante un suo soggiorno a Malahide, si innamorò di una fanciulla e decise di prenderla in moglie. Sfortunatamente venne ucciso in combattimento proprio il giorno delle nozze. Si dice che il suo spettro ritorni ogni notte nel castello e si disperi con urla disumane per liberare la sua rabbia. Altri due fantasmi abitanti del castello sono quello di Lady Maud Plunkett e di suo marito. Si narra che la donna fosse molto violenta nei confronti del marito e che passassero il tempo a picchiarsi, al punto che furono cacciati dal castello. Pare che i loro spiriti vengano visti ancora oggi per i corridoi del castello, impegnati a litigare tra loro. Altro spettro è quello di Miles Corbett, un cavaliere che fu condannato a morte per alto tradimento e, visto che era Inglese, l'esecuzione avvenne secondo la loro usanza medioevale, vale a dire morte per impiccagione e squartamento. Il suo spirito appare nel castello ogni anno nella notte dell'anniversario della sua morte, il 19 di aprile. L'ultimo fantasma è il più famoso, si tratta dello spettro di un buffone della corte della famiglia Talbot, il nano Puck. Il buffone veniva considerato troppo ribelle e quindi venne imprigionato, ucciso e gettato dalle mura del castello. In punto di morte, il povero nano giurò di tornare dall'aldilà per infestare il castello di Malahide. Da allora sembra che il suo spettro si aggiri per l'edificio.

Spostandoci verso l'interno, a pochi chilometri da Malahide Castle, nella contea di Meath, troviamo il castello di Skyrne. Questo castello sorge sulla collina del pianto, nome che lascia prefiggere le tristi storie che si susseguirono in questa zona. Skyrne ha la nomea di essere infestata da vari spettri, tra i quali una suora, e una figura avvolta da un mantello che si aggira con il suo cane. Ma è lo spirito di una donna vestita di bianco il più spaventoso del Castello, si pensa sia lo spettro di Lilith Palmerston , violentata e uccisa da mercanti nel 18° secolo. Le sue orrende grida disperate risuonare attraverso il castello dalla notte della sua tremenda morte.

[Foto di Andrew Parnel]

Sempre nella contea di Meath ci imbattiamo nel castello di Trim, una delle costruzioni più imponenti ed importanti di Irlanda. Le mura di Trim Castel custodiscono segreti, storie crudeli e spaventose. Si narra che gli anglo-normanni utilizzavano qualsiasi mezzo, anche il più macabro per tenere lontani e scoraggiare l'avvicinarsi dei nemici. Acqua bollente, catrame, frecce, pietre e qualsiasi altro tipo di arma che potesse essere lanciata dalle torri era il benvenuto agli avventori. Inoltre i malcapitati che riuscivano ad entrare nel castello venivano racchiusi nelle oubliette, un'inospitale segreta dove i prigionieri venivano dimenticati e lasciati morire di stenti. Le anime di questi poveri prigionieri continuano a vagare nei sotterranei del castello e nelle notti più silenziose si possono anche sentire le loro urla disperate di aiuto.

A un'ottantina di chilometri a Sud Ovest di Trim, nella contea di Offaly, si trova il castello più famoso d'Irlanda per le storie di fantasmi. Il Castello di Leap è il più infestato dell'isola, e i suoi spettri non si possono solo vedere ma addirittura sentire, infatti a vagare per le sue stanze è un fantasma puzzolente. La storia di questo castello è affollata di episodi da film dell'orrore. Tanto per cominciare, il nome originale della fortezza, il salto degli O'Bannons, si rifà a una tragica vicenda fatta di amore, tradimento, omicidio e fuga. Gli avvistamenti di luci accese e ombre di fantasmi sono molto ricorrenti nella Cappella insanguinata, dove si consumò un orrendo delitto. Un prete mentre celebrava messa fu ucciso dal fratello per motivi di faide familiari. Ma le storie più terribili vengono dalla stanza della tortura, dove i prigionieri venivano venivano buttati come sacchi che si conficcavano su una pietra appuntita.

Il nostro tour da paura continua, nel McMahon's Castle in Co Clare. In questa dimora esisteva una camera sigillata che conteneva un male così grande che nessuno ha mai avuto il coraggio di entrarvi, e chi in passato ha mai tentato non è sopravvissuto per raccontare cosa contenesse. L'ultima volta che le pietre sigillo della camera vennero aperte, era il 1920, quando un'esorcista tentò di scacciare il male. Purtroppo il suo corpo è stato trovato la mattina seguente, con uno sguardo che lasciava intendere il terrore che aveva provato.

[Foto principale di Arkadiusz Benedykt]