Con il tepore frizzante della primavera è una vera impresa rimanere tappati in casa. Il tipo da spiaggia che è in noi sogna già di sdraiarsi su lidi incontaminati, tuffarsi nel mare più azzurro e dare ufficialmente il via alla stagione estiva. Peccato che all'inizio canonico dell'estate manchi ancora qualche mese. Ma non disperiamo: ad aprile, maggio e giugno ci sono molte opportunità di godersi le sospirate vacanze al mare. In molti paesi del mondo, Italia compresa, si può già approfittare dei mesi primaverili per farsi un bagno, grazie a condizioni climatiche favorevoli e temperature estive. In base al mese prescelto, vi proponiamo alcune invitanti destinazioni in cui anticipare il calore dell'estate.

Sommario

Aprile
Maggio
Giugno
Primavera al mare in Italia

Aprile.

La Digue (Foto di Olivier Cochard–Labbé)in foto: La Digue (Foto di Olivier Cochard–Labbé)

Forse in Italia l'acqua è ancora gelida e non proprio indicata per un bagno… Non così in diversi paesi tropicali, che costituiscono un richiamo appetitoso per chi ha fame di mare. Se non si vuole aspettare l'estate propriamente detta,  la soluzione più sensata per il mese di aprile è organizzare una vacanza fuori dall'Europa, in paesi dove il clima tropicale è mitigato dalla presenza del mare. Tra le mete migliori per trascorrere la settimana di Pasqua o il ponte del 25 aprile figurano anche le Seychelles e il Messico.

Seychelles, Anse Georgette, isola di Praslin (Foto di Fabio Achilli)in foto: Seychelles, Anse Georgette, isola di Praslin (Foto di Fabio Achilli)

Nell'arcipelago delle Seychelles è estate tutto l'anno. Merito di un clima favorevole e di temperature che si mantengono tra i 23 e i 33°C. Situate nel cuore dell'Oceano Indiano, circondate da verdi colline e vegetazione lussureggiante, queste 155 isole granitiche e coralline sono un vero paradiso in terra per chi cerca relax e spiagge incontaminate. Da non perdere Mahé, l'isola principale, con la suggestiva baia di Anse Louis, ma anche Anse Soleil, dove il mare calmo e dal fondale basso è un vero spettacolo con il suo color turchese.  Altre spiagge incantevoli sono la piccola Denis Island, Anse Lazio sull'isola di Praslin, La Digue e la poco frequentata spiaggia di Fairyland, la "terra delle fate". Oltretutto aprile è il mese ideale per le immersioni: la piccola Ile Souris è il posto più indicato per praticare snorkeling, insieme a Coco Island, habitat privilegiato di numerose tartarughe marine. Per l'alloggio si consiglia di soggiornare in guest house con tariffe a partire dai 50 euro a persona.

Xcaret (Foto di Grand Velas Riviera Maya)in foto: Xcaret (Foto di Grand Velas Riviera Maya)

Aprile è uno dei mesi più indicati per una vacanza in Messico. La temperatura dell'acqua è piacevole, il clima è secco e asciutto, privo di quell'umidità che invece caratterizza i mesi estivi. Le più belle spiagge messicane si trovano lungo la costa dello Yucatán, nella cosiddetta Riviera Maya, che abbina la bellezza del mare al fascino dell'antica civiltà precolombiana. Tulum è un vero spettacolo, con la sua distesa di sabbia bianchissima e le rovine Maya che si affacciano sul mare. Cancún è un altro luogo da sogno, con spiagge di sabbia fine e un mare cristallino, perfetto per praticare sport acquatici e per immergersi nelle meraviglie della barriera corallina.  Nei dintorni ci sono spiagge meno blasonate ma altrettanto incantevoli come Playa Las Perlas e Puerto Morelos. E poi c'è lei, la regina della costa messicana: Playa del Carmen, con la sua sfrenata movida on the beach. Da qui, con un traghetto, si può approdare nella bellissima isola di Cozumel, ricca di vegetazione e di spiagge dai fondali trasparenti. E se volete variare, ci sono diverse alternative al mare: la zona è caratterizzata dai cenote, suggestive lagune di acqua dolce. E nel sito archeologico di Xcaret è possibile esplorare fiumi sotterranei  e praticare snorkeling in piscine naturali. Una soluzione sfiziosa per alloggiare sul mare dei Caraibi è la sistemazione in cabanas, case di pescatori trasformate in hotel forniti di tutti i confort. I prezzi partono dai 40 euro a persona.

Maggio.

Ortakent, Turchia (foto di Muskebili)in foto: Ortakent, Turchia (foto di Muskebili)

A maggio l'aria è ormai dolce e tiepida, e la voglia di mare inizia a diventare irresistibile. Le spiagge italiane cominciano ad affollarsi dei primi temerari che sfidano le temperature non ancora estive pur di fare un bagno come si deve. Tuttavia in molti paesi del Mediterraneo l'estate propriamente detta è già arrivata. Per sdraiarsi su spiagge bianche senza la calca dell'alta stagione non bisogna andare troppo lontano: in Turchia e a Cipro ci sono spiagge da sogno, che faranno la gioia dei turisti primaverili.

Antalya, Turchia (foto di Tare)in foto: Antalya, Turchia (foto di Tare)

La costa della Turchia è un incanto nel mese di maggio. Il suo fascino arabeggiante riserva un mare imperdibile e numerosissime spiagge da sogno. Come Bodrum, cittadina costiera e capitale del divertimento, punto di partenza ideale per gite in barca alla scoperta di baie e calette limpidissime. Da segnalare la spiaggia di Ortakent, paradiso per gli amanti dello snorkeling, e Kaarada, dove è possibile nuotare in una sorgente termale. L'area di Antalya è un vivace paradiso dal clima subtropicale, con spiagge dal fondale trasparente come Lara, Topcam e Konyaalti. Senza dimenticare Alanya, il regno della movida sulla spiaggia, o Sidi, località che fece da sfondo all'amore tra Antonio e Cleopatra. Per qualcosa di più alternativo scegliete Olympos, incastonata tra le montagne e il mare, regno incontrastato dei campeggiatori  e bellissima spiaggia dove nidificano le tartarughe Caretta Caretta. Nella vibrante Fethiye si può improvvisare un giro in caicco nel pittoresco golfo e prendere il sole a Olu Deniz, mentre nei pressi di Dalyan è possibile vedere le tartarughe marine. Vale la pena anche visitare la Penisola di Datca, protesa sul Mediterraneo: dalla vivace Marmaris è possibile visitare spiagge incantevoli come la Valle delle Farfalle, raggiungibile solo via mare o per un sentiero scosceso. Un viaggio in Turchia sarà indimenticabile se trascorso a bordo di un caicco, la tipica imbarcazione che vi porterà a solcare le spiagge più belle della costa egea e mediterranea. I costi si aggirano intorno ai 1000 euro a persona per una settimana.

Ayia Napa, Cipro (Foto di Romeparis)in foto: Ayia Napa, Cipro (Foto di Romeparis)

Cipro, l'isola di Afrodite, vanta ben 56 spiagge bandiera blu. Ma non c'è da stupirsi: l'isola, una delle più grandi del Mediterraneo, è un tesoro tutto da scoprire. Il suo clima favorevole quasi tutto l'anno, unito alla sua storia millenaria e al mare da cartolina, vi farà vivere una vacanza davvero memorabile. A cavallo tra Europa e Medio Oriente, la sua fusione di culture vi sorprenderà e il suo mare vi incanterà con il suo azzurro acceso. Tra le spiagge più belle meritano una menzione Pegeia, Coral Bay ed Aphrodite Beach, ma anche Nissi Beach, nei pressi della vivace Larnaka. Se volete conciliare il turismo balneare con il turismo culturale, a Limassol e Pafos le rovine archeologiche convivono con spiagge da favola e divertimenti a più non posso. Ayia Napa e Protaras sono i centri della movida balneare, mentre Sirena Bay e Glyki Nero sono perfette per chi cerca distese di sabbia bianchissima. E in primavera si risparmia non poco: nei dintorni di Pafos e Ayia Napa è possibile pernottare in alberghi sulla spiaggia a gestione familiare, con prezzi dai 20 euro a persona.

Giugno.

Djerba (Foto di Henning Leweke)in foto: Djerba (Foto di Henning Leweke)

A giugno entriamo di diritto nella stagione estiva, ma in certe zone il tempo è ancora instabile. Per andare sul sicuro, scegliamo destinazioni  dal clima mite e mediterraneo, con temperature perfette e un mare calmo e invitante. Grazie alla loro vivacità mediterranea, il Nord Africa e la Costa del Sol ci faranno accogliere l'inizio dell'estate con una marcia in più.

Djerba (Foto di Benoît Prieur)in foto: Djerba (Foto di Benoît Prieur)

L'Africa settentrionale riserva infinite opportunità di ottenere un'abbronzatura perfetta e immergersi in un bagno ristoratore. In particolare, una vacanza in Tunisia o in Marocco è l'ideale nel mese di giugno.  Le temperature sono miti e il clima soleggiato: cosa aspettate? Se parliamo di Tunisia, potete optare per la spiaggia di La Marsa, nei pressi di Tunisi, o dirigervi verso paradisi naturali come Hammamet, Monastir, l'incantevole isola di Djerba o le selvagge isole Kerkennah. In Marocco puntate su località come Saïdia, Agadir e Mazagan, dove è possibile passeggiare su distese di sabbia finissima e praticare emozionanti sport acquatici. In Nord Africa potete optare per comode e pratiche sistemazioni all'interno di appartamenti o case vacanze, con prezzi intorno ai 40 euro a testa per notte.

Spiaggia a Torremolinos (Foto di Tango22)in foto: Spiaggia a Torremolinos (Foto di Tango22)

La Costa del Sol, in Andalusia, conserva tutto il calore e la movida che ci si aspetta dal vibrante litorale spagnolo. Il clima a giugno è mite e secco, scarsamente piovoso, con temperature tra i 27 e i 30°C. Insomma, perfetto per inaugurare la stagione dei bagni! L'area ha risentito, purtroppo, della crescente cementificazione: resort, yacht e hotel di lusso ora si affacciano sul panorama balneare, ma la Costa del Sol rimane comunque una meta imperdibile per chi è a caccia di sole, mare e divertimento nella caliente Spagna. Un must è senz'altro Marbella, con i suoi 25 km di spiagge, Malaga, la città di Picasso, Torremolinos, centro nevralgico del divertimento con un mare gradevole, ma anche Benalmádena ed Estepona. Locali e club sulla spiaggia vi aspettano per vivere serate mozzafiato e provare l'ebbrezza di un bagno di mezzanotte. La migliore opzione per l'alloggio è un appartamento condiviso, con prezzi sui 100 euro a settimana a persona. (Foto in apertura di Grand Velas Riviera Maya)