in foto: Castello di Kelburn – Foto geograph.org.uk

Forse non farà parte dei castelli più belli della Scozia, ma è senz'altro tra i più stravaganti. Il castello di Kelburn si trova nei pressi di Fairlie, a 35 miglia da Glasgow. Fin dalla sua costruzione nel XIII secolo è appartenuto alla casata dei Boyle, risultando il più antico castello in Scozia ad essere abitato ininterrottamente dalla stessa famiglia.

L'edificio ha subito un drastico restyling da parte di un gruppo di fantasiosi writers brasiliani che hanno ricoperto di graffiti le sue mura esterne. L'idea rivoluzionaria è sorta nel 2007 per evitare danni dovuti all'usura del tempo. Gli artisti furono convocati dal Conte di Glasgow, sollecitato dai figli, con l'obiettivo di eliminare lo strato di intonaco che permaneva dagli anni Cinquanta. Nina Pandolfo, Nunca e i gemelli Os Gêmeos hanno usato oltre 1500 bombolette spray per completare i graffiti. Il progetto di riqualificazione ha ottenuto risonanza mondiale, venendo accostato a opere di artisti come Bansky e Keith Haring.

L'opera riesce a fondere con originalità l'arte dei murales con la rigorosa architettura medievale. Oggi l'antica fortezza sembra un gigantesco fumettone dove passato e futuro si intrecciano indissolubilmente. Il connubio di stili e architettura la rendono una delle attrazioni più visitate dai turisti in Scozia.

I graffiti erano destinati ad essere una decorazione temporanea, da rimuovere nel giro di tre anni. Tuttavia hanno riscosso un successo tale che Patrick Boyle, Conte di Glasgow, ha chiesto all'Historic Scotland, l’agenzia governativa che si occupa della conservazione degli edifici storici, di renderli permanenti. In ogni caso nel 2012 durante un sopralluogo l'agenzia ha consigliato ai proprietari di rimuovere il cemento e quindi i graffiti. Nel caso i murales venissero eliminati, il conte e famiglia si affideranno a un team di architetti e progettisti per trovare una situazione di design che non danneggi i muri del castello.

In effetti, se si esclude la facciata decorata, il resto delle mura dona al castello un aspetto sofisticato. L'interno è visitabile e il castello è generalmente aperto nei mesi di giugno, luglio e agosto, fino ai primi di settembre. I tour guidati sono disponibili su prenotazione. Nei dintorni del castello si trovano un giardino cinese, cascate e una casetta di pan di zenzero.