in foto: La Gomera. Foto di Axel Broche

La splendida isola di La Gomera delle Canarie sarà la meta d’eccellenza per un turismo sano e di qualità. Lisola è una meta di vacanza che sta venendo alla ribalda con visitatori che provengono da tutto il mondo. L'isola anche essendo una delle più piccole delle Canarie è una delle più belle. Con la sua vasta rete di sentieri, permette di combinare la conservazione ambientale con la pratica di molti sport dinamici, diventando così una destinazione molto attraente per un turismo che si rivela sempre più esigente in materia di tematiche naturalistiche e relative al benessere.

Informazioni su l'isola La Gomera.

Isola La Gomera. Foto di Axel Brockein foto: Isola La Gomera. Foto di Axel Brocke

Penultima nell'arcipelago delle Canarie per estensione, La Gomera è a tutti gli effetti un piccolo ma ricco tesoro ecologico, con spiagge di sabbia nera intervallate da scogliere e, al suo interno, selve rigogliose dalla vegetazione preistorica, come il Parco Nazionale di Garajonay, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Non a caso quest'isola è stata più volte soprannominata "l’Isola Magica". Un litorale selvaggio con minuscole, ma affascinanti spiagge, un vero paradiso per gli amanti della natura.

Nell'isola spicca il Parco Nazionale di Garajonay, una foresta dalla vegetazione preistorica dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Addentrarsi nei sentieri che lo attraversano è un’esperienza unica. Uno dei modi migliori per apprezzare la pace di La Gomera è percorrere i numerosi itinerari che la segnano da una parte all'altra. È un’isola perfetta per camminare, con escursioni di sorprendente bellezza naturale. Altri paesaggi indimenticabili si trovano lungo la Valle Gran Rey , dove si trova la spiaggia più grande dell’isola, e presso Los Organos, scogliera dovuta dalle colate laviche susseguitesi nel tempo.

La Gomera custodisce anche molte particolarità, tra queste la più famosa è quella del fischio. Un sistema di comunicazione caratteristico dell’isola che separa le sillabe con un fischio. I suoi abitanti hanno comunicato per secoli in questo modo per via degli impervi rilievi, i questo modo era possibile inviare messaggi semplici da un lato all’altro dei burroni superando le distanze e le difficoltà del terreno.

Le spiagge de La Gomera.

Le spiagge de La Gomera. Foto di Axel Brockein foto: Le spiagge de La Gomera. Foto di Axel Brocke

Lungo i 90 chilometri di costa dell’isola di La Gomera si trovano numerose baie e splendide spiagge incontaminate di sabbia nera o ciottoli. San Sebastian, situata nei pressi del porto storico della capitale San Sebastian de La Gomera, è una delle migliori dell’isola. Lunga poco più di mezzo chilometro per 600 metri di lunghezza e circa 55 di larghezza media, è caratterizzata da un misto di sabbia nera e ghiaia. Tra le altre ricordiamo Avalos, situata a nord di San Sebastián de la Gomera, combina sabbia nera e ghiaia. La spiaggia di Calabrito è accessibile in barca dal porto di San Sebastian o attraverso un sentiero ripido, è lunga 450 metri per 40 di larghezza. La spiaggia è formata di sabbia e di ciottoli neri e presenta sempre acque calme. Playa de Tapahuga, Playa de El Medio e Playa de Chinguarime sono tre spiagge consecutive che si trovano tra San Sebastian e il municipio di Alajeró.

Durante le vacanze a La Gomera non ci si può dimenticare della Playa de Santiago, situata a Alajerò il più grande arenile di La Gomera, con quasi mezzo chilometro di lunghezza e una larghezza media di 30 metri. Presenta ghiaia e pietre lisce, e onde moderate anche se si trova in una zona portuale. Santa Catalina è la spiaggia principale di Hermigua; caratterizzata da ciottoli alternati a sabbia nera a grani media, è lunga 850 metri e larga 35. Si trova in una zona rurale, tra colture terrazzamenti, immersa in un paradiso verde. Tra le altre ricordiamo Playa del Inglés, Arguamul e Vallehermoso.