in foto: Iseo. Foto di Marco Ghitti

Lo sapevate che il Lago Iseo ospita l'isola lacustre più grande d'Europa? Questa e molte altre meraviglie custodisce uno dei laghi italiani meno conosciuti ma assolutamente meritevoli di una visita. Parlando dei laghi del Nord, dopo Garda, il Maggiore, quello di Lecco e quello di Como, raramente viene nominato quello d'Iseo. Eppure, chi ci abita, sa quante piccole gioie può offrire. Un piccolo angolo di paradiso, a metà strada tra Bergamo e Brescia, circondato da un paesaggio mozzafiato.  Non è un caso che anche un grande artista come Christo abbia scelto il lago d’Iseo come luogo speciale per la sua installazione The Floating Piers, un sistema modulare di pontili galleggianti ricoperto da un tessuto speciale.

La bellezza del Lago d'Iseo
Le Riserve Naturali
Lovere: uno dei borghi più belli d'Italia
L'isola lacustre più grande d'Europa: Monte Isola
I borghi di Iseo Picogne

La bellezza del Lago d'Iseo.

Lago d'Iseo. Foto di Franco Foliniin foto: Lago d'Iseo. Foto di Franco Folini

Per ammirare tutta la bellezza del Lago d'Iseo si può percorrere la litoranea che corre per 67 chilometri. Un percorso fatto di emozioni e scorci mozzafiato da percorrere in bici, auto, moto o battello. Lungo la litoranea si incontrano gli incantevoli borghi affacciati sul sebino con splendidi panorami tra natura e arte. Per l'itinerario in auto bastano poco meno di un paio d'ore, per la bici dalle 3 alle 4 ore, mentre nella stagione estiva è possibile assaporare il lago dal battello ma vi servirà mezza giornata.

Le Riserve Naturali.

Torbiere del Sebino. Foto di Nuccein foto: Torbiere del Sebino. Foto di Nucce

Lungo del sponde del lago s'incontrano molte zone naturali e ben tre riserve naturali. La prima è Torbiere del Sebino, un piccolo paradiso naturalistico dove nidificano numerose specie di uccelli, da scoprire attraverso diversi percorsi circondati dalla tipica flora palustre e specchi d’acqua coperti di ninfee. Segue Piramidi di Zone, dove l’azione erosiva dell’acqua e quella protettiva di grandi massi di roccia hanno dato luogo ad alte colonne di terreno morenico conosciute come piramidi. L'ultima è la Valle del Freddo, situata ad un’altitudine tra i 350 e i 700 metri, presenta specie che normalmente si trovano tra i 1000 e 1500 metri grazie all'emissione di aria gelida da alcune “buche del freddo”.

Lovere, uno de "I Borghi più belli d'Italia"

Lovere. Foto di Katty Piazzain foto: Lovere. Foto di Katty Piazza

Lovere dal 2003 fa parte del prestigioso club de “I Borghi più belli d’Italia”. Questo riconoscimento è stato ottenuto per il suo ben conservato patrimonio artistico e architettonico. Il paese è situato in una posizione strategica: da una parte si estende la bellezza sconfinata del lago, dall’altra si intravedono le montagne dell’alta val Camonica con la vista che si spinge fino alla cima del monte Adamello. Il borgo di Lovere è uno dei luoghi più romantici del mondo e custodisce la quattrocentesca Basilica di S. Maria in Valvendra, la ricca Galleria dell'Accademia Tadini con le opere Stele Tadini e Religione di Antonio Canova. Ancora da vedere l'imponente Torre Civica con il suggestivo percorso di risalita interna, il Santuario delle Sante loveresi Gerosa e Capitanio e il Porto Turistico, fra le più grandi e moderne strutture portuali sui laghi europei.

L'isola Lacustre più grande d'Europa: Monte Isola.

Monte Isola. Foto di Maurizioin foto: Monte Isola. Foto di Maurizio

Come abbiamo già detto il Lago d'Iseo vanta l'sola lacustre più grande d'Europa. Monte Isola, è anch'esso uno dei borghi più belli d’Italia.  Un luogo speciale e ancora incontaminato, costellato di antichi borghi in cui trovare la pace e magari bere un buon vino. Raggiungendo la cima dell'isola, all'altezza del Santuario della Madonna della Ceriola, si può godere del panorama del lago a 360°. Tra i vari borghi presenti sull’isola, Carzano è quello da cui si può ammirare meglio l’isola di Loreto.

I borghi antichi di Iseo e Pisogne

Pisogne. Foto di Daria Lipovain foto: Pisogne. Foto di Daria Lipova

Iseo, cittadina sviluppata in riva al lago, conserva ancora oggi la conformazione dell’antico borgo medievale in cui spiccano Castello Oldofredi, la Pieve di Sant’Andrea e la centralissima Piazza Garibaldi. A pochi chilometri di distanza sorge Pisogne. La cittadina caratterizzata da un centro storico che si sviluppa attorno a Piazza Corna Pellegrini ospita la Chiesa di Santa Maria in Silvis e la Chiesa di santa Maria della Neve con affreschi del Romanino. Vale la pena di dedicare il tempo necessario anche a una bella passeggiata presso il lungolago di Pisogne, per ammirare i bellissimi colori del tramonto e trovare un po’ di relax nel magico silenzio interrotto soltanto dal fruscio del lago.