in foto: Chia – Sardegna. Foto di fabulousfabs

Il mare della Sardegna conquista il podio della classifica di Legambiente e Touring Club. Le Cinque Vele del 2017 sono state assegnate alo splendido litorale sardo di Chia. Seguono la Maremma Toscana e la Baronia di Posada e Parco di Tepilora, queste ultime sempre in Sardegna.  Il Trentino Alto Adige primo per i laghi. La classifica che conferisce l'ambito premio delle cinque vele quest'anno ha subito dei cambiamenti per stare a passo con le nuove modalità di vacanza. Negli ultimi anni, infatti, i periodi di ferie sono diventati più dinamici e le persone non scelgono un'unica meta di vacanza, ma dormono da una parte, vanno alla spiaggia in un'altra e progettano escursioni in una terza. Per questo l’edizione 2017 del Mare più bello, offre una nuova bussola per orientarsi tra le scelte estive, quella dei comprensori turistici. Nel 2017 le 5 vele, il voto più alto, vanno a 21 comprensori turistici: 15 marini e 6 lacustri, Molveno, in provincia di Trento, il migliore.

Da questa nuova prospettiva per per aree geografiche più larghe, si evidenzia il primato della Sardegna, con ben 5 riconoscimenti, seguita dalla Maremma, dalla Puglia, da alcune isole siciliane, dal Sud Cilento, dal Golfo di Policastro, dalle Cinque Terre. In particolare il primato assoluto è del litorale di Chia, che si trova in provincia di Cagliari. Ma la vera sorpresa è il terzo posto conquistato dal comprensorio della Baronia di Posada e del Parco di Tepilora, in provincia di Nuoro, sulla costa occidentale della Sardegna. Il responsabile di Legambiente ha sottolineato che tre anni fa questo parco non esisteva, ma grazie alla tenacia dell'amministrazione è riuscito ad ottenere il riconoscimento Unesco. Così un territorio poco noto, schiacciato da due star come la Costa Smeralda e Cala Gonone, si è conquistato uno spazio importante dal punto di vista turistico.