in foto: Tristan da Cunha vista da satellite.

Pur se a costo di un trasferimento, i docenti precari, giovani e non, hanno infine accettato il "posto fisso". Un cambio di vita che non cambia paese e che per molti è stata una "libera" scelta tra la disoccupazione e il trasferimento. Ma a questo punto, se proprio si deve lasciare la propria città, perché non cambiare anche paese? Perché non superare in confini del continente, imbarcarsi e raggiungere il centro dell'Oceano Atlantico? D'accordo, la scelta sarebbe radicale, ma è possibile. A Tristan da Cunha stanno cercando degli insegnanti per la ristretta comunità di bambini bisognosi di istruzione (precisamente nell'elementare Mary's School).

Nel 1506 – quando l'Europa navigava a destra e a manca per mettere bandierine ovunque – l'esploratore portoghese Tristão da Cunha raggiunse quest'isola, ma nessuna comunità vi si insediò. L'assenza di un porto naturale, di terre da coltivare e la presenza, in compenso, di violenti temporali dissuase un po' tutti, finché l'Inghilterra non fece sua ques'isola nel 1816. Oggi gli abitanti di Tristan da Cunha sono 268 e i bambini sono 23. Aeroporti neanche a parlarne, mentre la città più vicina è Città del Capo (Sud Africa), che si trova a "soli" 2.816 km di distanza.

Statene certi: una volta superata la selezione, non impegnativi più di tanto a trovare casa vicino al luogo di lavoro o a una metropolitana. Il caos della terraferma sarà per gli assunti solo un ricordo che probabilmente si agiterà in loro nel momento in cui saranno impegnati nel viaggio di andata. L'annuncio è chiaro, del resto: "il viaggio sarà epico e sarete accolti da una comunità amichevole. Richieste eccellenti capacità relazionali e apertura all'avventura, che vi aiuteranno a integrarvi e adattarvi a vivere in un luogo così remoto". Quanto remoto? Basti dire che è considerata l'isola abitata più remota al mondo e solo per arrivarci bisogna trascorrere circa sette giorni in mare. Qui la televisione è giunta nel 2000, dopo l'arrivo di Internet (nel 1998).

Il centro abitato (Foto di Michael Clarke Stuff).in foto: Il centro abitato (Foto di Michael Clarke Stuff).

Le figure ricercate sono un primary teacher per un impiego "fino a due anni" e almeno quattro secondary teacher, specializzati in matematica, geografia, scienzeinglese, da contrattualizzare per 3-6 mesi. In ogni caso la data di scadenza per inoltrare le proprie candidature è il 30 ottobre. In tutti gli annunci si precisa che "siamo alla ricerca di un insegnante di scuola elementare, ma questo ruolo è adatto anche ad una coppia". Che non siano questi annunci – oltre ad un'offerta di lavoro e a una vacanza "alternativa" – un modo per "rinfrescare" la comunità locale?

"Il supermercato?", Sta là, sotto alla montagna (Foto di Brian Gratwicke).in foto: "Il supermercato?", Sta là, sotto alla montagna (Foto di Brian Gratwicke).