in foto: Castello di Dunnottar – Foto Wikimedia Commons

In Scozia, terra di fiabe e leggende, l'immaginazione corre a briglie sciolte. Protagonisti assoluti sono i castelli, meraviglie architettoniche disseminate a profusione sul territorio: se ne contano oltre 3.000. Erette a scopi difensivi o residenziali dalla monarchia, da nobili o da facoltosi proprietari terrieri, queste imponenti fortezze resistono allo scorrere del tempo e affascinano per la loro immutata bellezza. Ecco dieci castelli che vi daranno la sensazione di diventare re o regina per un giorno.

Eilean Donan.

Eilean Donan – Foto Wikimedia Commonsin foto: Eilean Donan – Foto Wikimedia Commons

Questo castello misterioso risale al XIII secolo e incanta per il suo paesaggio da fiaba: troneggia su un'isola delle Highlands, attorniato da imponenti colline e da tre laghi. Avvolto dalla bruma, crea un'atmosfera magica e quasi soprannaturale. La fortezza venne eretta nel 1220 da Alessandro II per proteggere le terre circostanti dai Vichinghi che assediavano il Nord della Scozia. Ricostruito diverse volte, rimase abbandonato per 200 anni. Tuttavia dal 1932 ad oggi ha ospitato quattro generazioni della famiglia MacRae. Il castello si presta a gite di un giorno e c'è anche chi decide di fermarsi a pernottare in strutture che offrono vedute meravigliose sulle Highlands. La fama del castello è aumentata grazie ai film che qui sono stati girati,  come Highlander-L’ultimo degli immortali, Agente 007-Il mondo non basta, Un amore di testimone, Elizabeth-The Golden Age.

Castello di Edimburgo.

Castello di Edimburgo – Foto Wikimedia Commonsin foto: Castello di Edimburgo – Foto Wikimedia Commons

Il castello di Edimburgo è senza dubbio la più famosa tra le fortezze della Scozia. Situato su una roccia di origine vulcanica, regala un panorama meraviglioso. Icona di fama mondiale, domina lo skyline della città e vanta una storia lunga e complessa. Simbolo nazionale per eccellenza, ospita eventi importanti come l'Edinburgh International Festival e il Military Tattoo. La parte più antica, la St. Margaret's Chapel, risale al XII secolo. Da vedere i gioielli della Corona, la Pietra del Destino e il Cannone Mons Meg. Da non perdere lo sparo dal Cannone dell'Orologio.

Castello di Stirling.

Castello di Stirling – Foto Wikimedia Commonsin foto: Castello di Stirling – Foto Wikimedia Commons

Si tratta di uno dei castelli più importanti della Scozia, sia dal punto di vista storico che architettonico. Proprio qui il famoso eroe William Wallace, immortalato dal film Braveheart, vinse la battaglia per l'indipendenza scozzese. Inoltre qui sono stati incoronati molti re scozzesi, tra cui  Maria Regina di Scozia nel 1542. Nel castello c'è un parco interattivo che permette di scoprire di più sulla storia del Medioevo.

Castello di Dunnottar.

Alba al Castello di Dunnottar – Foto Wikimedia Commonsin foto: Alba al Castello di Dunnottar – Foto Wikimedia Commons

Questa incantevole fortezza è arroccata su un promontorio roccioso nella costa nord-est della Scozia. Il precipizio di 50 metri sul mare dona forti emozioni e un panorama sublime. Qui, nel XVII secolo, i gioielli della corona scozzese furono nascosti per otto mesi prima che Oliver Cromwell se ne impadronisse. Dai bastioni del castello si possono avvistare pulcinelle di mare o delfini.

Castello di Craigievar.

Castello di Craigievar – Foto di Neil Williamsonin foto: Castello di Craigievar – Foto di Neil Williamson

Facciata rosa e torrette a punta: sicuri che non l'abbia progettato Walt Disney? Si pensa infatti che il re dell'animazione si sia ispirato a questa splendida dimora per il design del suo logo. E il Craigievar Castle, con la sua architettura suggestiva, sembra davvero un castello delle fiabe. È uno dei castelli meglio conservati della Scozia e visitarlo non è un'esperienza come tutte le altre: significa prendere la macchina del tempo per un balzo indietro di qualche secolo. Tutto negli interni, dai mobili alle suppellettili, è rimasto fermo al 1626. Immerso nella campagna scozzese, è interamente visitabile fino alle torri più alte.

Floors Castle.

Floors Castle – Foto Wikimedia Commonsin foto: Floors Castle – Foto Wikimedia Commons

Con la sua sagoma inconfondibile domina il paesaggio delle Lowlands scozzesi. Si trova nell'area degli Scottish Borders, vicino Kelso, a un'ora di macchina da Edimburgo e Newcastle. L'edificio è il più grande castello abitato della Scozia. Venne costruito nel 1721 per ospitare il primo duca di Roxburghe ed è a tutt'oggi di proprietà della famiglia. Cupole, merli e torrette regalano al Floor Castle un effetto scenografico. Il castello, immerso nel verde, custodisce opere d'arte come porcellane e splendidi arazzi. Una passeggiata nei dintorni porta a scoprire meravigliosi giardini del castello, mentre lungo il corso del fiume Tweed si trovano boschi di querce popolati da gufi, picchi e scoiattoli.

Castello di Dunrobin.

Castello di Dunrobin – Foto Pixabayin foto: Castello di Dunrobin – Foto Pixabay

Si trova sulla costa nord vicino Dornoch ed è la dimora più settentrionale della Scozia. Con le sue 189 stanze è il castello più grande delle Highlands. Edificato all'inizio del XIV secolo, ha ospitato i conti e in seguito i baroni di Sutherland. La fortezza colpisce per il suo meraviglioso design in stile francese. Per la sua architettura e le sue guglie coniche, sembra uscito da un libro di fiabe.

Castello di Culzean.

Castello di Culzean – Foto Wikimedia Commonsin foto: Castello di Culzean – Foto Wikimedia Commons

Si trova nella contea dell'Ayrshire ed è una delle dimore più frequentate dai turisti. Il castello troneggia su una suggestiva scogliera ed è circondato dalla natura lussureggiante del Parco di Culzean. Costruito in stile Georgiano neoclassico, risale al XVIII secolo e all'interno ospita una vasta collezione di dipinti e mobili d'epoca.

Castello di Balmoral.

Castello di Balmoral – Foto Wikimedia Commonsin foto: Castello di Balmoral – Foto Wikimedia Commons

Dal 1582 è una delle residenze private della famiglia reale britannica. Tuttavia quando la famiglia reale non è in sede, i turisti possono visitare i meravigliosi interni come la bellissima sala da ballo o passeggiare nei rigogliosi giardini.

Castello di Fyvie.

Castello di Fyvie – Foto Wikimedia Commonsin foto: Castello di Fyvie – Foto Wikimedia Commons

In origine roccaforte reale, il Fyvie Castle si convertì in semplice castello nel XIII secolo. In seguito è passato nelle mani di ben cinque famiglie, ognuna delle quali l'ha arricchito con una torre che ha aumentato il fascino dell'edificio. Gli interni con mobili d'epoca riflettono lo sfarzo del periodo edoardiano, culminante nell'ampia scalinata, una delle più affascinanti testimonianze architettoniche del tempo. Situato vicino Turrif in Aberdeenshir, il castello ospita una ricca collezione di ritratti.