in foto: Pranzo al ristorante (Foto Pixabay)

Vi piacerebbe essere pagati per mangiare nei migliori bar e ristoranti del mondo? Helen Teschauer, newyorkese residente a Londra, è una turista a tempo pieno per mestiere. Lavora come Restaurant Development Manager per la nota catena Hilton e la sua mansione consiste nel fare il giro dei bar e ristoranti nelle più importanti mete turistiche per conto del popolare brand alberghiero. L'obiettivo è provare le ultime novità e tendenze in fatto di gastronomia in modo da sviluppare nuove idee per i ristoranti degli hotel Hilton.

Helen fa parte di un team di sette persone e setaccia i locali di Europa, Medio Oriente e Africa a caccia di novità dal mondo della ristorazione. La squadra è coinvolta nella progettazione dei ristoranti dei 1.600 hotel Hilton di nuova apertura o nella riprogettazione dei locali presenti nelle 4.600 strutture esistenti. Affiancato da chef, ristoratori e designer, il team si occupa di sviluppare nuove tipologie di ristoranti per gli hotel. Il loro compito non consiste solo nell'individuare le pietanze da servire, ma anche nella definizione dello stile del ristorante. Per questo la loro indagine è a tutto tondo: si cerca dapprima di studiare la cultura del luogo per una full immersion nelle abitudini dei locali, considerando poi l'approccio alla gastronomia e le ultime tendenze in fatto di cibo.

La missione inizia prima ancora di visitare la città: una volta giunta sul posto Helen ha già pronta a portata di mano una mappa con i migliori ristoranti e bar da esplorare. Nonostante la lista dei locali e la ricerca online, però, la ragazza ammette che i migliori suggerimenti provengono dagli abitanti del posto. "I nostri bar e ristoranti non sono concepiti solamente per gli ospiti degli hotel, ma anche per la gente del luogo", spiega "perciò è fondamentale passare del tempo con loro e capire dove vanno a cenare e perché". Helen effettua numerosi viaggi all'anno, spesso nelle stesse destinazioni. Il suo lavoro l'ha portata a visitare le località più svariate, comprese Motovun a Istria, Belgrado, Beirut e Tel Aviv. Attualmente sta lavorando sul concept di un ristorante a Belgrado per un hotel che aprirà i battenti nel 2017.