Le isole più a meridione della Repubblica italiana. Lampedusa e Linosa compongono insieme all'isolotto disabitato di Lampione l'Arcipelago delle Pelagie. Riscoperte da pochi decenni come mete turistiche, sono note di recente per le tristi storie legate all'immigrazione clandestina ed il CTP (centro di accoglienza temporanea), che ospita queste persone in cerca di una nuova vita, per poi rispedirle ai propri paesi di origine. Le tre isole si estendono alla deriva nel Canale di Sicilia, ad un passo dal continente africano. La natura delle isole è diversa tra Lampedusa e Linosa, la prima totalmente priva di vegetazione e costituita principalmente da un ammasso roccioso ed arido, la seconda rigogliosa di piante. Con un'economia basata prevalentemente sul turismo, le due isole sono mete ideali per le vacanze estive.

Lampedusa, foto di lucasiragusa

Mare e spiagge – Il perimetro dell’isola di Lampedusa permette l’accesso al mare in ogni suo punto, ma si differenzia tra il versante Nord e Sud per la differenza conformazione delle spiagge: sulla costa meridionale trovano luogo le splendide ed ampie spiagge sabbiose, mentre il resto dell’isola è formato da scogli e calate a strapiombo sul mare, dove ci si tuffa direttamente nelle acque profonde del Mediterraneo. La Baia dell’Isola dei Conigli è caratterizzata dalla sabbia bianca ed è ritenuta una delle spiagge più belle del panorama italiano. Anche le sabbie di Cala Pulcino sono bianche, ma a questa località si aggiungono anche numerose grotte. La caratteristica Cala Madonna è nota ai turisti per la statua della Madonna incastonata nella roccia. Le altre mete adatte alla balneazione sono: Cala Croce, Cala Creta, Cala Pisana, Cala Guitgia, Cala Francese, Capo Grecale, Grottacce, La Tabaccara, la Grotta del Teschio, Mare Morto, Capo Ponente e lo splendido faraglione. Le spiagge di Linosa risultano più selvagge e con una sabbia più scura, come la sabbia nera di Cala di Pozzolana di Ponente. Sono da visitare anche Fili, col suo paesaggio selvaggio e Punta Balata Piatta.

Linosa, Fili

Fili, foto di _topo_

Cosa vedere – Linosa è ricca di luoghi di interesse, soprattutto a carattere religioso, la Cappella Addolorata è uno dei passaggi obbligati, per poter scorgere a pieno la bellezza del posto. Il viaggio continua verso il Monte Bandiera ed il suo noto abbeveratorio ed il Palmo secolare, presso la Grotta delle Colombe. Una volta concluso il giro culturale si può partire all’esplorazione delle vaste grotte, tra cui la Grotta Tramontana e la Grotta di Betlemme. Lampedusa è nota per il centro di recupero delle tartarughe del WWF, dove vengono assistite le tartarughe ferite dagli ami di pesca e rimesse in libertà, una volta ristabilite. La tartaruga Caretta Caretta è il simbolo dell’isola ed esistono molti aneddoti su queste splendide creature. La liberazione delle tartarughe, dopo le cure, è un evento a cui bisogna assistere.

Lampedusa, Isola dei Conigli

Isola dei Conigli, foto di passer8

Cibo e divertimento – La strada principale di Lampedusa, Via Roma, è il fulcro della vita notturna dell’isola, qui si riversa tutto il pubblico turistico per trascorrere le serate tra locali e bar. Prima di uscire a divertirsi si possono gustare gli arancini siciliani nelle numerose rosticcerie del posto oppure godersi un pranzo completo nei ristoranti più noti: Gemelli è il ristorante più noto ed offre un menù completamente italiano a base di pesce, Pugliese offre piatti tipici siciliani come i calamari al pesto di basilico, Baia del Sol si distende lungo la spiaggia ed oltre ai piatti a base di pesce rende disponibile anche un gommone per fare il giro dell’isola. Una volta consumato il pasto, la nottata continua in spiaggia con gli amici a suonare la chitarra oppure nella discoteca all’aperto. A Linosa si può mangiare Da Anna, che vanta prezzi molto competitivi e piatti tipici locali, un altro ristorante è Errera, posto su un terrazzo che affaccia sul mare.

Lampedusa, Mare Morto

Mare Morto, foto di lucasiragusa

Come arrivare – Lampedusa è raggiungibile sia via mare, che in aereo, grazie al piccolo aeroporto. Il servizio aereo è attivo tutto l’anno, ma durante la stagione estiva è molto più attivo, sono presenti più voli, soprattutto da parte delle compagnie low cost che offrono pacchetti speciali durante l’alta stagione. I voli partono dalla quasi totalità degli aeroporti italiani, con grande maggioranza da Milano, Roma, Palermo e Napoli. Le dimensioni modeste dell’aeroporto rendono più rapide le procedure di imbarco e di sbarco. I traghetti e gli aliscafi partono da Porto Empedocle, in provincia di Agrigento e raggiungono entrambi le isole. Gli aliscafi partono tutti i giorni alle ore 16.00 ed il viaggio dura 4 ore, mentre il traghetto parte alle 24.00 e raggiunge Lampedusa in 8 ore.