in foto: Sentiero cinese. Foto da Wikipedia

Un percorso spettacolare che solo a guardarlo fa venire i brividi. La sensazione non è solo una suggestione dello sguardo ma è giustificata dal fatto che si tratta del sentiero più pericoloso del mondo. Questo luogo irraggiungibile ed affascinante si trova in Cina, nella provincia di Shaanxi, a un centinaio di chilometri dalla città di Xi’an. Parliamo dell'ascesa allo Hua Shan, conosciuta anche come la Montagna Fiore, così come viene tradotto negli altri paesi. Questo luogo si trova su una delle cinque montagne sacre del Taoismo e deve il suo nome ai suoi cinque picchi che, visti dall'alto, hanno appunto la forma proprio di un fiore.

Il percorso da brividi: Hua Shan
L'importanza storica della Montagna Fiore
Come arrivare al sentiero cinese di Hua Shan

Il percorso da brividi: Hua Shan.

Hau Shan. Foto di Wikipedia
in foto: Hau Shan. Foto di Wikipedia

Il sentiero che si inerpica sul Monte Hua è realmente pericoloso e impervio. Alcuni tratti sono infatti a strapiombo e a volte manca il corrimano. Si tratta dunque del luogo ideale dove fare climbing estremo, immersi in un paesaggio mozzafiato, denso di religiosità e spiritualità. Chi è abbastanza temerario da voler vivere questa esperienza dal villaggio di Hau Shan deve raggiungere il Picco Nord. Questo è raggiungibile in tre modi diversi, con la funivia, con un percorso che segue la tratta della funivia, o con quello originale di 6 chilometri. Una volta raggiunto il picco inizia il sentiero vero e proprio. Ci si trova davanti migliaia di scalini e gradini intagliati nella roccia, con una pendenza quasi perfettamente verticale in alcuni punti. Sono presenti anche dei passaggi su assi di legno di 30 o 40 centimetri a strapiombo sul vuoto, che si superano con l'aiuto di catene appese alle pareti.

Camminando attraverso questo percorso in circa due ore si può raggiungere il Picco Centrale, chiamato così perchè secondo la leggenda è stata vista una ragazza di giada cavalcare un cavallo bianco su questa vetta; successivamente si trova il Picco Est, un ottimo punto per osservare l’alba sulla sua piattaforma. Ancora si arriva al Picco Ovest, che deve il nome alla sua forma che ricorda quella di un fiore di loto, ed infine il picco Sud che oltre ad essere il più alto è anche il più pericoloso, per la difficoltà di alcuni suoi passaggi.

I prezzi per il sentiero da brivido variano a seconda della stagione. Da marzo a novembre si arriva a 180 yuan (circa 21€), mentre da dicembre a gennaio costa circa 100 yuan (circa 12€). Di solito il biglietto vale due giorni.

L'importanza storica della Montagna Fiore.

Shaanxi. Foto da Flickr
in foto: Shaanxi. Foto da Flickr

Prima di essere un'attrazione turistica Hau Shan ha una grande importanza dal punto di vista religioso e storico. Infatti, lungo il percorso si trovano decine di grotte, templi e incisioni sacre. La storia narra che alcuni re e imperatori lo abbiamo affrontato la terribile scalata per compiere delle cerimonie e per pregare il cileo, ma fu anche il luogo di meditazione per scrittori e pensatori. Dal 1644 al 1911, vissero sul Monte Hua numerosi eruditi famosi fra cui Yang Bao, Yang Zhen, Feng Congwu e Gu Yanwu. Alcuni condussero una vita da eremiti, altri invece vi crearono delle vere e proprie scuole.

Come arrivare al sentiero cinese di Hau Shan.

Il sito è raggiungibile in treno da diverse città, come Datong, Zhengzhou, Luoyang, con arrivo nella stazione Nord di Hua Shan. I tempi di percorrenza e i prezzi variano a seconda della stazione di partenza ma siccome di solito i viaggiatori giungono da Xi’an, la famosa dell'esercito di terracotta, il treno in partenza da qui è ad alta velocità. Impiega massimo 45 minuti e il prezzo si aggira sui 55 Yuan. Dalla stazione, si deve prendere un minibus o un taxi. Da Xi’an parte anche un autobus ma i tempi si allungano, soprattutto in considerazione del fatto che i mezzi partono solo quando sono pieni.