Il periodo migliore per osservarle è senza dubbio l'estate. Le Cascate del Niagara, infatti, si trovano in Canada (sul confine con gli Stati Uniti), dove le temperature cominciano a diventare particolarmente rigide (basti ricordare che a gennaio del 2014 si ghiacciarono). Precisamente queste acque turbolente si collocano tra i grandi laghi Ontario e Erie, la cui formazione si fa risalire ad una gigantesca massa di ghiaccio che diecimila anni fa, a "spintoni", ha creato immensi bacini ed improvvise strozzature del percorso d'acqua. Oggi le Cascate del Niagara sono uno dei luoghi più visitati al mondo, gradito dagli amanti dell'ecoturismo e, soprattutto, dai novelli sposi che tra Canada e Usa fanno il loro viaggio di nozze.

in foto: Cascate del Niagara dall'alto (Getty Images).

L'altezza delle Cascate del Niagara è di 51 metri e la loro forma a ferro di cavallo dona uno spettacolo particolarmente suggestivo. Le vicine Cascate americane hanno invece un salto di 21 metri, mentre minore è quella della vicina cascata del velo nuziale. Il riferimento al matrimonio non è l'unico riferimento romantico. In questi luoghi viveva la tribù irochese degli Ongiara che chiamavano le cascate "Onguiaahra", ossia "acque tonanti". Secondo la leggenda una fanciulla destinata in matrimonio ad un promesso indesiderato, decise di sacrificarsi per donarsi al suo unico amore, "He-No", Dio Tuono. Giunta con una canoa sul bordo della grande cascata, si lanciò, ma il dio l'afferrò al volo e da allora entrambi abitano le cascate. Il vapore acqueo sprigionato dalle cascate si vuole che sia lo spirito della giovane.

Come arrivare alle Cascate del Niagara
Escursioni delle cascate
Foto delle Cascate del Niagara

Come arrivare alle Cascate del Niagara da New York, Toronto e dall'Italia

Le Cascata del Niagara e quelle americane viste dal lato canadese (foto da Wikipedia).in foto: Le Cascata del Niagara e quelle americane viste dal lato canadese (foto da Wikipedia).

Arrivare alle Cascate del Niagara è più facile da Toronto che da New York. Dalla città canadese il viaggio in auto/bus dura circa 1:15/1:30 ore, oltre sei ore dalla Grande Mela. Da Toronto il percorso è facile anche con il treno, che vi lascia vicino a Main Street & Bath Aveneu, da cui potete prendere il bus che in 10 minuti vi lascia alle cascate.

Da New York probabilmente la scelta migliore, per voler fare tutto in giornata, è prendere un volo diretto al Buffalo Niagara international airport. Un'ora di volo, 20 minuti di bus e siete arrivati. In generale se ci si trova in viaggio negli Usa, per inserire nella propria vacanza questa tappa sarebbe comunque preferibile soggiornare una notte in uno degli hotel del posto o nelle vicinanze. Diverse agenzie organizzato tour di un giorno o due alla Cascate del Niagara partendo dalla Grande Mela. Due notti costano circa 310 dollari a persona e sono comprensivi di viaggio, hotel ed escursione. In un itinerario di 20 giorni degli Stati Uniti potete sicuramente inserire le "Niagara Falls".

Per chi volesse arrivare direttamente dall'Italia alle Cascate del Niagara, esistono voli che da Roma portano all'aeroporto internazionale Niagara Falls (lato canadese) o a quello di Buffalo (lato statunitense).

Escursioni per vedere le Cascate del Niagara.

Scelta economica: guardate dai margini il ferro di cavallo delle cascate. Dal lato canadese si gode probabilmente di una visione migliore, anche perché è possibile vedere di fronte sia le Cascate del Niagara, che quelle americane e il Velo nuziale. Queste ultime due cascate sono, dal lato Usa, "sotto ai piedi": molto suggestivo ma con una minore visione d'insieme. Visione che invece viene offerta se si osserva il fenomeno dal Rainbow Bridge (letteralmente, ponte dell'arcobaleno), che attraversa il fiume e conduce dalla metà statunitense alla metà canadese.

La Grotta dei venti sotto alla Cascata americana.in foto: La Grotta dei venti sotto alla Cascata americana.

Se volete sentire da vicino il fragore terribile delle cascate, la scelta migliore probabilmente è quella di salire a bordo del battello Maid of the Mist (letteralmente, la "damigella della nebbia"): vi porterà in prossimità delle Cascate americane, del Velo nuziale e, ovviamente, del ferro di cavallo. In alternativa c'è la Spanish aero car, che è una sorta di funivia a carrozza unica che vi porta da un margine all'altro del fiume Niagara. Un'osservazione statica è offerta dalla Torre di osservazione dal lato statunitense, da cui, se è facile osservare le Cascate americane, quelle del Niagara appaiono lontane. E' possibile anche un'escursione a piedi che vi porterà, armati di k-way e sandali, alla "piattaforma dell'uragano", passando per la "Grotta dei venti" (Cave of the winds; foto da Wikipedia): questa esperienza vi farà sentire più di altre la forza schiacciante di questo fenomeno naturale. Ultima alternativa è quella delle jet boat, grandi motoscafi che scorrazzano sul fiume e aggiungono ulteriore adrenalina.