in foto: Flickr

Arriva finalmente l'estate! C'è chi non vede l'ora di trascorrere il suo tempo libero sdraiato su una spiaggia, ma anche chi cerca un po' di refrigero in montagna. Infatti, in estate le vacanze in montagna non sono da sottovalutare. Le vacanze ad alta quota rappresentano una fuga dallo stress e dal caos cittadino. Allora perchè invece di trascorrere le proprie giornate su spiagge affollate non rifugiarsi nella tranquillità e nel silenzio della montagna? Di luoghi così magici in Italia ce ne sono tanti, uno di questi è Forni di Sopra, un paesino incantevole della montagna friulana. Questa località è suggestiva quando è innevata ma brillante anche d'estate. La cosa che maggiormente colpisce di questo piccolo paese è il suo legame con le tradizioni, infatti, fa parte del club dei "Borghi Autentici d’Italia".

Cosa vedere nel borgo
Forni di Sopra in estate
In inverno è il regno dello sci

Cosa vedere nel borgo.

David Zellabyin foto: David Zellaby

La piccola città è incorniciata tra le vette delle Dolomiti Friulane ed è inserita nella lista del Patrimonio Naturale dell'Umanità UNESCO. Basta ammirarla per capire il perchè. Forni di Sopra si trova nella regione della Carnia ed il centro storico si trova a 900 metri di altezza sovrastato dai 2600 metri della vetta più alta. Il centro del borgo è formato da piccole casette costruite per metà in pietra e metà in legno. Il cuore pulsante è Piazza del Comune, racchiusa tra edifici antichi ed ornata da una meravigliosa fontana in pietra. Ma la visita al borgo non finisce qui, infatti, nelle vicinanze c'è ancora molto da vedere. Si può visitare la frazione di Celle dove si trovano la Parrocchiale di Santa Maria Assunta e la quattrocentesca chiesa di San Floriano, un monumento nazionale. Da vedere ancora è il borgo rurale di Andrazza, una delle tre borgate storiche di Forni di Sopra, caratterizzato da esempi abitativi in pietra e legno con annessi fienili e stalle. Infine segnaliamo il Castello di Sacuidic risalente al XII-XIV secolo, situato su uno sperone roccioso a 865 metri di altitudine affacciato a Sud sulla valle del fiume Tagliamento.

Forni di Sopra in estate.

Manuel comisin foto: Manuel comis

Questo piccolo borgo sulle Dolomiti Friulane in estate diventa un luogo magico, nel quale ci si rifugia per rilassarsi e allontanarsi dallo stress quotidiano. In estate la natura diventa rigogliosa e ci si può dedicare alla scoperta di luoghi incantati ma anche ringiovanire il nostro fisico con un sano trekking all'aria aperta. Le  caratteristiche naturali di Forni di Sopra consentono di praticare molte attività sportive all'aria aperta a stretto contatto con la natura. Alpinismo, escursionismo, mountain bike e nordic walking sono alcuni tra gli sport che è possibile svolgere nei mesi più caldi. Si consiglia di visitare anche i laghetti di Taront Crasulina, raggiungibili attraverso un percorso di facile percorrenza della durata di circa due ore. A partire dalla primavera la montagna si veste di fiori e diventa ancor più suggestivo trascorrere le giornate nel mezzo di un vero spettacolo naturale. Inoltre per vivere un'esperienza unica si può visitare Forni di sopra durante "Festa delle erbe di Primavera" che, insieme a "Forni, funghi e… gastronomia" che si tiene a settembre, sono un'occasione unica, per scoprire sapori diversi.

In inverno è il regno dello sci.

manuel comisin foto: manuel comis

In inverno Forni di Sopra è una delle località più apprezzate per sciare in Friuli Venezia Giulia. Il borgo infatti dispone di una grande offerta sciistica, con due zone diverse servite da 8 impianti di risalita. A fondovalle c’è la zona ideale per i principianti, con una seggiovia, una sciovia e tre tapis roulant, che conducono gli sciatori alle piste più semplici e al parco giochi sulla neve. La pista per gli slittini e solarium, dove rilassarsi. Per chi cerca emozioni più forti ci sono altre tre seggiovie che consentono di raggiungere gli impianti ad alta quota, a circa 2100 metri, del monte Crusicalas. Forni di Sopra ospita la pista più lunga del Friuli, la pista Varmost che è lunga oltre sei chilometri e che offre una splendida vista sulle Dolomiti Friulane. Ma ‘è spazio anche per i più piccoli, a loro completa disposizione un baby snow park e la scuola di sci per trascorrere piacevoli giornate sulla neve.