in foto: Little Cayman – Foto di SF Brit

Nel 1503, durante il suo ultimo viaggio nelle Americhe, Cristoforo Colombo approdò su un arcipelago di tre isole che chiamò "Las Tortugas" per la quantità di tartarughe marine che popolavano le loro acque. E proprio per un motivo simile – ossia la massiccia presenza di iguane – le isole vennero ribattezzate "Caymanes" nel 1530. Le isole Cayman sono un meraviglioso paradiso tropicale ma anche… fiscale: qui vige l'esenzione delle tasse, misura voluta da Re Giorgio III del Regno Unito a fine Settecento.

Tramonto a Seven Mile Beach – Foto di SF Brit
in foto: Tramonto a Seven Mile Beach – Foto di SF Brit

Situato a sud di Cuba e a nordovest della Jamaica, questo arcipelago dei Caraibi è formato da tre isole: Grand Cayman, Cayman Brac e Little Cayman. La sua meravigliosa barriera corallina spinge all'esplorazione dei fondali marini: gli amanti dello snorkeling e delle immersioni troveranno qui il loro regno ideale. Il clima è caldo e tropicale tutto l'anno, con una stagione relativamente secca da novembre ad aprile: i mesi invernali e primaverili sono l'ideale per visitare le isole Cayman, ma per risparmiare ed evitare la ressa turistica si può anche optare per la bassa stagione.

Grand Cayman.

Rum Point – Foto di MCHart
in foto: Rum Point – Foto di MCHart

Grand Cayman è la più grande delle isole Cayman, è caratterizzata da un'atmosfera cosmopolita e da una straordinaria accoglienza turistica: qui si trova il principale aeroporto dell'arcipelago e il suo territorio ospita numerosi resort e ristoranti gourmet. Grazie ai voli diretti da Londra è diventata una meta facile da raggiungere e offre diverse opportunità per ogni esigenza di svago, divertimento o relax. L'isola è caratterizzata da un'infinità di diving center dove gli amanti delle immersioni possono vivere fantastiche avventure sottomarine. La natura a Grand Cayman regna sovrana: il Queen Elizabeth II Botanic Park pullula di rari esemplari di fauna, come l'iguana blu, tornata a popolare Grand Cayman dopo essere stata sull'orlo dell'estinzione. L'isola ospita inoltre la Cayman Turtle Farm, riserva naturale che ospita 11.000 specie di tartarughe endemiche.

Seven Mile Beach – Foto di James Willamor
in foto: Seven Mile Beach – Foto di James Willamor

La più grande attrazione di Grand Cayman, però, è la famosa Seven Mile Beach, una bellissima spiaggia di sabbia fine che incanta per il suo mare cristallino. Circondata da moderne strutture ricettive, si trova nei pressi della capitale George Town. Un'altra spiaggia ugualmente splendida ma più tranquilla è Rum Point, adatta a tutta la famiglia per la capacità di offrire una perfetta combinazione di relax e divertimento.

Stingray City – Foto di pcmhatre
in foto: Stingray City – Foto di pcmhatre

Uno dei più popolari luoghi di interesse a Grand Cayman è Stingray City, in cui i turisti possono nuotare e interagire con amichevoli razze, trattandole come veri e propri animali domestici! Una curiosità: qui ogni anno alla fine di ottobre, si celebra la cosiddetta Pirate Week, che rievoca lo sbarco dei pirati con coloratissime sfilate e riproduzioni a grandezza naturale di veri vascelli di bucanieri.

Cayman Brac.

Veduta delle isole Cayman – Foto di Lyn Gateley
in foto: Veduta delle isole Cayman – Foto di Lyn Gateley

L'isola si distingue per la bellissima costa di Spot Bay e per l'insieme di grotte calcaree che secondo la leggenda custodiscono bottini sepolti dai pirati. Tra queste c'è la meravigliosa Bat Cave. Per la sua conformazione rocciosa, Cayman Brac è anche una meta per gli appassionati di arrampicata.

Immersione a Cayman Brac – Foto di The Squirrelfish
in foto: Immersione a Cayman Brac – Foto di The Squirrelfish

Gli amanti della natura qui possono rifarsi gli occhi tra avvistamenti di fauna marina nel corso di un'immersione o splendidi panorami ammirati da ripidi promontori durante un'escursione. Una delle principali attrazioni per i sub è il relitto della motonave Keith Tibbets, un cacciatorpediniere della marina russa che fu affondato nel 1996 durante la costa occidentale dell'isola. Altri luoghi importanti sono il faro, la riserva dei pappagalli e il Cayman Brac Community Park che permette di ammirare numerose specie di vegetazione locali.

Little Cayman.

Alba a Little Cayman – Foto di Serge Melki
in foto: Alba a Little Cayman – Foto di Serge Melki

Abitata da appena 150 persone, Little Cayman presenta un aspetto selvaggio e primitivo, con numerosi esemplari di flora e fauna endemica. Questa piccola isola è perfetta per chi cerca un angolo di privacy lontano dalla calca: le lunghe distese di sabbia bianchissima garantiscono pace e tranquillità. Le spiagge sono quasi disabitate: tra le più belle troviamo Preston Bay e Sandy Point.

Tartaruga marina a Little Cayman – Foto di SF Brit
in foto: Tartaruga marina a Little Cayman – Foto di SF Brit

Little Cayman ospita il Bloody Bay Marine Park, definito uno dei punti migliori al mondo per le immersioni, dove potrete ritrovarvi a un palmo di naso da tartarughe, aragoste, polpi e aquile di mare. Nei suoi fondali si possono esplorare le pareti rosse della "Bloody Bay Wall", così chiamata per il suo acceso color corallo.