A prima vista sembra di essere stati improvvisamente trasportati in Africa, lì dove domina il Sahara e tutto intorno è sommerso dalla sabbia. In realtà ci troviamo in Europa, precisamente in Francia, all'ingresso del famoso bacino d'Arcachon. Le dune di Pilat, o Pyla, sono le più alte d'Europa e si trovano proprio affacciate sull'oceano Atlantico. Si tratta di una duna dal carattere eccezionale, sia per la bellezza che per gli straordinari fenomeni che crea. Si è formata in seguito allo spostamento della baia verso Sud Est dovuto ad un intenso processo di erosione; questo fenomeno, distruggendo la vegetazione ha aperto la strada al vento che ha trasportato la sabbia in cima alla duna facendola crescere di anno in anno. Nei millenni la duna di Pilar ha raggiunto un'altezza tra 100 e 115 metri a seconda degli anni, 2,7 chilometri di lunghezza e 500 metri di larghezza.

in foto: Dune di Pilat.

Ma la duna di Pilar non vi sorprenderà solo per questo. Infatti, se è nota soprattutto per il record di altezza, lo è anche per il panorama eccezionale che offre dalla sua cima. La vertiginosa montagna di sabbia appare in fondo ad un sentiero allungato tra migliaia di pini. Al centro si trova una scala con più di 150 scalini, dalla quale si arriva a poco più della metà della duna, il resto della salita va fatta sulla sabbia. Questa è la cosa più emozionante; salendo si affondano i piedi nella sabbia e si può correre in questo spazio che sembra infinito. Dalla cima di questa montagna il panorama è eccezionale, si avrà la sensazione di dominare l’intero paesaggio circostante grazie a una vista straordinaria che spazia dalla costa alle vasta pineta di Les Landes e, quando il cielo è limpido, anche sui Pirenei.

La Duna di Pilat si trova nel sudovest della Francia, nel dipartimento della Gironda, a circa 70 chilometri da Bordeaux, in una Francia insolita e fuori dal caos. Grazie all'autostrada, che nel corso degli anni è stata migliorata, la duna è facilmente raggiungibile in auto o con i mezzi pubblici. Il treno o l'aereo, infatti, arrivano fino a Bordeaux, da dove bisognerà prendere un bus.

[Foto di Enrico Elzi]