Passeggiando tra i Quartieri Spagnoli a Napoli, tra vicoli, salite e scalinate ci si imbatte in alcune immagini che danno ancor più colore ad un rione già abbastanza animato. Sui muri di palazzi, sulle saracinesche ed accanto ai negozi compaiono dei bellissimi murales che raccontano la città. Colorati e semplici, molto spesso sono delle immagini mostruose che però fanno poco paura, anzi strappano un sorriso, fanno riflettere o semplicemente sono l'occasione per scattare una foto originale. I writers dei Quartieri Spagnoli sono il duo napoletano Cyop&Kaf che, già da diversi anni hanno iniziato a trasformare l'aspetto urbano dei Quartieri in un grande racconto per immagini a cielo aperto. I due artisti hanno trascorso tre anni a dipingere sui muri, sulle porte, sulle saracinesche degli ex-bassi le loro opere, in questo apprezzati e incoraggiati dagli stessi abitanti della zona che ne hanno compreso il valore di riscatto civile e anche di possibile attrazione turistica. Le loro rappresentazioni sono figure umane e mitologiche che possono inquietare o incuriosire, ma di sicuro seguono il carattere eccentrico del Rione.

I murales di Cyop&Kaf, sono oltre duecento, disseminati tra la scacchiera di stradine dei quartieri, il cuore popolare di Napoli, spesso non visitato dai turisti, ma che negli ultimi anni si sta rivalutando dimenticando i cattivi cliché che lo opprimevano. Tra i titoli di queste opere ricordiamo: Montecalvario, Crocevia, Lanciato, La guerra in testa. Per scoprire tutte queste opere è stata creata una apposita mappa con un percorso definito "randagio", che guida gli appassionali ed i curiosi tra i vicoli del quartiere. Questo percorso diventa una vera caccia al tesoro, poichè bisogna guardarsi bene intorno per scovare tutti i graffiti. Le rappresentazioni sono surreali, a volte ironiche e si inseriscono con un a naturalezza incredibile nella realtà circostante.

in foto: murales di Cyop&Kaf

Negli ultimi anni nei Quartieri Spagnoli c'è la presenza di un'altra artista napoletana che si fa chiamare Roxy in the Box. Anche questa writer ha decorato i Quartieri con delle presenze inconsuete per la zona. I disegni sono molto colorati e spesso ritraggono personaggi celebri come cantanti, artisti, politici e scienziati che sembrano sorvegliare le stradine. Tra gli altri sono ritratti Amy Winehouse, Rita Levi Montalcini, Artemisia Gentileschi, Andy Warhol, Marina Abramovic e Jean-Michel Basquiat, rappresentati tutti seduti come se fossero degli abitanti della zona.