in foto: Alcuni dei monumenti da vedere a Londra.

Londra rappresenta il pellegrinaggio alla Mecca del turista europeo: almeno una volta nella vita bisogna andarci. Tra i turisti italiani, poi, sembra riscuotere un fascino del tutto particolare: molti dei nostri lettori hanno più volte manifestato il loro amore per la capitale inglese dichiarando nei commenti di esserci stati più di una volta, in altre occasioni di andarci regolarmente anche una volta all'anno. E in effetti la cosa non sorprende: i voli per Londra sono quanto mai accessibili in termini di prezzi e orari da ogni aeroporto di Italia, soprattutto considerato che sulla capitale inglese si atterra su sei aeroporti differenti.

Ma c'è anche un altro motivo: Londra è una città enorme, poliedrica, multiculturale e ricca di attrazioni e anche una settimana abbondante non basta per visitarla tutta. Il sottoscritto, che vi risiede da un po', può confermare visto che anche a distanza di anni sono molte le attrazioni ancora da eliminare dalla lista dei "fatto". Ecco perché mi sembra il caso di cercare di fare un po' d'ordine tra le cose da vedere a Londra e dare una mano non solo a chi la capitale inglese non l'ha mai visitata, ma anche a chi invece torna più volte in cerca di attrazioni nuove. Ma, e questo non mi stancherò mai di sottolinearlo, sono davvero tante per cui questa lista non ha per niente la pretesa di essere esaustiva. Mi sono limitato al centro di Londra, delimitato dalla Zona 1-2 della metropolitana, ma per alcune attrazioni meritevoli di attenzione mi sono spinto anche un po' più in là.

Attrazioni storiche di Londra

St Paul's Cathedral, foto da Pixabay

1. Parlamento inglese

Il palazzo del Parlamento, o meglio Houses of Parliament, è forse il monumento più fotografato di Londra, soprattutto come soggetto per le cartoline. Il palazzo, in meraviglioso stile neo-gotico, fa corpo con la Elizabeth Tower, ovvero la torre dell'orologio dove risuona la campana Big Ben (che non è il nome della torre stessa). Si può entrare e visitare il parlamento per assistere alle sedute, ma le visite guidate dell'edificio vere e proprie sono a pagamento e vanno prenotate in anticipo.

2. Westminster Abbey

L'abbazia, uno dei luoghi storici più antichi della città, è da sempre legata alla famiglia reale. Nell'Abbazia di Westminster vengono incoronati re e regine, qui avvengono molti dei loro matrimoni, e qui molti ex monarchi hanno trovato sepoltura. A fargli compagnia, altri personaggi illustri della storia inglese, come Isaac Newton. Soprattutto in alta stagione, una lunga fila vi attende prima di poter acquistare il biglietto di ingresso del capolavoro gotico. Una visita dura all'incirca un'ora, piena e soddisfacente.

3. St. Paul's Cathedral

Assieme all'abbazia, questo è l'altro edificio religioso che proprio non potete farvi sfuggire, se doveste fare una selezione. Non fosse altro per il bellissimo panorama sulla City che si può godere dall'alto della sua cupola. Il profilo della cattedrale è talmente inconfondibile nello skyline londinese che è protetto da un decreto che vieta la costruzione di qualsiasi edificio che ne oscuri la vista. E l'interno non è assolutamente da meno.

4. The Monument

Una colonna che ricorda il famoso incendio di Londra del 1666, che ha arrecato enormi danni alla City e ha distrutto per sempre numerose chiese e monumenti, tra cui la vecchia St. Paul's Cathedral. Vi si può salire in cima e ammirare il panorama sulla città per pochi pound. Una curiosità: tra incidenti sul lavoro e suicidi questo monumento ha fatto più vittime dell'incendio stesso.

Westminster Cathedral, la volta

Westminster Cathedral, foto di John Salmon

5. Westminster Cathedral

Potrebbe forse esservi sfuggita, ma la cattedrale della City of Westminster si trova a poca distanza dall'abbazia, e vale certamente la pena una visita fugace. Trattandosi di una chiesa cattolica gli interni vi sembreranno molto più familiari, e noterete subito la differenza rispetto all'austerità e la cupezza delle chiese anglicane. Se vi va di buttare qualche pound potete salire sulla torre campanaria, ma la vista non regge il confronto con altri punti panoramici della città.

6. Tower of London

L'eidificio storico più antico di Londra, ma così ben conservato che una volta al suo interno avrete l'illusione di compiere un viaggio nel tempo. La Torre di Londra era l'antica residenza monarchica, prima che venisse costruito Buckingham Palace. Una fortezza medievale di quasi mille anni ricordata tristemente anche per le esecuzioni capitali. Oggi invece è famosa per ospitare i Gioielli della Corona. Ma non si tratta dell'unica esibizione, e una visita alla torre può impiegare anche due ore. La location è molto scenografica e si presta bene alle foto in quanto la Torre di Londra si affaccia proprio sul Tower Bridge.

7. Buckingham Palace

Da sottolineare subito che la dimora della famiglia reale può essere visitata solo due mesi all'anno, tra agosto e settembre, quando la regina è in vacanza. I biglietti vanno prenotati con largo anticipo (ma con un po' di fortuna possono essere acquistati sul posto) e la visita organizzata in un'orario specifico. Per il resto dell'anno vi limiterete ad osservarne la facciata, molto probabilmente mentre assisterete al cambio della guardia. Attenzione, però: la famosa cerimonia militare si svolge tutti i giorni solo nei mesi estivi, mentre il resto dell'anno viene effettuato solo a giorni alterni. Date quindi sempre prima un occhio al calendario ufficiale.

8. Royal Mews

Un piccolo museo sulle carrozze reali usate durante le cerimonie in pompa magna. La visita è breve ma interessante, e passerete anche per le stalle dove ammirerete i cavalli purosangue che trainano le suddette carrozze.

Hampton Court, Londra

Hampton Court, foto di David Stainley

9. Kensington Palace

Questa è la residenza dei principi, attualmente il duca e la duchessa di Cambridge William e Kate. A differenza di Buckingham Palace, questa si può visitare tutto l'anno, appartamenti reali compresi. La ciliegina sulla torta è accompagnare la visita con un elegante afternoon tea nella Orangerie.

10. Hampton Court

Ci spingiamo lontano dal centro per visitare quella che un tempo fu la residenza del re Enrico VIII, famosa la sua imponenza, così vasta che neanche i custodi possono dire di averla visitata tutta. Il palazzo reale è contornato da un meraviglioso parco in cui spicca un labirinto botanico, visitabile con biglietto separato. Hampton Court si raggiunge in mezz'ora di treno dalla stazione di Waterloo, ma se volete un'esperienza davvero tipica potete optare per la gita sul fiume che impiegherà poco più di un'ora.

11. Windsor Castle

Qui usciamo completamente dal territorio londinese, ma una vacanza a Londra non può dirsi completa senza una visita al castello di Windsor, seconda residenza della regina. Potete visitare gli appartamenti reali, la St. George's Chapel dove sono seppelliti dieci monarchi, la celeberrima Queen's Doll House e potete anche assistere a un cambio della guardia molto più caratteristico di quello di Buckingham Palace. La visita al castello impiega all'incirca due ore, e potete così dedicarvi a visitare il centro della cittadina. Nel complesso una visita a Windsor impiega solo mezza giornata: è infatti una delle migliori gite di un giorno da Londra.

Musei di Londra

Natural History Museum Londra

Natural History Museum, foto di Barney Moss

12. National Gallery

L'epitome del museo d'arte a Londra, per quanto non sia l'unico. Ma la sua location in Trafalgar Square lo rende una presenza emblematica. E la sua impressionante collezione, che spazia dall'arte rinascimentale al XIX secolo, è senza eguali. Assolutamente da vedere i girasoli di Van Gogh, collocati in una piccola stanza separata per la quale occorre una fila di almeno dieci minuti.

13. Natural History Museum

Il Museo di Storia Naturale, come il nome lascia intendere, spazia nella vasta gamma delle aree scientifiche che studiano la nostra Madre Terra e gli organismi che la abitano: geologia, zoologia, paleontologia e così via. Da non perdere la mostra dei fossili di microorganismi e animali preistorici, e l'area dedicata a vulcani e terremoti, con la simulazione di una scossa tellurica del terremoto di Kobe.

14. Science Museum

Museo molto popolare tra adulti e bambini. I primi restano affascinati dalle esibizioni sull'evoluzione storica della tecnologia, dove si riscontrano anche "reperti storici" che in realtà erano oggetti di uso quotidiano nella nostra infanzia. I secondi, invece, possono imparare molto sulla vita sulla Terra e il rapporto dell'uomo con le scienze nelle aree ludo-educative a loro dedicate. Il museo ospita regolarmente mostre tematiche a pagamento che riscontrano un notevole successo.

15. Victoria and Albert Museum

Difficile descrivere il contenuto di questo museo, in quanto ospita una vasta collezione che va dalle sculture rinascimentali, ai tappeti mediorientali fino ad arrivare a un intero piano dedicato all'industria dell'arredamento. Si potrebbe definire un museo di arti decorative, ma la definizione è limitata. Ciò che sconvolge sicuramente è la mole dell'edificio e la ricchezza delle sue esposizioni. Imperdibile la sala dei calchi storici, dove trovano spazio riproduzioni come la colonna di Traiano e il David di Michelangelo.

16. Tate Modern e Tate Britain

Il primo è un museo di arte moderna ospitato in una vecchia fabbrica sulla Southbank, il secondo un museo di arte inglese nel quartiere di Pimlico. Entrambi possono portarvi via molte ore, ma potete visitarli assieme usufruendo del servizio di trasporto su fiume (a pagamento) che collega le due istituzioni.

17. British Museum

Museo di archeologia, che però ha ben poco a che fare con la storia di Londra e dell'Inghilterra. Nel British Museum invece si trovano reperti trafugati un po' da tutta Europa ma che fortunatamente trovano il collocamento in mostre accurate e ben organizzate. Uno dei protagonisti più famosi è la Stele di Rosetta, di cui si può ammirare anche una riproduzione touch-friendly. Anche le mummie egiziane esercitano il loro fascino, soprattutto sui visitatori più giovani.

Wallace Collection, foto di Megan Eaves

18. Museum of London

Se invece volete imparare qualcosa di più sulla nascita della capitale inglese e la sua evoluzione durante i secoli non potete perdere questo museo che si trova nella City, proprio all'interno di quel miglio quadrato che rappresentava il nucleo originale della Londinium fondata dai romani. Famoso reperto del museo è la carrozza del Lord Mayor, che viene portata fuori solo una volta all'anno per la parata che festeggia l'elezione del sindaco della City (da non confondere con il sindaco della Greater London).

19. Wallace Collection

Questo museo è una vera e propria gemma nascosta nel cuore di Marylebone. Si tratta di una ricca collezione d'arte appartenuta a una famiglia nobiliare, oggi aperta gratuitamente al pubblico. Per la varietà dei suoi reperti, che spazia da porcellane ad armi bianche e da fuoco, si può considerare una versione più contenuta del V&A: una visita richiede appena due ore.

20. Royal Observatory Greenwich

Il motivo per cui tutti si recano da queste parti è quello di poter calpestare il Prime Meridian, ovvero il famoso meridiano di Greenwich. Ahimè, questo privilegio è a pagamento, ma la visita include il favoloso osservatorio che ospita un'intera mostra sulla storia della misurazione del tempo.

Attrazioni divertenti a Londra

The Shard di sera, Londra

The Shard, foto di Diliff

21. London Eye

La ruota panoramica più alta d'Europa ci ha messo ben poco a diventare uno dei simboli londinesi più conosciuti. La sua posizione invidiabile di sul Tamigi proprio di fronte al palazzo del Parlamento la rende uno dei soggetti più fotografati. Non c'è bisogno di sottolineare che il panorama osservabile da una delle capsule nel giro di mezz'ora si presta a molte foto-cartolina. Ma vi do due consigli. Il primo: se visitate Londra d'estate investite su un fast-track ticket altrimenti la fila sarà interminabile. Il secondo: cercate di andarci sul crepuscolo di una bella giornata, per ammirare le luci della città che si fondono con i colori rosacei del cielo.

22. Madame Tussauds

Molti ritengono che pagare per visitare un museo delle cere sia uno spreco di soldi. Ma il Madame Tussauds di Londra è un'attrazione con più di duecento anni di storia, e ha dato vita a una tradizione esportata nel mondo. Non si posa solo vicino alle riproduzioni in cera delle celebrità: il museo regala anche un po' di puro spasso tramite la giostra Spirit of London, i brividi della sezione horror Scream, e il cinema 4D di Marvel Superheroes.

23. London Dungeon

L'attrazione è per lo più indicata per chi visita Londra con i bambini, ma può regalare un'oretta di divertimento. Si tratta di un percorso attraverso varie ambientazioni cupe dove dei bravissimi attori interpretano i personaggi più raccapriccianti della storia londinese. Nomi come Jack lo Squartatore o Sweeney Todd, per intenderci. Le scenette sono intervallate da altre attrazioni come la gita in barca o il labirinto degli specchi. Non aspettatevi alcun brivido, per lo più qualche risata.

24. The Shard

Spendere dei soldi per questa attrazione significa voler davvero poter dire di aver fatto tutto a Londra. Anche il grattacielo di Renzo Piano si è imposto subito come icona del panorama londinese, ma a parte una piattaforma di osservazione davvero poco economica non offre molto altro. Potete però aggirare il problema denaro e avere comunque una bellissima vista scendendo qualche piano più sotto e sorseggiando un drink al bar, come vi spiego nel mio elenco di cose gratis da fare a Londra che nessuno vi dice.

25. London Zoo

Attrazione prevalentemente per famiglie, come tutti gli zoo d'altronde. Si trova nella splendida cornice del Regent's Park, uno dei tanti parchi di Londra e ideale per un picnic durante la bella stagione. Lo zoo di Londra è il più antico di questo tipo nel mondo, essendo nato dalla collezione scientifica della Zoological Society of London. Oggi, oltre a poter ammirare specie diverse da tutto il pianeta, si può anche interagire con alcuni animali nella pet farm, orientata specificatamente ai bambini, ma naturalmente adatta anche agli adulti.

[In apertura: foto di Graeme Maclean]

Vota l'articolo:
4.06 su 5.00 basato su 1207 voti.
Aggiungi un commento!