Il Piemonte è una città circondata dal monti, ce ne sono di tutti i tipi, dalle vette aspre e giganti che toccano il celo, dagli altopiani più dolci che d'inverno si coprono di neve e d'estate diventano dei parchi ricci di verde e natura. La presenza della corona delle Alpi in Piemonte la rende una delle destinazioni più ambite per gli amanti delle vacanze in montagna. Si passa dalle Alpi Marittime a sud dove la provincia di Cuneo si spinge verso la Francia e la Liguria, alle Montagne Olimpiche ad ovest con il Monte Rosa le valli di Lanzo ed il Parco Nazionale del Gran Paradiso e la Val di Susa per chiudere a nord con il Monviso la Valsesia e le valli dell’Ossola nelle Alpi Lepontine al confine con la Lombardia. Uno dei comprensori sciistici più belli del Piemonte, secondo solo al Sestriere, si trova sulle Alpi Marittime, in particolare sulle Alpi di Mondovì: il Mondolè Ski. Questo comprensorio si trova tra le città di Prato Nevoso, Artesina e Fabrosa Soprana, tre cittadelle che sono diventate le regine delle piste da sci. La grande catena montuosa divisa tra Liguria e Piemonte, si trova a breve distanza dal mare e quindi l'area è sempre ricca di precipitazioni nevose. Il Mondolè Ski con le Alpi di Mondovì è dotato delle più moderne attrezzature sportive, di uno snowpark, itinerari freeride ed  impianti di illuminazione che permettono di sciare di notte. Inoltre è il posto ideale anche per chi non ama sciare, infatti è un le città offrono tante attrazioni, come discoteche, cinema, piste da pattinaggio, ristoranti tipici e altri locali, che renderanno piacevoli le vacanze in montagna in Piemonte di tutti.

Il comprensorio sciistico di Mondolè Ski
Cosa vedere a Mondovì e dintorni
Come arrivare nelle Alpi di Mondovì

Il comprensorio sciistico di Mondolé Ski.

Foto di Saliermarcoin foto: Foto di Saliermarco

Dopo il Sestriere, il comprensorio sciistico di Mondolè Ski è il più grande del Piemonte. Questa area si estende sulle Alpi del mare con oltre 130 chilometri di piste che si snodano tra i paesi di Artesina, Frabosa Soprana e Prato Nevoso. Le piste sono tante e varie, infatti si può praticare ogni tipo di sport, ci sono ampie piste per lo sci alpino, 24 impianti di risalita e strutture d’accoglienza. Artesina, si trova ai piedi del Monte Mondolè e si distingue per avere strutture di ogni tipo, accanto allo sci alpino, mette a disposizione anche un anello panoramico in quota per lo sci nordico, uno snowpark illuminato nel pianoro della Turra ed un tracciato di 500 metri destinato al boardercross. Inoltre gode di un innevamento naturale che permette di sciare per gran parte dell'anno. A Frabosa Soprana gli impianti salgono fino a 3000 metri di altezza, ed è un luogo ideale dove andare in montagna con i bambini, infatti nell'area di Giocomondo, potranno prendere confidenza con la neve o passeggiare nell'incantata Pista delle Fate, lungo la quale sono accompagnati dalle sagome di animali parlanti. Per raggiungere gli altri impianti del sistema del Mondolè Ski è bisogna prendere la pista rossa che dall'arrivo della sciovia di Rocche Giardina conduce alle piste di Prato Nevoso. Qui gli impianti sono particolarmente adatti alle famiglie, poichè non sono troppo scoscesi e sono adatti ad ogni tipo di sciatore. Prato Nevoso dispone pure di un comprensorio sciistico notturno molto esteso, di circa 7 chilometri ed inoltre in questa località si può anche fare un'attività un pò stravagante da fare sulla neve. Infatti è possibil andare a cavallo anche in inverno.

Cosa vedere a Mondovì e dintorni.

Foto di Giancarlo Galloin foto: Foto di Giancarlo Gallo

Oltre alla neve la zona di Mondovì è una delle più amate per le vacanze in montagna poichè è molto animata, con tanti intrattenimenti ed attrazioni da vedere. Mondovì è un borgo medioevale racchiuso tra le sue mura difensive stretta tra le Langhe e le Alpi. Da vedere il Duomo, nella cui sacrestia si conservano i resti dell’antica cattedrale, le chiese della Missione, della Misericordia, di S. Francesco. Ed ancora la piazza Maggiore, il Vescovado, sede di un’antica università, la casa natale di Giolitti, lo storico ghetto ebraico, i giardini del Belvedere, con la trecentesca torre dei Bressani. Nei dinorni si trovano tante testimonianze artistiche degne di nota. Per esempio nel piccolo comune di Vicoforte c'è il Santuario Montis Regalis, famoso per avere la cupola ellittica più grande del mondo. In queste valli la fa da padrona anche la natura, con parchi meravigliosi dove trascorrere delle splendide giornate. L'Oasi di Crava si estende tra i comuni di Mondovì, Rocca de’ Baldi e Morozzo, questa zona è amata soprattutto per il birdwatching. Tra le Alpi Marittime si trova il Parco Naturale della Valle Pesio e Tanaro, un’area protetta di grande bellezza.

Come arrivare nelle Alpi di Mondovì.

Tra le Alpi di Mondovì e nel Mondolè Ski si può agevolmente arrivare in aereo. Gli aeroporti più vicini sono il Colombo di Genova, che dista 150 chilometri, Milano Malpensa, che dista 230 chilometri e l'aeroporto di Torino Caselle che si trova a 130 chilometri di distanza. Se si viaggia in treno, la linea da percorrere è la Torino – Savona, sulla quale si trova la stazione di Mondovì. Da qui per raggiungere le piste d asci ci sono a disposizione dei pullman di linea che conducono fino ad Artesina. Infine la zona di Mondovì si può raggiungere pure in auto. La strada da seguire è l'autostrada A6 Torino – Savona. Da qui si prende l'uscita per Mondovì e seguendo le indicazioni prima per Villanova e poi per Frabosa Sottana si prosegue sulla Sp 327 fino ad Artesina. 

[Foto principale di Sextum]