OME 

Il tanto atteso periodo di vacanza è finalmente arrivato? Le valige sono pronte, i biglietti presi e la vostra voglia di scoprire nuovi luoghi diventa irrefrenabile. Andare in vacanza fa bene alla salute, ma in alcuni casi alcuni imprevisti possono rovinarla. Pensate a cosa accadrebbe se una volta arrivati alla vostra destinazione un'improvvisa influenza dovesse colpirvi? Il risultato potrebbe essere una vacanza a letto, probabilmente non il massimo per i vostri sogni. Per non rischiare di avere un viaggio rovinato ci sono delle cose da fare per ridurre al minimo la probabilità di ammalarsi in vacanza. In qualsiasi luogo, la prevenzione diventa l'arma fondamentale che può venirci in auto. Vediamo alcune semplici regole per salvaguardare la nostra salute in viaggio.

1. Lavarsi sempre le mani.

Questa è la regola basilare utilizzata in tutti i luoghi e situazioni. E' così ripetuta che sembra quasi banale ribadirla, ma c'è ancora qualcuno che non lo fa. Le mani, infatti, sono purtroppo il principale mezzo attraverso cui avviene lo scambio di germi e batteri. Ma ricordate per allontanare tutti i possibili germi bisogna seguire la procedura con attenzione: bagnare le mani, fregarle con il sapone e risciacquare Schiuma. Tutto questo dovrebbe durare circa 30-45 secondi. Se non potete lavare le mani, utilizzate delle salviette disinfettanti da passare nei punti in cui solitamente appoggiate le mani.

2. Bere sempre da bottiglie confezionate.

Quando ci si sposta in un luogo lontano da casa, non possiamo sapere quale sia la purezza dell'acqua. Per questo meglio evitare di ere acqua corrente, ma acquistare sempre bottiglie confezionate. Anche se si vede la gente del posto bere l'acqua corrente, meglio evitare, poiché il nostro stomaco potrebbe non avere il giusto tipo di batteri per impedire di ammalarsi. Queste accortenze si riferiscono anche al ghiaccio.

3. Avere sempre un foulard o una sciarpa.

Vestirsi a cipolla è sempre un buon metodo per non soffrire degli sbalzi di temperatura. Anche avere con se una sciarpa o un foular può essere utile per non beccarsi un bel mal di gola.

4. Non mangiare cibo contaminato.

Mangiare cibo contaminato può praticamente rovinare l'intera vacanza. Probabilmente invece di visitare i fantastici luoghi che avete sognato, l'unica cosa che vedrete sarà il bagno. Questo significa che ci sono alcuni elementi che è meglio evitare di mangiare. Il che significa che ci sono elementi di cibo si potrebbe desiderare di pensare prima di mangiare – se non evitando tutti insieme, tra cui: frutta e verdura cruda, se non è sbucciata; insalata preparata con acqua corrente; alimenti crudi o poco cotti, in particolare carne e pesce.

5. Proteggersi dal sole.

Prendersi una bella insolazione non è il massimo per le vostre vacanze. Usate sempre una protezione e se potete indossate un cappello. Se il vostro obbiettivo è tornare con un'invidiabile abbronzatura, la cosa importante è rimanere sempre idratati bevendo molta acqua.

6. Attenzione alle punture.

Una banale puntura di zanzara potrebbe rivelarsi ben più grave di quanto si pensa. I piccoli succhiatori di sangue possono, infatti, trasmettere alcune brutte malattie, tra cui la febbre gialla, la malaria, la febbre dengue, chickungunya e Zika. Quindi munirsi di protezione.

7. Fare scorta di frutta e verdura.

Per rafforzare il vostro sistema immunitario, cercate di mangiare della frutta fresca e della verdura fresca. Sono alimenti molto ricchi di antiossidanti, che hanno la capacità di proteggere le cellule del vostro corpo dall'ossidazione, e quindi dall'indebolimento. Anche l'assunzione di vitamina C vi aiuterà a tenervi in forma.

8. Viaggiate sempre informati.

Prima di partire informatevi bene sulla vostra destinazione. Così sarete consapevoli dei rischi che per la salute e quindi utilizzare tutte le accortenze necessarie.

9. Mantenere il corpo idratato.

In particolare durante i lunghi tragitti in aereo, è indispensabile bere molto per mantenere il corpo idratato. La disidratazione non solo rende più vulnerabili a batterie virus, ma rende più lunga la guarigione.

10.  Fare i vaccini quando necessario.

Le vaccinazioni non sono sempre indispensabili, ma in alcuni casi sono consigliate.  Spesso dipende dalle vaccinazioni che avete già fatto in passato, dallo stato di salute personale e dalla destinazione in cui vi recate. Dato che ogni corpo è diverso dagli altri e che ciascuno di noi ha una propria situazione medica alle spalle è importante consultare il  medico curante su questo punto. Diverso è il caso in cui vi recate in un paese che richiede obbligatoriamente certi vaccini con la presentazione di un certificato internazionale di vaccinazione all'arrivo in aeroporto.