in foto: Il Robot Restaurant di Tokyo, una delle città più divertenti (Foto Getty Images).

C'è a chi piace la discoteca, e chi preferisce sedersi a tavola e mangiare in totale tranquillità. Qualunque sia il modo in cui ci si diverte, bisogna poter avere prima di tutto uno scelta ed in questo Berlino sembra essere al top. Secondo una ricerca condotta da due società tedesche, il portale GetYourGuide e il tour operator GoEuro, è la capitale teutonica la città più divertente al mondo. I parametri presi in considerazione non sono soltanto il numero, la qualità e la varietà degli intrattenimenti, ma anche prezzi e servizi correlati (dai trasporti alla possibilità di bere una birra all'aperto). A giustificare la presenza di Berlino in cima alla classifica sono infatti anche il costo di una birra, che può costare anche solo 0,82 euro, e l'efficienza del trasporto pubblico, i cui orari di apertura non hanno eguali nel Vecchio Continente.

Quantità di locali, giudizi dei consumatori, presenza di musei, bar, club, negozi e ricorrenza di eventi fanno il resto. Ad ogni variabile è stato attribuito un punteggio da uno a sei. La raccolta di dati ha attinto dagli ampi database di TripAdvisor, Yelp, Eventful, Travelwiki ed altri siti ancora. A queste informazioni si è aggiunto un sondaggio condotto su duemila viaggiatori. L'esito di tanto lavoro è stata una classifica di 1.830 località, di cui riportiamo di seguito la top-10 delle città più divertenti al mondo.

  1. Berlino
  2. Londra
  3. Parigi
  4. New York
  5. Tokyo
  6. Amburgo
  7. Roma
  8. Vienna
  9. Barcellona
  10. Istanbul
L'infografica di GoEuro e GetYourGuide.in foto: L'infografica di GoEuro e GetYourGuide.

Il secondo posto di Londra sorprenderà molti che si attendevano invece il primato. La capitale britannica ottiene un punteggio maggiore di Berlino per quanto concerne la qualità dei locali e gli eventi musicali, ma a penalizzarla sono i costi. Basti dire ad esempio che il prezzo di una birra è di 2,13 euro contro gli 0,83 della capitale teutonica. A Parigi va la medaglia di bronzo ed oltre non avrebbe potuto ottenere vista la chiusura delle metropolitane alle 2, anche nel weekend.

E New York? La città più rappresentata da cinema e tv si deve accontentare di un quarto posto nonostante la ricchezza di locali, eventi musicali, teatri e vita culturale. Certo, se si potesse bere all'aperto forse si sarebbe potuto aspirare al podio. La prima ed unica città orientale nella top-10 del divertimento è Tokyo, che quanto ad efficienza non ha nulla da invidiare a Berlino e quando a varietà dei divertimenti nulla a New York. La megalopoli nipponica cade però nei servizi e nelle iniziative rivolte ai turisti. E dunque giù al quinto posto.

Ma passiamo all'italiana. E' Roma la città del Bel Paese che figura nella classifica e la sua presenza potrebbe sorprendere, perché la Capitale non eccelle certo nei trasporti e le politiche di sicurezza vietano il consumo di alcolici fuori dai locali. Gli eventi musicali e teatrali non sono paragonabili alle manifestazioni di altre capitali, ma non è che Roma sia a digiuno di divertimenti. A premiarla però sono i suoi intrattenimenti culturali – dai musei ai monumenti storici -, la qualità dei suoi bar, della cucina e i costi relativamente bassi di beni ed intrattenimenti.

Alcune città famose per i propri intrattenimenti, pur non entrando nella top-10, ottengono buone posizioni. E' il caso di Las Vegas, al 16° posto, e di Dubai, luogo di sperimentazioni architettoniche e meta ideale per chi cerca vacanze di lusso. La città mediorientale si piazza al 19° posto. Ottiene comunque un risultato migliore Praga, città frenetica e "low budget" che si piazza undicesima. Segue Amsterdam al 12° posto: certi intrattenimenti non sono affatto banali e i turisti lo sanno. Basti ricordare la Cannabis Cup, la competizione che comincerà domenica 27 novembre.