Principina a Mare è una piccola frazione marina del comune di Grosseto che si trova ad appena 15 km dal capoluogo. Questo piccolo lembo di spiaggia è capace di attirare, nel periodo delle vacanze estive, migliaia di visitatori provenienti sia dall'Italia che dall'estero. Qual è il suo segreto? È presto detto: un mare stupendo e un'alta qualità di servizi turistici che ha regalato a Principina a Mare la Bandiera Blu 2014. In realtà il vessillo blu della FEE viene piantato qui da diversi anni consecutivi, e questo garantisce un'attenzione al servizio e alla pulizia delle acque che invoglia i turisti a venire da queste parti. Diamo quindi un occhio alle spiagge e al perché considerare Principina a Mare per le vacanze al mare in Toscana.

Spiagge di Principina a Mare
Cosa vedere e cosa fare a Principina a Mare
Dove dormire a Principina a Mare
Come arrivare a Principina a Mare

Spiagge di Principina a Mare.

In realtà più che di spiagge di Principina a Mare, bisogna parlare di spiaggia: poiché si tratta solo di una piccola frazione il tratto di litorale compreso è davvero breve, all'incirca 4 km. È la spiaggia delle Capanne, così chiamata per via delle capanne artigianali costruite dai pescatori a mo' di rifugio, fatte con i tronchi di legno spiaggiati. La spiaggia è composta di sabbia molto fine, soffice, di colore bruno-dorato. Il fondale marino da queste parti digrada leggermente, e si può camminare per un lungo tratto lontano dalla riva. Questo rende la spiaggia di Principina a Mare perfetta per le vacanze al mare con bambini.

Spiaggia delle Capanne. Foto di Albertin foto: Spiaggia delle Capanne. Foto di Albert

Come dicevamo all'inizio, la spiaggia di Principina a Mare è stata insignita della Bandiera Blu. L'alta qualità dei servizi e la manutenzione del lido, requisiti indispendabili per la FEE, è offerta da vari stabilimenti balneari: tra i vari bagni di Principina a Mare troviamo il Grifomare, le Dune, il Petite Europe, il Bagno delle Nazioni, il Giorgi, il Bagno Medusa. Naturalmente ci sono anche tratti di spiaggia libera e non attrezzata per la vostra libertà e indipendenza.

Il lato più bello è sicuramente quello che si affaccia sulla foce del fiume Ombrone, uno dei motivi per cui questa località è così frequentata. Soprattutto dai nudisti in passato: purtroppo per quelli a cui piace prendere il sole senza veli il naturismo a Principina a Mare è solo un ricordo. Su questo tratto di costa la pratica nudista si è un po' persa in tempi recenti, e bisogna rivolgersi verso altri lidi (letteralmente) per ritrovarsi in compagnia. Anche se indossate il vostro costume, potrete comunque respirare un intimo contatto con la natura. La spiaggia di Principina a Mare è infatti immersa totalmente nel Parco Naturale della Maremma. Qui si può fare il bagno circondati da una bellissima pineta, dalla quale salgono i tipici profumi della macchia mediterranea.

Cosa vedere e cosa fare a Principina a Mare.

Ed è proprio la Maremma grossetana la principale attrazione di Principina a Mare. Non si viene da queste parti per ammirare antichi castelli o necropoli etrusche come nelle vicine Castiglione della Pescaia o Monte Argentario. Principina a Mare è infatti nata come frazione balneare del comune di Grosseto solo negli anni '60. Una graziosa area residenziale il cui merito maggiore è stato quello di integrarsi perfettamente con la natura circostante, creando così la formula del suo successo. L'area verde che circonda Principina a Mare è la Pineta del Tombolo: un delizioso tratto di macchia mediterranea dove i pini, sia marittimi che di terra, la fanno da padrone, ma dove troviamo anche altri alberi come lecci, mirti e querce da sughero.

La pineta però non è sempre stata così bella come la conosciamo oggi. Per una volta la mano dell'uomo ha reso ancora migliore quello che madre natura aveva creato. La pineta oggi si estende per 15 km e nasce dall'opera di bonifica che venne avviata nel Settecento sulla palude che si estendeva in quest'area. La zona un tempo paludosa è oggi un'area protetta conosciuta come Padule della Trappola, facente parte del più vasto Parco naturale della Maremma. La zona umida è un luogo di rilevanza nello svernamento di numerose specie di uccelli, sia acquatici che terrestri: un vero paradiso per quelli che praticano birdwatching. Un'escursione per il padule ci porta inoltre a scoprire siti di interesse come la Torre della Trappola (sì, anche qua troviamo una fortificazione medievale, dopotutto) e due piccoli edifici religiosi, la Cappella di Santa Maria alla Trappola e la Cappella delle Strillaie.

Padule della Trappola

Se volete esplorare la zona di Principina a Mare e dintorni per scoprire qualcosa di più sulla storia di questo tratto di costa toscana, vi consigliamo di visitare i vicini comuni sul mare di Castiglione della Pescaia e Monte Argentario: qui potrete scoprire molto di più sull'epoca pre-Cristiana grazie ai rinvenimenti delle aree archeologiche, così come trovare preziose testimonianze di epoca medievale e moderna. Da non dimenticare che il capoluogo Grosseto è a pochi chilometri di distanza. Della città vi consigliamo di visitare principalmente la frazione di Roselle per due motivi. Il primo, perché possiede una ricca area archeologica con i resti dell'antica civiltà etrusca della zona. Il secondo, perché si tratta di un'area termale molto popolare, i Bagni di Roselle, e quindi l'occasione è d'oro per un po' di relax.

Un po' più distante da Principina a Mare le terme di Saturnia rappresentano una valida opzione per una gita di un giorno in una delle terme gratis di Italia più famose. Restando a Principina a Mare, la vita notturna ci può offrire qualche piacevole distrazione. Ci sono alcuni locali notturni, principalmente bar sulla spiaggia dove si balla la sera, più che una discoteca vera e propria: tra questi segnaliamo il Formentera Beach. Per quanto riguarda i divertimenti diurni Principina a Mare offre numerose opportunità per gli amanti degli sport acquatici come il kitesurf o la vela, grazie ai venti caldi di maestrale che soffiano sulla spiaggia.

Dove dormire a Principina a Mare.

Principina a Mare è la località ideale per un ottimo campeggio. Il Camping La Principina è situato a pochi passi dalla spiaggia e offre attività sportive e di animazione. Il Cieloverde Camping Village è un'altra alternativa, soprattutto per quelli a cui piace affittare i bungalow. Anche in un centro così piccolo è vasta la scelta di hotel e residence: situati vicino al mare troviamo l'Hotel Principe, l'Hotel Grifone, il Residence Baia Felice, il Residence Il Tombolo, gli appartamenti Rio Marina Bilo e MareMaremma.

Come arrivare a Principina a Mare.

Per arrivare a Principina a Mare in treno, la stazione ferroviaria piu vicina è naturalmente quella di Grosseto, servita dai vari servizi regionali e intercity di Trenitalia, nonché dalle linee di alta velocità che la collegano rapidamente a Firenze e Milano. Dalla stazione di Grosseto si raggiunge Principina a Mare con il bus numero 12, per scendere alla fermata Tirreno. Per chi vuole arrivare a Principina a Mare in aereo, gli aeroporti più vicini sono l'Amerigo Vespucci di Firenze (170 km), il Galileo Galilei di Pisa (176 km), e il Leonardo Da Vinci di Roma Fiumicino (183 km).

Per arrivare a Principina a Mare in auto. Da Milano si prende l'Autostrada del Sole A1 fino a Parma, per poi prendere la statale SS 62 della Cisa seguendo la direzione La Spezia-Livorno, fino ad arrivare all'uscita Grosseto Sud: da lì proseguire per Marina di Grosseto-Principina a Mare. Chi viene da Firenze prende la superstrada Firenze-Siena, poi la SS 223 fino a Grosseto Sud per poi proseguire verso Principina a Mare. Da Roma si prende l'Autostrada Roma-Civitavecchia per poi imboccare la statale SS1 Aurelia fino all'uscita Grosseso Sud, per poi di nuovo proseguire per Principina a Mare.

Interessante notare che si è nelle vicinanze Principina a Mare può essere raggiunta anche in bicicletta: la località si trova infatti su una lunga pista ciclabile che la collega alla vicina Marina di Grosseto, dalla quale a sua volta si possono imboccare due piste ciclabili per arrivare o a Castiglione della Pescaia o a Grosseto. Un lungo itinerario nel cuore della Maremma Toscana.