Napoli ospita anche quest'anno, da venerdì 30 aprile a domenica 2 maggio, il Gamecon e il Comicon, ovvero il Salone internazionale del Fumetto di Napoli. Si tratta di una prestigiosa fiera che riunisce nel capoluogo campano vere e proprie opere d'arte della fumettistica, dei cartoon e dei giochi. Per gli amanti del Comics l'evento ha un particolare significato, non solo per quello che si può trovare esposto, ma anche per la presenza di artisti dal calibro internazionale, provenienti dall'Italia stessa (come Milo Manara), dagli Usa, dall'Argentina, dalla Croazia e da molti altri paesi ancora.

Al di là del significato sociale di questi lavori – da sempre associato ad un pubblico adolescente e ad una forma di cultura di secondo piano – non sono rare le occasioni che possono portare a parlare di una vera e propria forma d'arte che, difatti, attrae il pubblico più disparato.

E poiché il Comicon può essere un buon pretesto per vedere il capoluogo campano, vanno aggiunte due considerazioni relative al tempo, a quello cronologico – che avvia il Maggio dei monumenti contestualmente al Comicon – e a quello atmosferico: Napoli si mostra particolarmente gradevole in Primavera, quando la calda stagione ancora non ha invaso la città. Il Comicon, tra l'altro, costituirà l'occasione giusta per visitare anche i quartieri, Vomero e Fuorigrotta, in cui sorgono le due sedi del Festival del fumetto: il Castel Sant'Elmo e la Mostra d'Oltremare.

Al Castel Sant'Elmo, posto sulla collina del Vomero e facilmente raggiungibile grazie a tre funicolari, editori ed ospiti concedono autografi ed organizzano mostre, incontri, laboratori per le scuole, sale video e multimediali, proiezioni di CartooNa.

Alla Mostra d'Oltremare a Fuorigrotta, raggiungibile con una linea della metropolitana o con la Cumana, vi saranno non solo interessanti librerie, ma anche giochi, videogiochi, i cosplayer e i gadget.

Il biglietto di 10 euro, acquistabile online, dà indifferentemente accesso all'una e all'altra sede nel periodo dei tre giorni della manifestazione, nonché al museo d'arte contemporanea (il MADRE), all'Accademia di Belle Arti, alla galleria HDE e agli Istituti di Cultura. Il programma di Comicon e Gamecon è visibile sui rispettivi siti ufficiali.

Danilo M.