in foto: Display a Piccadilly Circus. Foto da Wikipedia

Londra fino all'autunno non sarà più la stessa. I lavori di ristrutturazione hanno obbligato allo spegnimento dei celebri schermi che ci trovano a Piccadilly Circus. I display pubblicitari resteranno in stand by fino all'autunno quando finalmente ricominceranno ad illuminare la città inglese. Questi mega cartelloni luminosi hanno proiettato pubblicità per oltre un secolo nella piazza considerata il cuore pulsante di Londra. Lo spegnimento non  è passato inosservato, infatti, è stato seguito da tanti curiosi che hanno assistito al countdown dei uno dei simboli di Londra. Le insegne sono da sempre state un icona della città ed hanno sempre brillato fin dalla Second Guerra Mondiale sulla piazza. L'ultima volta che i display furono oscurati per un lungo arco di tempo era stato nel 1939 quando le città spensero le luci durante la guerra e furono riaccese solamente nel 1949. Da allora sono state spente solo durante i funerali di Winston Churchill e della Principessa Diana e per delle campagne ambientaliste.

Fino all'autunno gli schemi saranno rimpiazzati con cartelloni pubblicitari temporanei, che faranno ritornare un po' dietro nel tempo una città come Londra così all'avanguardia. Poi in autunno, quando termineranno i lavori, un nuovo schermo occuperà lo stesso identico spazio di quello appena spento, proiettando le proprie immagini a circa 100 milioni di persone, questa infatti è la cifra stimata delle persone che passano attraverso Piccadilly Circus ogni anno, ammirando le pubblicità di sei inserzionisti, tra cui la Coca Cola e Samsung che hanno rinnovato i loro contratti con la Land Securities, il gruppo che possiede l'edificio. Il nuovo schermo che sarà inaugurato in autunno sarà ancor più tecnologico. A prendere il posto dei vecchi display ci sarà un unico maxi schermo curvo dove verranno proiettati video ad alta definizione sul traffico, le notizie, gli aggiornamenti sportivi e ovviamente le pubblicità dei brand più famosi.