in foto: In Abruzzo con il cane in spiaggia

Tra mare e monti, l'Abruzzo sembra essere una regione perfetta per goderci le vacanze con il nostro amico a 4 zampe. Qui infatti possiamo approfittare sia delle grandi spiagge che delle incantevoli passeggiate tra i monti dei parchi regionali. Per quanto l'Abruzzo sia una delle regioni più dog-friendly d'Italia, è sempre consigliabile informarsi sulla possibilità di portare il proprio amico a 4 zampe prima di mettersi in viaggio, onde evitare spiacevoli sorprese. Ecco dunque alcuni consigli per partire preparati per la vostra vacanza con Fido.

Normativa
Spiagge in Abruzzo
Chieti | Pescara | Teramo
Parchi d'Abruzzo con Fido
Ristoranti dog-friendly
Alberghi e B&B
Consigli

Permessi e divieti su trasporti e luoghi pubblici.

Grazie alla Legge Regionale n. 19 del 17 aprile, in Abruzzo è possibile accedere liberamente alle spiagge con il proprio cane, a meno che il proprietario dello stabilimento o il Comune non abbia inviato una specifica richiesta alla regione entro il 30 marzo dello stesso anno. Inoltre richiede che vengano predisposte spiagge libere per ogni Comune. Come specificato nell'art. 1 della stessa legge

1. La Regione garantisce l'accesso alle spiagge di cani e gatti accompagnati dal proprietario o da altro detentore nel rispetto delle norme di sicurezza che prevedono l'uso del guinzaglio o della museruola.
2. I comuni possono individuare entro il 30 marzo di ciascun anno le aree in cui è vietato l'accesso agli animali di cui al comma 1, prevedendo tuttavia per ogni comune almeno un tratto di spiaggia per il quale sia consentito l'accesso secondo le norme della presente legge.
3. Per le necessità di cui al comma 2 i concessionari o i gestori comunicano entro il 30 marzo di ogni anno al comune le misure limitative all'accesso degli animali alle spiagge.

Quanto ai mezzi di trasporto e ai luoghi pubblici, le regole vigenti sono quelle nazionali che riguardano l'uso del guinzaglio, non superiore a 1,5 m di lunghezza, e, nel caso di necessità, di museruola.

Spiagge libere e attrezzate con il cane.

Anche i cani si divertono al marein foto: Anche i cani si divertono al mare

Secondo la legge regionale, quindi, se non espressamente segnalato da un cartello riportante l'ordinanza comunale aggiornata all'anno in corso o il permesso concesso a vietare l'ingresso dei cani in spiaggia, Fido può trascorrere con noi le giornate sotto l'ombrellone. Ricordatevi dunque di telefonare al Comune presso il quale pensate di alloggiare per chiedere il numero dell'ordinanza, che deve essere anche pubblicata online sul sito del Comune. Ecco alcune spiagge attrezzate per cani

Chieti

  • Lido Ripari di Giobbe (Ortona a mare)
  • Lido Riccio (Ortona a mare)

Pescara

  • La Prora Beach Village http://www.laprora.it/spiaggia-cani-pescara/ (Via Lungomare Matteotti, 46)
  • Lido La Playa (Piazza Le Laudi, 2/b)
  • Lido Palm Beach (Lungomare Matteotti, 116)
  • Lido Trieste (Lungomare Matteotti, 102)

Teramo

  • Caprice (Giulianova – Lungomare Zara)

Parchi d'Abruzzo.

Fido si diverte nei parchi d'Abruzzoin foto: Fido si diverte nei parchi d'Abruzzo
  • Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise: purtroppo, per motivi di protezione della fauna locale, non è possibile accedere al Parco Nazionale d'Abruzzo con Fido
  • Parco Nazionale della Majella: è possibile accede al parco con il proprio cane, tenuto sempre al guinzaglio, eccezion fatta per alcune zone comunque segnalate
  • Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga: non ci sono divieti specifici se non quelli relativi al disturbo della fauna selvatica, di conseguenza è sconsigliato non tenere Fido al guinzaglio nella piana di Campo Imperatore e nei sentieri dove è possibile incontrare animali liberi

Ristoranti.

Dopo una giornata di trekking o di relax in spiaggia, una buona cena al ristorante dove gustare i piatti tipici regionali è sicuramente d'obbligo. In Abruzzo i cani sono generalmente accettati, ma è sempre consigliabile chiedere ai gestori, in fase di prenotazione, se sia possibile accedere con Fido. Inoltre, il suggerimento è sempre quello di riservare un tavolo in un angolo appartato dove il nostro cane possa rilassarsi senza il continuo passaggio dei camerieri o degli altri ospiti del ristorante.

Agriturismo, hotel e campeggi.

Non tutte le strutture accettano la presenza di Fido, mentre alcune danno disponibilità solo per i cani di piccola taglia, per questo motivo è necessario informarsi prima di prenotare, per evitare di ritrovarsi senza alloggio una volta arrivati. Se optate per il campeggio, ricordatevi che in tenda può far molto caldo per Fido già dalle primissime ore del mattino e che non tutti condividono la vostra stessa passione per i cani, quindi evitate di risultare invadenti nei confronti dei vostri vicini.

Consigli per un turismo a 4 zampe.

Quando partiamo per un viaggio con Fido, dobbiamo sempre ricordarci di rispettare le principali regole per una buona convivenza: raccogliere sempre i suoi bisogni ed evitare di fargli fare pipì sugli ingressi dei negozi. In questo modo limitiamo le opportunità di discussione con gli altri viaggiatori. Quanto a Fido, chiedetevi sempre se per lui sia più interessante trascorrere la giornata con voi sotto l'ombrellone o al fresco di casa, non dovete sentirvi costretti a portare il vostro cane ovunque. Per questo, è importante abituare il nostro amico a 4 zampe ad ambientarsi nella casa delle vacanze.