Lo Sri Lanka è una delle terre più amate dalle giovani coppie che una volta coronato il loro sogno d'amore cercano qualche giorno di relax ed intimità in un paradiso naturale. Questa isola adagiata nell'Oceano Indiano è definita la lacrima dell'India per la sua posizione e per la sua forma che ricorda una goccia. Un viaggio in Sri Lanka saprà regalarvi emozioni mai provate prima, infatti al suo interno si celano le testimonianze di una cultura millenaria, con templi e fortezze che emergono dalla roccia e dal verde delle foreste, e con spiagge lunghissime e silenziose come dei gioielli di cristallo che si ha quasi paura a toccarli. Molto spesso ad un viaggio in Sri Lanka è associato ad una sosta alle Maldive, in uno di quegli atolli mozzafiato che fanno sognare. In realtà anche lo Sri Lanka ha le sue spiagge paradisiache dove vive una fantastica barriera corallina che certo non ha nulla da invidiare alle altre mete esotiche. Il viaggio in questo paese è un legame perfetto tra storia, bellezze naturali e relax in terre incantate. Anche se in passato questo paese è stato martoriato da catastrofi naturali, come lo tsunami che ha sconvolto l'isola nel 2004, oggi le città sono di nuovo in piedi e accolgono turisti provenienti da tutto il mondo. Attenzione particolare si deve al periodo che si sceglie per un viaggio in Sri Lanka. Come tutte le zone del mondo ci sono dei periodi migliori per viaggiare, in particolare per lo Sri Lanka bisogna stare attenti al periodo dei monsoni che potrebbero rovinare le vostre vacanze al mare.

Tour dello Sri Lanka
Sri Lanka mare e spiagge
Il clima dello Sri Lanka, quando andare
Voli per Sri Lanka

Tour dello Sri Lanka.

Foto di Malcom Brownein foto: Foto di Malcom Browne

Un viaggio in Sri Lanka non è una semplice vacanza, ma un'immersione nella cultura di una terra magica. Lo Sri Lanka è posizionato esattamente sotto l'India ed è una mescolanza di culture, riti e religioni tra le quali predomina il buddismo. Le strade sono avvolte dal profumo delle spezie e si avverte una sensazione di pace e serenità che è propria dell'animo della popolazione del paese. Tra le cose da vedere molto affascinante è la capitale Colombo, ricca di tempi hindu e buddisti, di moschee e di chiese cattoliche, testimonianza che i diversi credi religiosi convivono tra loro nel rispetto reciproco. La città si divide in due parti, a nord c'è il quartiere Forte, centro commerciale della città, con negozi, magazzini e molto altro. In città ci sono anche dei palazzi coloniali che ricordano il passato della città, insieme alla torre dell'orologio dalla quale si gode di un bellissimo panorama. A sud invece, si trova il Galle Face Green, un enorme spiazzo verde affacciato sul mare dove volano aquiloni e si gioca a cricket. Molto caratteristici sono i mercati, tra i quali il più famoso è Pettah, un miscuglio di colori e profumi dove trovare qualsiasi cosa a prezzi convenienti. In città si possono visitare molti musei, come il National Museum, un edificio coloniale che ospita tantissimi capolavori provenienti da tutto il mondo.

Spostandoci più in collina si giunge a Kandy, uno storico bastione del potere buddhista. La città sorge al centro di un cerchio di colline ed intorno al un lago. Il luogo è molto caratteristico con le casette che si susseguono con i tetti curvi e coperti da tegole. L'attrazione più spettacolare è l'ottagonale Dalada Maligawa, il Tempio del Dente, chiamato così poichè all'interno è custodito il dente sacro del Buddha. Oggi giorno all'interno del tempio si tengono delle cerimonie in onore della reliquia sacra. Altro luogo da visitare è Anuradhapura che è stata la prima capitale dello Sri Lanka. Qui si trova il sacro albero del Bo, l'albero più vecchio del mondo, ed è il luogo in cui il Buddha raggiunse l'illuminazione. La leggenda narra che il più antico tra i templi di Anuradhapura, il Thuparama Dagoba, contenga la clavicola destra del Buddha. Il tempio più grande ed ancora visitabile invece è il Jetavanarama Dagoba, dove si suppone che un tempo potesse ospitare oltre 3000 monaci, ed inoltre qui si trova la più grande statua del Samadhi Buddha.

Foto di Malcom Brownein foto: Foto di Malcom Browne

A 75 chilometri da Anaradhapura si trovano i resti della sacra città di Polonnaruwa, che risale al XI e XII secolo. In questo luogo, oltre al palazzo reale e alle sue dependance sono stati restaurati molti templi e monasteri: l'immenso Alahena Pirivena, Gal Vihara, il tempio della Roccia, costruito nel XII sec., il più ambizioso di tutti, con le sue 4 statue giganti scolpite nella roccia e il Tivanka Pilimage con delicate pitture murali. Tra le cose da fare durante un viaggio in Sri Lanka non puo’ mancare una visita a Pinnawela, un luogo molto particolare. Infatti si tratta di un orfanotrofio per elefanti. E' molto bello vedere questi animali che vengono curati e lasciati giocare lungo un fiume all'interno del parco. 

Quasi mistica è la zona di Dambulla, dove i templi si trovano scavati nella roccia. Ci sono tre caverne nelle quali si possono ammirare dipinti e statue del Buddha, tra le più impotenti e sicuramente più famose c'è il Buddha dormiente, lunga quasi 15 metri. Da Dambulla si raggiunge una delle mete più turistiche dello Sri Lanka, cioè Sigiriya. Questo centro si trova sulla sommità di una rocca a 200 metri di altezza ed è raggiungibile tramite una scalinata di 1500 gradini. Tra le bellezze naturale, a non dimenticare è il Parco nazionale di Yala Ovest famoso per avere la più grande densità di leopardi nel mondo. Ma non solo all'interno ci sono coccodrilli, orsi, bufali, cervi ed elefanti.

Sri Lanka mare e spiagge.

Foto di Surreal Name Givenin foto: Foto di Surreal Name Given

Lo Sri Lanka non è solo cultura e misticismo ma è anche natura e bellezze mozzafiato. Infatti Madre Natura ha regalato al paese alcune delle spiagge più belle del mondo. Mentre siete seduti a riva potrete ammirare balene e delfini che nuotano indisturbati e la barriera corallina che si anima di colori brillanti. Molto famose sono le spiagge di Tangalle, amate da chi pratica immersioni, infatti qui si possono ammirare dei relitti sommersi. Inoltre di notte la spiagia si popola di tartarughe marine che vengono a deporre le uova. Sulla costa ad est si trovano le spiagge di Pasikuda e Kalkuda, con una sabbia bianca che sembra ovatta. Nella zona settentrionale dell'isola ci sono le spiagge più incontaminate immerse nella natura. Tra queste spettacolari sono le spiagge dell'isolotto di Mannan, che si intravedono tra gli alberi di cocco. Tra le altre località balneari c'è Negombo che si trova a nord della città di Colombo, qui si trovano spiagge di sabbia dorata circondate da alte palma. A Sud di Colombo invece si incrocia Wadduwa/Kalutara, con spiagge immerse nella vegetazione.

Il clima dello Sri Lanka, quando andare.

Foto di Potierin foto: Foto di Potier

Lo Sri Lanka grazie alla sua posizione nell'Oceano Indiano può essere visitato durante tutte le stagioni, basta scegliere la parte di Sri Lanka meno piovosa. Però per evitare brutte sorprese meglio scegliere il periodo più adatto sopratutto per evitare i monsoni. In generale lo Sri Lanka è un paese tropicale quindi caratterizzato da una stagione secca ed una umida. Da maggio ad agosto il monsone sud-occidentale porta pioggia alle regioni costiere meridionali e occidentali ed alla regione collinare centrale, mentre da ottobre a gennaio soffia il monsone nord-orientale, portando pioggia al nord e all'est dell'isola. Il periodo migliore per visitare lo Sri Lanka è tra i mesi di dicembre e marzo, quando il clima è caratterizzato dalla stagione secca. Infatti anche se le temperature possono arrivare ai 35 gradi, la zona è abbastanza ventilata e quindi non si soffre molto il caldo.

Voli per lo Sri Lanka.

Per arrivare in Sri Lanka l'unico modo è l'aereo, a meno che non si voglia fare il giro del mondo in nave. Fortunatamente ci sono dei voli diretti dall'Italia, la compagnia SriLankan Airlines è l’unica che assicura voli diretti da Roma Fiumicino per l'aeroporto di Colombo. Il volo dura circa 9 ore e 30 ed il fuso orario e di 4 ore in più. Un volo diretto per lo Sri Lanka non è di sicuro tra i più economici infatti un biglietto andata e ritorno può costare 600 euro. Una volta arrivati alla città di Colombo per spostarsi bisogna affidarsi ai trasporti locali, tra cui non può mancare un giro in tuk tuk, i mezzi a tre ruote che per un prezzo molto economico vi porteranno in giro per la città.

[Foto principale di Rounald Saunders]