in foto: Val Verzasca. Foto di Roberto Guerrini

Un luogo fino a qualche tempo fa quasi sconosciuto, ma da poco diventato la regina dei social grazie ad un video virale. La Val Verzasca, nel Canton Ticino, un luogo dalla bellezza incredibile improvvisamente preso d'assalto dai visitatori. Quattro ragazzi brianzoli hanno postato su Facebook le immagini di questo luogo ottenendo oltre due milioni di visualizzazioni, da questo momento tutti hanno voluto vederla. L'acqua cristallina gli ha fatto guadagnare l'appellativo di "Maldive ad un'ora da Milano". Ed è proprio così, è un luogo magico a pochi passi dalla città italiana. Se l'acqua non fosse ghiacciata sembrerebbe proprio di stare ai Caraibi.

La Val Verzasca dove si trova.

Val Verzasca. Foto di Roberto Guerriniin foto: Val Verzasca. Foto di Roberto Guerrini

La magica valle si trova nel Canton Ticino, in Svizzera, a sole due ore di automobile da Milano. Insomma rappresenta la meta perfetta per una fuga dalle torridi estati in città. Da Gordola, nei pressi di Locarno, ci si inerpica lungo la strada che risale fino a Sonogno. Fin da subito lo spettacolo è di quelli che si imprimono, indelebili, nella memoria. Dopo pochi minuti ci si trova davanti alla diga di Contra, 220 metri di vertiginosa parete verticale che, sbarrando il corso del fiume Verzasca, ha creato il lago artificiale di Vogorno. Proprio qui, in quello che è stato il palcoscenico delle avventure di James Bond in GoldenEye, non mancano mai gli intrepidi pronti a sfidare il vuoto con il bungee jumping, infatti qui è installato un impianto fisso, il più alto al mondo, per il bungee jumping. Ancora qualche curva e si passa ai tuffi dal Ponte dei Salti di Lavertezzo, utilizzato in estate come una sorta di trampolino olimpico. Chiamato erroneamente anche Ponte Romano perchè fu costruito sulle rovine di un antico ponte romano. Nel 1868 fu parzialmente distrutto e nel 1960 venne ricostruito. Il ponte supera il fiume Verzasca e le sue acque turchesi.

In questo punto il Verzasca rende onore al suon nome, l'acqua verde del fiume accarezza le rocce bianche creando piscine naturali dove il colore passa dal turchese allo smeraldo. Lungo il percorso che costeggia il fiume alcuni sentieri permettono di scendere sulle rive per sdraiarsi al sole o intraprendere delle escursioni. Si può percorrere il “Sentierone”, un lungo serpentone che consente di camminare da Mergoscia a Sonogno, rientrando poi con il servizio Bus. Partendo dai vari paesi è possibile effettuare escursioni di varia lunghezza, facendosi guidare dalle indicazioni dei numerosi “cartelli gialli”. Unn percorso unico e indimenticabile è "l'alta via della Verzasca", un trekking di alcuni giorni, segnalato in bianco e blu, che percorre la cresta, che separa la Valle Verzasca dalle valli Leventina e di Riviera, con possibilità di sosta in 5 capanne. Inoltre è possibile anche fare delle immersioni, infatti, il Ponte dei Salti, è tra i posti più frequentati dai sub insieme al Pozzo delle Posse e al Pozzo della Misura.

In fondo alla Valle nel paese di Sonogno è situato il Museo Valle Verzasca che ospita una collezione di circa 1000 oggetti che mostrano la vita quotidiana delle popolazioni che nei secoli hanno vissuto nella valle. Da vedere anche il Castello dei Marcacci. situato a Brione, l’edificio sorge isolato, sul margine del villaggio, con una torre ad ogni angolo, e con un alto muraglione che lo circonda.

Come arrivare alla Val Verzasca.

La Val Verzasca si raggiunge comodamente in auto viaggiando sull'autostrada Como-Chiasso e proseguendo in direzione Lugano-Bellinzona-Gottardo. All'uscita dell’autostrada a Bellinzona nord si seguono le indicazioni per Locarno e da qui per Tenero-Val Verzasca. La città di Locarno si può raggiungere anche in treno e da li usare il servizio di autobus che collega i principali borghi della valle. Per chi viaggia in aereo l’aeroporto più vicino è quello di Lugano.