Il viaggiatore sportivo, quello del turista che "mi guardo la partita e, dato che mi trovo, vedo pure il paese", è uno dei motori più floridi del turismo internazionale. Così florido che quasi puntualmente, durante i mondiali di calcio, le strutture turistiche si trovano ad essere impreparate, nonostante i prezzi degli alberghi aumentino sensibilmente. Per far fronte a questa possibile carenza, i prossimi Mondiali di Calcio organizzati in Russia nel 2018 vedranno probabilmente levarsi un albergo portatile. Come riportato dal Moscow Times, l'azienda che si occuperà di quest'opera sarà Snooze Box, una società che già in occasione di altri importanti eventi sportivi ha provveduto a creare campi ad hoc. Gli organizzatori della Coppa del Mondo Fifa a Saransk, città a circa 600 chilometri ad est di Mosca, hanno firmato un accordo preliminare con la società britannica per la costruzione di una "città" portatile di 2.000 stanze.

Saransk è una delle undici città che ospiteranno il mondiale di calcio e allo stato attuale è in corso d'opera la costruzione di uno stadio di 45.000 posti, che disterà dall'albergo portatile appena dieci minuti a piedi. L'albergo – che in realtà dovrebbe somigliare ad un vero e proprio villaggio – sarà in funzione per 32 giorni, ossia tutta la durata della competizione. Lo Snoozebox Football Village comprenderà non soltanto le stanze – provviste di due letti, bagno, connessione Internet e televisione – ma anche negozi, bar, ristoranti e, in generale, luoghi di ritrovo in cui vedere la partita in compagnia.