Durante il periodo delle vacanze estive gli abitanti della città di Grosseto che vogliono andarsi a rinfrescare al mare senza allontanarsi troppo da casa hanno due destinazioni tra cui scegliere: una è la piccola frazione residenziale di Principina a Mare, l'altra quella di Marina di Grosseto. La prima è stata creata negli anni '60 ed è meta di chi cerca tranquillità e contatto con la natura (vedi il nostro articolo dedicato alle vacanze a Principina a Mare). La seconda è il vero e proprio porto turistico di Grosseto, ed ha una storia ben più antica. Marina di Grosseto è infatti nata attorno all'antico borgo di pescatori di San Rocco, per svilupparsi poi come vera e propria località balneare già verso la fine dell'Ottocento. All'epoca la zona era in gran parte paludosa: oggi invece Marina di Grosseto è uno degli orgogli della Maremma Grossetana ed entra di diritto nella liste delle opzioni per chi sceglie le vacanze al mare in Toscana.

Spiagge di Marina di Grosseto
Cosa vedere a Marina di Grosseto
Dove dormire a Marina di Grosseto
Come arrivare a Marina di Grosseto

Spiagge di Marina di Grosseto.

Il litorale di Marina di Grosseto è una spiaggia lunga circa 4 km che per la qualità dei suoi servizi e delle acque è stata insignita della Bandiera Blu 2014. Marina di Grosseto si trova a metà strada tra Castiglione della Pescaia e Principina a Mare, per cui da qui si possono raggiungere anche le spiagge dei comuni limitrofi. Ci sono numerosi stabilimenti balneari , o "bagni" a Marina di Grosseto: Bagno Nettuno, Bagno Stella, Gabbiano Azzurro, Fiumara Beach, Rosmarina e altri. Alcuni bagni fanno parte dei vari hotel e campeggi dove dormire a Marina di Grosseto, spiagge libere invece si alternano a tratti agli stabilimenti privati. Questi organizzano anche intrattenimenti sulla spiaggia sia di giorno che di sera, animando la vita notturna di Marina di Grosseto e rendendola anche una località adatta per i giovani.

Spiaggia di Marina di Grosseto. Foto di Simone Ramellain foto: Spiaggia di Marina di Grosseto. Foto di Simone Ramella

Il fondale di questa parte di costa della Toscana non è molto profondo, e la leggera digradazione rende ideale la zona per le vacanze al mare con i bambini. Proseguendo in direzione di Castiglione della Pescaia si raggiunge la vicina spiaggia delle Marze, incantevole per la pineta che la circonda. La spiaggia è il ritrovo di numerose tipologie di bagnanti. Quelli che praticano sport acquatici: qui i venti permettono di praticare senza difficoltà attività come il kite e il windsurf. I naturisti: per via dell'aspetto naturale e selvaggio, accentuato anche da un'ampia distesa di dune, questa è una delle spiagge nudiste più amate della toscana. E infine, quelli che vanno in vacanza al mare con il cane: la Bau Beach è il tratto di spiaggia alla quale è concesso l'accesso ai fedeli amici a quattro zampe.

Marina di Grosseto e Principina a Mare invece sono praticamente l'una la continuazione dell'altra. La spiaggia delle Capanne è un litorale più tranquillo e altrettanto incontaminato nel lato che si dirige verso la Pineta del Tombolo: questo è il punto dove dovete recarvi per potervi stendere sulla sabbia lontano dagli ombrelloni e le sdraio degli stabilimenti balneari. L'intero tratto che comprende le tre spiagge menzionate tra Castiglione della Pescaia, Marina di Grosseto e Principina a Mare è racchiuso dalle foci dei due fiumi Bruna a nord, e Ombrone a sud. Il tratto di spiaggia tra Le Marze e il canale emissario di San Leopoldo è anche interessato da una bellissima pineta.

Cosa vedere a Marina di Grosseto.

Marina di Grosseto è solo un piccolo borgo, ma nel suo centro ospita comunque alcune attrazioni di interesse storico, data la "anzianità" del piccolo paese. Una è il Forte di San Rocco, che prende il nome proprio dall'antico villaggio di pescatori. La struttura nasce originariamente nel periodo delle opere di bonifica delle paludi maremmane operate dai Lorena, e funzionava da base logistica, mentre al contempo fungeva anche da fortezza per il controllo della costa. Al termine della bonifica il forte divenne una vera e propria base militare. Lo stesso identico destino fu quello del Forte delle Marze, sulla spiaggia a metà tra Marina di Grosseto e Castiglione della Pescaia: qui, oltre al controllo dei lavori idraulici, si provvedeva al raccolto del sale proveniente dalle saline della Torre della Trappola. La torre è ancora oggi visibile nella zona palustre nei pressi di Principina a Mare conosciuta come Padule della Trappola.

Il biotopo San Leopoldo. Foto di Roberto Ferrariin foto: Il biotopo San Leopoldo. Foto di Roberto Ferrari

A differenza delle vicine località costiere, Marina di Grosseto è meno immersa nel verde. Per effettuare qualche escursione nella natura ci sono due possibilità. Potete rivolgervi a nord verso la Riserva Naturale Diaccia Botrona, dove potete ammirare il risultato di quelle opere di bonifica che hanno reso dei terreni un tempo paludosi dei luoghi salubri e perfetti per le vacanze al mare. Il simbolo di questo sviluppo è la Casa Rossa Gimenez, avamposto di controllo che prende il nome dall'ingegnere responsabile dei lavori Leonardo Gimenez. L'area contigua è sede di una pineta consosciuta come biotopo San Leopoldo, dal nome del canale che l'attraversa. Spingendovi a sud entrate invece ufficialmente nel Parco Naturale della Maremma, nella zona del Tombolo, conosciuta per la ricca avifauna che attira soprattutto gli amanti del birdwatching.

Gli itinerari etruschi sono tra i preferiti tra quelli che cercano un po' di storia antica da queste parti. L'area infatti è stata sede di numerosi insediamenti dell'antica civiltà italica, che ci ha lasciato numerose testimonianze tra Marina di Grosseto e dintorni. La più famosa è l'area archeologica di Vetulonia, nei pressi di Castiglione della Pescaia, dove si osservano i resti di varie necropoli. All'area è legata un'enorme tomba monumentale che apparteneva probabilmente a una famiglia aristocratica di Vetulonia: è il Tumulo di Poggio Pelliccia, nella località di Castellaccia, frazione del comune di Gavorrano. Altra vasta area di reperti etruschi di grande interesse la troviamo nel Parco archeologico di Roselle, nell'omonima frazione di Grosseto.

Dove dormire a Marina di Grosseto.

Marina di Grosseto ha una vocazione prettamente turistica, per cui potete trovare numerosi hotel a due, tre e quattro stelle. Tra questi l'Hotel Leopoldo, l'Hotel Ariston, il Blu Maremma, l'Eden Park Hotel, I Due Pini, l'Hotel Rosmarina. Tra i campeggi segnaliamo il Camping Village Il Sole, il Camping Cieloverde, il Camping La Principina (nel vicino comune di Principina a Mare) e il campeggio sul mare Camping Village Le Marze, che dà accesso all'omonima spiaggia. Da segnalare anche numerosi agriturismi, in pura tradizione toscana: l'agriturismo Valdo, l'agriturismo Airone, la Tenuta dei Principi, l'agriturismo Salcino, l'agriturismo Stella.

Come arrivare a Marina di Grosseto.

Per arrivare a Marina di Grosseto in treno la stazione ferroviaria principale è naturalmente quella del comune di Grosseto: qui passano tutti i treni regionali, intercity e l'alta velocità da Firenze. Da qui si può prendere il bus 14 per Marina di Grosseto gestito della Tiemme (Toscana Mobilità). Lo stesso bus porta anche a Castiglione della Pescaia e Principina a Mare. Da notare che le tre località sono anche collegate tra loro da una pista ciclabile che permette di muoversi in bici o pattini.

Chi preferisce arrivare a Marina di Grosseto in aereo deve appoggiarsi ai tre aeroporti di Firenze (165 km) e Pisa (145 km). Per arrivare a Marina di Grosseto in auto da Roma si prende l'autostrada A12 verso Civitavecchia, per poi immettersi sulla statale Aurelia verso Grosseto: da qui si esce a Grosseto sud per imboccare la statale SS 322 verso Marina di Grosseto. Muovendosi da Firenze si prende la superstrada Firenze-Siena per poi prendere la strada europea E78 in direzione di Grosseto: da qui si imbocca di nuovo la SS 322. Per chi arriva da Milano bisogna prendere l'Autostrada del Sole A1 in direzione La Spezia, per poi prendere l'autostrada della Cisa in direzione Livorno: arrivati al casello di Rosignano si prende la statale Aurelia in direzione Roma fino a Follonica Nord, per poi uscire seguendo le indicazioni per Castiglione della Pescaia fino ad arrivare a imboccare la SS 322 in direzione di Marina di Grosseto.

[In apertura: il Porto San Rocco. Foto di Roberto Ferrari]