Dall'11 settembre, data del tragico attentato alle Torri Gemelle di New York, i controlli passeggeri sono stati intensificati in tutto il mondo, e non solo negli Stati Uniti: la natura delle cose che si possono portare a bordo di un aereo è fortemente limitata a pochi sicuri oggetti. Bisogna essere consapevoli delle cose che possono attraversare il check in passeggeri assieme al bagaglio a mano, altrimenti rischiamo che ci vengano sequestrate all'aeroporto. Ecco allora qualche consiglio su cosa mettere in valigia e cosa portarsi sull'aereo.

Innanzitutto qualsiasi tipo di oggetto appuntito: anche delle forbicine per le unghie vengono considerate alla stregua di un'arma da taglio e per questo pericolosa da trasportare. Il consiglio generale è che qualsiasi oggetto che generalmente andrebbe nel beauty case sarebbe meglio se fosse chiuso nella valigia da imbarcare nella stiva. Questo perché anche prodotti da bagno, creme e medicinali sono accettati solo con delle limitazioni. Innanzitutto vanno rinchiusi all'interno di una busta di plastica trasparente e richiudibile. In secondo luogo la loro confezione (e non solo il contenuto) non può essere maggiore di 100 ml. Questo vale naturalmente anche per l'acqua e qualsiasi tipo di bevanda, se non acquistata all'interno dei negozi duty free (e qui i maligni potrebbero sospettare che qua non si tratti di norme di sicurezza).

Va da sé inoltre che qualsiasi arma, da fuoco o da taglio, componente o replica di essa non possa essere imbarcata né nel bagaglio a mano, né in stiva. Ricordarsi che anche attrezzi sportivi come mazze da baseball, archi e canne da pesca possono essere considerate armi.

Quello che invece possiamo portare con noi sono le apparecchiature elettroniche, a patto però che vengano tenute spente durante tutta la fase di decollo e di atterraggio. Inoltre al check in dobbiamo sempre tirare fuori il nostro computer portatile dalla borsa e farlo passare sotto gli scanner.

Grazie alle politiche delle compagnie low cost possiamo risparmiare anche sul costo del bagaglio da stiva: se necessario possiamo partire col solo bagaglio a mano, e non pagheremo il sovrapprezzo per la valigia. Non c'è da fare i furbi, però: se è vero che non ci sono limiti di peso per il bagaglio a mano, le compagnie applicano restrizioni per le dimensioni. L'easyJet ad esempio lascia negli aeroporti delle piccole ceste che corrispondono a quelle dimensioni e che consentano di verificare se il bagaglio è in regola: se non entra nella cesta, deve essere pagato come bagaglio da stiva, e ovviamente il prezzo pagato all'aeroporto sarà maggiore della prenotazione online. Ricordarsi inoltre che possiamo viaggiare con un solo bagaglio a mano, e che le compagnie low cost forniscono un limite di peso (20 kg) per i bagagli di stiva: sarà quindi opportuno distribuire bene le cose che dobbiamo portare tra i due bagagli in modo da non incorrere in ulteriori sanzioni.

Insomma, progettate le vostre vacanze estive, di Natale o Capodanno all'estero? Tutto bene, ma se dovete prendere l'aereo ricordatevi sempre queste piccole e semplici regole per non rovinarvi il viaggio.