17:36

Destinazione Capo Verde, Madagascar e Zanzibar: si torna con il Mal d’Africa

Le tre perle dell'Africa da non perdere, dove il paradiso diventa una realtà dalla quale sarà difficile separarsi.

Destinazione Capo Verde, Madagascar e Zanzibar: si torna con il Mal d'Africa.
in foto: Isola di Boavista, Capo Verde

Se avete pensato a delle vacanze estive dai colori, odori e sapori esotici, l'Africa è il posto ideale per viaggiare in quadri dallo scenario variopinto e dove avrete la sensazione di essere teletrasportati in un tempo passato. Magnifici tramonti, un mare stupendo e sorrisi sinceri pieni di allegria di chi sa vivere con poco, perché è l'invisibile agli occhi quello che conta.

Tutto questo lo troverete nelle Isole africane, dove trascorrerete non una vacanza ma un sogno.

Capo Verde, Africa Occidentale

Iniziamo da Capo Verde, un arcipelago composto da dieci isole di origine vulcanica, accarezzate dall'Oceano Atlantico. Spiagge bianche, selvagge ed incontaminate, valli e deserti  è tutto quello che troverete su ognuna di queste dieci isole divise in due arcipelaghi: Ilhas do Barlavento situato a Nord e Ilhas do Sotavento a Sud.

 

Africa

Tramonto sulla spiaggia di Capo Verde, Africa Occidentale

Se la vostra è una vacanza alla ricerca dell'avventura e del contatto con gli abitanti del posto le isole capoverdiane che fanno per voi sono quelle Boavista e Santiago, qui troverete strutture minimali per godere di tutto ciò che rende questi dei paradisi che non troverete in nessun altro luogo.

Se amate le vacanze ricercate e senza movida questa sarà la vostra Oasi di pace, dove godrete oltre che dello spettacolo naturale anche di raffinate cene a base di aragoste appena pescate, accompagnate da ottimi vini portoghesi e alcolici locali che richiameranno al palato i profumi del posto.

Il tutto sarà accompagnato dal "sound Morna": un mix di sonorità europee ed africane, che allieteranno le vostre cene al tramonto e le vostre danze notturne. (I diritti della foto utilizzata appartengono a Christian Fu Mueller).

Madagascar, Africa Orientale

Africa

Un viaggio avventuroso, Madagascar, Africa Orientale

Altra Isola africana che vale la pena visitare è quella di Madagascar, baciata dall'Oceano Indiano, è la quarta isola più grande del mondo.

Se siete alla ricerca dell'avventura e alla scoperta di animali che non troverete in altri luoghi il lato orientale dell'isola è quello che fa per voi, perchè attraversato dalla foresta pluviale. Quì sarete travolti dalla biodiversità di flora e fauna, dove stenterete a credere ai vostri occhi. Nella provincia di Fianarantsoa troverete esemplari rarissimi di orchidee, sorgenti termali sulfuree e villaggi di etnie locali, dove potrete ammirare le più svariate bellezze del luogo.

Folklore nuovo nel contatto con le tribù locali e folklore antico nell'ammirare splendidi cimeli come le tombe, che si ergono alte e colorate in mezzo ai villaggi, perchè per gli abitanti dell'isola la propria terra è sacra così come il ricordo dei loro antenati. Se vi aspettate quindi lusso e comodità rimarrete delusi, ma riuscirete senza dubbio a fare un viaggio sensoriale alla scoperta delle radici e dei sapori del posto.

Inoltre i naturalisti troveranno il loro da farsi grazie all'esplorazione della giungla e del mare, nel quale immergersi per fare snorkeling e poter così vedere da vicino la straordinaria barriera corallina (La foto utilizzata appartiene a Aleix Cabarrocas Garcia).

Zanzibar, Tanzania

Tanzania -Africa

Masai in contemplazione, Zanzibar, Tanzania

Molto gettonata da diversi anni, forse anche per le caratteristiche spiccate rispetto alle precedenti, è l'isola di Zanzibar, un'isola della Tanzania chiamata anche "Isola delle tartarughe giganti" per l'abbondanza di testuggini che spesso invadono le spiagge, intrufolandosi tra i turisti a riva.

E' l'isola delle spezie, dei luoghi magici e dei colori. A Zanzibar Town, chiamata anche la porta dell'Africa, vi perderete nella vivacità delle varie etnie africane che vi abitano. Non mancheranno i richiami di tempi passati ed esotici, ricchi di mistero e di storia antica. Se volete perdervi nei paesaggi selvaggi delle foreste allora destinazione "Jozani Natural Forest", dove l'unico sottofondo che sentirete sarà dato dagli animali di questo paradiso terrestre.

Alla fine di questo bellissimo percorso selvaggio vi aspetteranno spiagge meravigliose e cene a base di pesce alla brace a prezzi stracciati. Per digerire un pò di shopping tra le bancarelle caratteristiche dei masai, esperti artigiani ed abili disegnatori, dai quali potrete comprare souvenir per tutti i gusti: dalle collanine colorate ai costumi ricamati a mano fino agli splendidi dipinti di scenari africani, creati con colori naturali e sabbia del posto. La parola d'ordine sarà "trattare sul prezzo" e trascorrere qualche ora in loro compagnia, per imparare finalmente cosa significa essere felici pur non possedendo niente. (I diritti della foto appartengono a Giorgio Montersino).

Il Mal d'Africa vi aspetterà puntuale al vostro ritorno alla "civiltà" e sarà caratterizzato proprio dalla voglia di tornare a sorridere solo con un costume indosso e un pezzo di cocco tra le mani.

[LA FOTO in apertura è di  wildwuddel]

Approfondimenti: africa

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE