Con le loro vette sfiorano le nuvole e si perdono nel cielo infinito. Sono le montagne di Tianzi, un magnifico spettacolo della natura. Si trovano nel parco di Zhangjiajie, nella provincia dello Hunan, e attirano numerosi turisti e fotografi per la loro maestosa imponenza. I pinnacoli dalle forme bizzarre emergono dalla nebbia, confondendosi con il verde della vegetazione e creando un effetto scenico dalla portata unica.

in foto: Foto di Bill Hertha

Le Montagne di Tianzi fanno parte del Parco Forestale Nazionale di Zhangjiajie, il più famoso in tutta la Cina, dichiarato Patrimonio UNESCO nel 1992 e ricco di natura incontaminata. La riserva ospita imponenti colossi di roccia circondati da banchi di nebbia, fitta vegetazione ma anche grotte e cascate.

La bellezza delle montagne di Tianzi è impossibile da descrivere. Il picco più alto raggiunge i 1.262 metri d’altitudine sul livello del mare e dalla vetta è possibile ammirare le valli circostanti. Secondo la tradizione il loro nome deriva da Xiang Dakun, contadino che capeggiò una rivolta autoproclamandosi "Tianzi" ossia "Figlio del Paradiso", epiteto solitamente riservato all'imperatore. E in effetti queste montagne sembrano provenire da un'altra dimensione, mistica e incontaminata. Forse da una civiltà aliena? Non siamo molto lontani dalla verità.

Le montagne sembrano infatti appartenere a uno scenario extraterrestre e hanno ispirato la fantasia del regista James Cameron, che le ha utilizzate come set del pianeta Pandora nel film "Avatar". L'effetto kolossal è stato tale che una serie di montagne del parco è stata ribattezzata "Avatar Hallelujah Mountains". Oggi un servizio di funivia sospeso a quasi 700 metri dal suolo conduce i turisti in un'avventura mozzafiato di quasi 2 km attraverso queste formazioni rocciose. Prima di andare alla ricerca degli alieni blu, però, bisogna scegliere con attenzione il periodo migliore per visitare le Tianzi Mountains, dato che il clima non è molto favorevole: la temperatura si aggira intorno ai 12 gradi e le precipitazioni sono frequenti. I mesi più indicati per visitare queste meraviglie sono aprile, maggio, settembre e ottobre.