Tra il sole, il mare, le spiagge e l'offerta culinaria, la Sicilia sembra essere la meta ideale per una vacanza da sogno per tutti gli esseri umani e, sempre di più, anche per i cani. Negli anni sta infatti aumentando il numero di strutture, alberghi, ristoranti o spiagge, che accettano con piacere la presenza di Fido. Ovviamente sta ai turisti informarsi prima di partire se i luoghi presso i quali si pensa di far visita siano o meno disponibili ad accogliere l'amico a 4 zampe.

Normativa sui cani nei luoghi pubblici
Spiagge libere ed attrezzate per i cani
Messina | Siracusa | Catania | Agrigento | Trapani
Ristoranti
Agrituristmi, B&B ed alberghi
Consigli: attenzione alla Leshmaniosi

Permessi e divieti su trasporti e luoghi pubblici.

Come per qualsiasi regione d'Italia, l'accesso ai luoghi e ai mezzi pubblici ai cani è consentito se muniti di museruole e di guinzaglio lungo non oltre 1.5 m. Ricordatevi che in Sicilia fa molto caldo, quindi portate sempre con voi l'acqua per il cane ed evitate il più possibile di passeggiare sull'asfalto tra le 12:00 e le 19:00, la temperatura percepita da Fido è infatti il doppio rispetto a quella segnata dal termometro.

Spiagge libere e attrezzate con il cane.

La Sicilia non può ancora essere considerata tra le regioni meglio attrezzate per i nostri amici pelosi, ma, in questi ultimi anni, si sta impegnando per permettere a sempre più persone di viaggiare con Fido. Attualmente, come previsto dal D.D.G. n. 476 del 01/06/2007 dell'Assessorato Territorio e Ambiente della Regione Siciliana non è possibile accedere in spiaggia con il proprio cane, ma non dovete dimenticarvi che, perché il divieto sia valido, deve essere presente un cartello riportante il numero del decreto stesso. Ogni Comune ha inoltre la possibilità di gestirsi autonomamente e quindi prevedere che Fido possa circolare liberamente in spiaggia, per questo il consiglio è di telefonare al Comune presso il quale avete intenzione di soggiornare e chiedere il numero dell'ordinanza relativa all'accesso dei cani in spiaggia che dovrà essere specificata nei cartelli di divieto. Ecco le spiagge attrezzate per cani in Sicilia

Messina.

  • Vengo anch'io (via Consolare Pompea, 80)
  • Lido sabbie nere e acque calde (Lungomare, Isola di Vulcano – Lipari)
  • La spiaggia di Pluto (Brolo)

Siracusa

  • Bau Bau Beach Priolo (Lungomare Priolo – 96010 Priolo Gargallo )

Catania.

Agrigento.

  • Casa malerba (Contrada Facciomare-Malerba – 92020 Palma Di Montechiaro)

Trapani.

  • Bau Bau Beach (Tra il fiume San Bartolomeo e il primo posteggio della spiaggia Plaja – Castellammare del Golfo)

Ristoranti.

Come per qualsiasi regione d'Italia, chiedere è cortesia. Se è vero che il numero di ristoranti che accettano con piacere la presenza di Fido è in continuo aumento, è sempre consigliabile chiedere al telefono prima di presentarsi per cenare. Chiedete, se possibile, un tavolo in un punto non di passaggio, così che il vostro cane possa rilassarsi mentre cenate senza sentirsi in dovere di fare la guardia. Non dimenticate di portare con voi la ciotola e l'acqua e date da mangiare al vostro amico prima di uscire, con la pancia piena ci sono meno probabilità che ‘disturbi' voi o i vostri vicini di tavolo.

Agriturismi, hotel e campeggi.

La regione Sicilia sempre più dog friendly.in foto: La regione Sicilia sempre più dog friendly.

Aumenta anche il numero di hotel che accettano i cani in Sicilia, ma in fase di prenotazione è meglio contattare la struttura poiché alcune fanno distinzioni di taglia. Se riuscite, cercate una struttura che sia vicino ad un ampio spazio verde dove potete portare il cane a passeggiare durante il giorno. I campeggi di solito accettano con piacere la presenza di Fido, ma non dimenticatevi di tenerlo al guinzaglio se non siete sicuri che stia vicino a voi, l'educazione viene prima di tutto.

Consigli per un turismo a 4 zampe.

Il randagismo è una piaga della Sicilia. Di solito i cani randagi sanno comportarsi con i cani ‘turisti', vivendo in branchi hanno ben chiare, molto più di quelli di città, quali siano le regole sociali. In ogni caso, se sapete di convivere con un attaccabrighe evitate di lasciarlo senza guinzaglio in presenza dei randagi. Ricordatevi che non tutti amano i cani come voi, per questo è necessario raccogliere i bisogni del vostro amico peloso.

Leishmaniosi in Sicilia. La leishmaniosi, una malattia molto grave che colpisce i cani, è molto diffusa in Sicilia, per questo prima di partire e mentre siete in vacanza non dovete mai dimenticarvi il repellente per Fido, visto che si trasmette attraverso la puntura del pappatacio, un insetto simile alla zanzara.