04:37

Le luci degli alberi di Natale più belli nelle piazze delle città del mondo

Enormi, decorati, illuminati, e a volte dai disegni e forme un po' particolari: i sempreverdi abeti allestiti nelle maggiori città danno ufficialmente il via al periodo delle festività natalizie.

Il papa accende l’albero di Natale di Gubbio

Benedetto XVI effettua l’accensione a distanza tramite un tablet e manda un messaggio di auguri a tutti per un felice Natale 2011

Belli non solo per le loro decorazioni, le dimensioni o quella magica atmosfera suggestiva che creano quando si illuminano col calar della sera… Ma soprattutto per la cornice in cui sono inseriti. Al centro di piazze storiche, all’ombra di monumenti e nei luoghi dove le persone si incontrano nel periodo più magico dell’anno. Lo stesso periodo dove ogni città muta radicalmente il suo aspetto, si arricchisce di eventi di Natale e assume una veste tutta nuova all’occhio del visitatore. Ecco quindi come appaiono le piazze delle città più belle del mondo con la complicità degli alberi di Natale.

Le luci degli alberi di Natale più belli nelle piazze delle città del mondo.

Foto di Michael-Gwyther Jones

L’albero di Natale che troneggia a Trafalgar Square, a Londra, di fronte alla National Portrait Galley, fa compagnia alla colonna di Nelson. Viene donato ogni anno dalla Norvegia per ricordare il sostegno avuto dall’Inghilterra durante la Seconda Guerra Mondiale.

Foto di Kevin Harber

“Albero capitolino”, così è chiamato quello che viene innalzato a Washington di fronte alla Casa Bianca. Il presidente degli Stati Uniti e consorte non avranno nemmeno bisogno di mettersene uno in casa: possono affacciarsi ogni mattina e godere della vista dell’albero pubblico. Chissà quali doni faranno trovare sotto l’albero al popolo americano.

Foto di Jacinta Lluch Valero

Gli alberi di Natale di Madrid si distinguono ogni anno per il loro design ricco di forme e colori. Questo nella foto in particolare è stato chiamato “l’albero del sole”, e si intuisce chiaramente il perché.

Foto di Luigi De Frenza

Il più grande albero di Natale d’Europa si trova a Lisbona, nella Praça do Comércio, ed è fatto tutto di acciaio. Forse poco tradizionale, ma almeno molto ecologico. E comunque quando le luci si accendono lo spettacolo rimane immutato.

Foto di Ingrid Taylar

Facciamo di nuovo un salto negli Stati Uniti, terra che del Natale ne fa un evento, un business e una malattia. E lo spirito si sente tutto negli enormi alberi eretti nelle piazze delle grande città. Qui siamo a San Francisco, e quello che vedete è l’albero di Natale più pesante del paese: ben 15 tonnellate!

Foto di Henning Leweke

Per la serie: dove meno te lo aspetti. Qui siamo ad Al Bahr al Ahmar, sul Mar Rosso in Egitto: anche col caldo e le palme non ci si vuole privare dello spirito di una festa così importante. Tutto naturalmente ad uso e consumo dei turisti.

Foto di Vitor Guerson

Questa che vedete è un’immagine della meravigliosa inaugurazione che ogni anno, da 16 anni si tiene a Rio de Janeiro per l’accensione di questo bellissimo albero galleggiante: situato sul Lagoa Rodrigo de Feitas, ha l’altezza record di 85 metri.

Foto di Mikhail Esteves

La struttura tutta illuminata nella foto si può osservare all’aeroporto Suvarnabhumi di Bangkog, in Thailandia: le dimensioni dell’albero fanno da contrasto all’aspetto così delicato, quasi come di cristallo, che la miriade di lucine che lo illuminano gli conferiscono.

Foto di sebsfotos

L’immagine dell’albero di Natale che svetta vicino alla Porta di Brandeburgo è un classico della città di Berlino: così come i tradizionali mercatini di Natale in Germania che emigrano oltreconfine e arrivano anche nelle maggiori città italiane.

Foto di DDohler

Come trasformare un monumento in un albero: la struttura ricoperta di luminarie è la statua dedicata a San Giorgio nella Freedom Square di Tbilisi, la capitale della Georgia. Sicuramente un emblematico esempio di addobbo natalizio.

Foto di Denise Mayumi

Di nuovo in Brasile: questa volta siamo a São Paulo, al parco Ibirapuera. Notare anche qui il contrasto tra il fascino natalizio emanato dall’albero e il panorama sub-tropicale che lo circonda.

Foto di Julien

Torniamo in Europa, precisamente a Parigi: l’albero di Natale che viene messo in piedi ogni anno alla Galeries Lafayette è uno dei più belli del continente. Specialmente se arricchito dallo splendore della cupola stile belle-epoque del centro commerciale.

Foto di Travis

Anche questa immagine è poco tradizionale. Siamo a Città del Messico, nella famosissima Zocalò, una delle piazze più grandi del mondo. Dove di solito svetta solo l’enorme bandiera messicana sotto le feste c’è questo bellissimo finto albero con altrettante finte casette innevate e igloo. Ma dalla cattolicissima capitale del Messico non ci si poteva aspettare altro.

Foto di Martin Deàk

Praga è invece una città che dà soddisfazione dal punto di vista del Natale. Fa abbastanza freddo da sentirne tutta l’atmosfera fin dentro le ossa, ma sorseggiare una bevanda calda tra le casette dei mercatini sarà ancora più gustoso. L’immagine della Cattedrale di Josefov dietro all’albero, nel cuore della Città Vecchia, emana un senso di fiabesco.

Foto di Adam Fagen

E concludiamo con un classico: l’immancabile foto dell’albero del Rockefeller Center con annessa pista di pattinaggio. La piazza raffigurata in una miriade di film o serie televisive americane è il simbolo stesso del Natale a New York esattamente come Times Square lo è per Capodanno.

Ma non è finita qui: ci sono ancora tanti luoghi da visitare. Possiamo mostrarvi il video dell’accensione dell’albero di Natale più grande del Canada: si trova a Sherbrooke, nel Québec. E abbiamo anche altre foto di Natale dal mondo. E, se avete intenzione di pianificare per le vostre ferie natalizie delle sempreverdi vacanze in Italia, non possiamo che suggerirvi di andare a Gubbio, in provincia di Perugia. Lì troverete l’albero di Natale più grande del mondo. Realizzato con centinaia di corpi luminosi, è adagiato sul monte Ingino e dal 1981 viene acceso ogni anno il 7 dicembre. Quest’anno l’accensione è stata effettuata nientemeno che dal papa Benedetto XVI in persona, tramite la semplicissima pressione touch di un tablet connesso a distanza. Il pontefice ha colto l’occasione di lanciare un messaggio di augurio e di speranza che noi vi proponiamo in testa all’articolo assieme alle immagini dell’albero di Gubbio.

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE