La Toscana è una regione stupenda che custodisce luoghi meravigliosi, e Lucca è uno di questi gioielli, racchiuso tra possenti mura, quasi a volerne preservare la bellezza. La città sorge a soli 20 Chilometri da Pisa e non lontana da molte belle città della Toscana del nord, è una località molto amata non solo per ciò che offre ma anche per la zona in cui sorge, immersa nella pianura che lascia spazio alle montagne della Garfagnana, passando per le colline del Serchio, mentre in direzione del mare si apre la splendida Versilia, il paradiso delle vacanze estive amato dai toscani e ancor di più dagli stranieri. Molti visitatori si trovano a Lucca di passaggio, lungo la loro visita a Firenze e dintorni, ma dopo esserci stati a molti si è acceso il desiderio di trasferirsi in questa città o di avere una seconda residenza, infatti affascina la vita tranquilla del centro storico, fatta di stradine strette, caratteristiche piazze, piatti tipici locali,  e tante iniziative culturali. Lucca è una delle città più antiche d'Italia, quasi rimasta intatta, con le sue mura ottocentesche, i palazzi medioevali e rinascimentali, e con una vita molto vivace. Infatti la città ospita festival e manifestazioni così importanti da attrarre appassionati da tutta Europa, da Lucca Comics and Games, la più importante manifestazione italiana dedicata al fumetto, al Lucca Summer Festival, che ogni anno porta in città nomi di punta della scena musicale mondiale. E Lucca è una città in cui le passioni non mancano, le si incontra ovunque, tra le antiche strade, i panifici, le botteghe, le scuole, tra la gente.

La città di Lucca ha una storia molto antica che parte già dall’epoca romana, per snodarsi poi attraverso il Medioevo e l’età delle Signorie ed arrivare infine ai due secoli centrali della sua storia, il cinquecento ed il seicento, che hanno visto la realizzazione di costruzioni che ancora oggi caratterizzano l’intero paesaggio della città. I segni del passaggio di questi diversi popoli sono ben visibili in città e sono uno dei motivi per cui Lucca è una città molto visitata. La storia può essere scoperta visitando uno dei tanti musei di Lucca, ma anche solo passeggiando per l'antico borgo medioevale, conosciuto come città delle cento Chiese, per il numero elevato di edifici religiosi. Molti personaggi illustri sono nati a Lucca tra cui Giacomo Puccini, grande compositore e musicista,Giosuè Carducci, poeta nato in una cittadina della provincia di Lucca.

Al suo interno la città è tutta pedonalizzata, non si sentono i rumori delle auto di passaggio, infatti l'aspetto che attira di più di Lucca, è il suo stile di vita rilassato, che consente ai tanti turisti di poter fare delle tranquille passeggiate immersi nel passato della città, lontani dall'inquinamento e dal caos che si respira altrove. Inoltre la città è teatro di mercatini etnici, negozi di artigianato, monumenti, musei, dimore di personaggi famosi, grandi piazze anfiteatri e palazzi da visitare. La sua posizione fa di Lucca una città ideale, immersa tra verdi colline, vicina a Pisa, a meno di un'ora di macchina da Firenze, e molto vicina al mare, quindi riesce a soddisfare tutte le esigenze, ed è il luogo ideale per trascorrere qualche giorno di vacanza in Italia. Elencare tutte le bellezze artistiche che ospita necessiterebbe di tanto spazio.

Cosa vedere a Lucca
Eventi e manifestazioni
Dove dormire dentro e fuori le mura
Come arrivare a Lucca
I prodotti tipici locali

Lucca Centrp

Vista da Torre Guinigi, foto di Graeme Maclean

Cosa vedere a Lucca

La visita di Lucca non può che iniziare dalle sue mura che avvolgono la cittadina. Le costruzioni risalgono al 500 e racchiudono il centro storico, costituendo il vero e proprio simbolo della città riconosciuto per questa sua conformazione in tutto il mondo. Anche perchè è una delle poche città in cui le mura si sono conservate quasi intatte e sono una risorsa importante per i cittadini che trascorrono il loro tempo libero all'ombra degli alberi secolari che circondano circuito che da scopi bellici fu trasformato in passeggiata da Maria Luisa di Borbone. I 4 chilometri di mura oggi sono meta di piacevoli giri in bicicletta, sui pattini, o semplice jogging. La vista della città dalle mura è suggestiva, come se tutta la storia di Lucca d'un colpo si ritrovasse a camminare affianco a voi, e permette di osservare, piccoli giardini normalmente preclusi alla vista, giardini con piante secolari e splendide ville, e una parte del giardino botanico di Lucca, e rimanere affascinati dal laghetto con le ninfee. Il paesaggio della città è poi sovrastato da due alte costruzioni, la Torre di Guinigi, fatta costruire dalla ricca famiglia, e ricorda le antiche torri di Lucca caratterizzate da un giardino costruito sulla sommità, e la Torre delle ore, di epoca medioevale, costituita da 207 gradini di legno, da cui si vede il paesaggio della piana lucchese ed il meccanismo a carica manuale dell'orologio. Durante la passeggiate lungo le Mura di Lucca non si può non notare lo splendido giardino del Palazzo Pfanner, si tratta di un romantico giardino all'italiana, con statue e fontane che formano una splendida scenografia, infatti il palazzo è conosciuto anche per essere stato utilizzato in numerosi film italiani, tra cui il Marchese del Grillo con Alberto Sordi.

Il centro storico, racchiuso dalle mura, non è molto grande è lo si può tranquillamente esplorare a piedi, scoprendo scorci e bellissimi dettagli architettonici. Sarà quindi comodo parcheggiare l'automobile all'esterno della mura, per poi godersi il centro senza traffico in un tuffo nella storia. La città è soprannominata delle cento chiese, e questo avverte che sarà arduo visitare tutti gli edifici religiosi presenti all'interno delle Mura. I luoghi di culto sono ognuno differente dall'altro, appartenenti ad epoche storiche diverse e lontane, a testimonianza delle grandi civiltà che sono passate su questa terra e qui hanno lasciato il segno, che la città ha saputo conservare gelosamente.  Tra questi luoghi il più importante è il Duomo di Lucca o anche conosciuto come la Cattedrale di San Martino, oltre alla bellezza architettonica medioevale e rinascimentale, contiene capolavori di Nicola Pisano, Jacopo della Quercia e Tintoretto. In questo luogo è conservato il Volto del Santo, un crocifisso ligneo, che si dice fu ritrovato da Nicodemo miracolosamente già scolpito con il volto di Gesù, per sfuggire alla minaccia di distruzione fu posta sopra una nave priva di equipaggio e lasciata vagare nel mare in balia dei venti, finché approdò sulle coste della Toscana. La scultura era molto venerata al tempo in cui i pellegrini percorrevano la via Francigena diretti a Roma e oggi ancora onorata dai Lucchesi. Altro monumento ecclesiastico degno di nota è la chiesa di San Michele in Foro, situata proprio al centro della città, si affaccia sull'omonima piazza nell'area dell'antico foro romano ed è tutt'oggi vista come punto focale della vita cittadina. E' considerata una delle chiese più belle e più suggestive di tutta la Toscana. Dalla chiesa di San Michele percorrendo la principale via della città, Via Fillungo, si arriva alla Basilica di San Frediano, uno degli edifici religiosi più antichi, si riconosce subito dallo scenografico mosaico che decora la facciata.

Consigliata è una passeggiata lungo la prima citata Via Fillungo, cuore della città, che unisce antico e moderno, regalando ai visitatori un'interessante visita per uno sguardo sugli antichi mestieri, vista la conservazione botteghe artigiane di orefici e pelletterie di un tempo, e per fare semplice shopping. Altro gioiello di Lucca è la Piazza dell'Anfiteatro, alla quale si accede da quattro porte che riproducono gli antichi ingressi, ai lati della piazza ci sono accoglienti ristorantini e le botteghe di pittori e artisti. In occasione della festa del 27 aprile per rendere omaggio alla patrona Santa Zita tinge la Piazza dell'Anfiteatro di colori con il tradizionale mercato dei fiori. Altra piazza importante è quella dedicata a Napoleone, che è circondata da edifici rinascimentali e gotici tra i quali ricordiamo il Palazzo Ducale, che ospita la Provincia, è sede di diversi Istituti ed Associazioni, e del Museo del Rinascimento. La piazza si arricchisce di una bellissima atmosfera durante il periodo natalizio, infatti diventa un enorme pista di pattinaggio sul ghiaccio,  durante l'estate e la location del summer festival che richiama nomi importanti della musica internazionale.

Cercando di sfruttare al meglio i propri edifici storici, la città di Lucca ha trasformato vari palazzi signorili in importanti musei e strutture pubbliche di grande rilievo. Tra questi si consiglia la visita a Palazzo Mansi, edificio seicentesco che ospita la collezione della Pinacoteca Nazionale composta da pregiate opere italiane e straniere realizzate tra il Rinascimento e il Settecento. Visitabile è anche la Mostra permanente Il “Genio di Leonardo” che raccoglie diversi modelli di macchine edili, da guerra e per il volo riprodotte dai disegni di Leonardo Da Vinci. Anche la casa natale di Giacomo Puccini è divenuta un museo, dove si ammirano gli oggetti appartenuti al musicista. Un museo molto amato a Lucca è il Museo Nazionale del Fumetto e dell’Immagine, situato a  Piazza San Romano, espone tavole di alta qualità e utilizza moderne tecnologie per permettere ai visitatori di scoprire il vivace mondo del fumetto; l'ingresso è gratuito per i bambini e di 4 euro per gli adulti. Tutto questo è ciò che è possibile ammirare rimanendo all'interno delle Mura di Lucca; uscendo dalla città ci troviamo davanti una Lucca molto diversa più giovanile, più caotica, con pub locali dove fanno musica locali pubblici ritrovo di giovani ragazzi.

mura Lucca

Fortezza di Lucca, Foto di echiner1

Eventi e manifestazioni

Oltre ai luoghi ricchi di storia e le bellezze di una città a misura d'uomo, altri motivi per visitare Lucca sono i tanti eventi di cui è pieno il calendario della città. Festival e mostre, di richiamo internazionale si susseguono durante l'anno, nello scenario suggestivo del borgo antico. Al tradizionale mercatino dell'antiquariato lucchese, si affiancano altre importanti iniziative contemporanee di grande richiamo. Tra queste spiccano il Lucca Comics&Games, il festival internazionale del fumetto riconosciuto come il migliore a livello italiano che coinvolge tutta la città nei giorni tra ottobre e novembre, il Summer Festival, collaudato evento musicale che nel mese di luglio rende Piazza Napoleone un palcoscenico per artisti di fama internazionale, e il Lucca Digital Photo fest, importante festival della fotografia e dell'arte visiva che si mette in mostra da fine novembre fino a metà dicembre. Inoltre a settembre, viene organizzato il settembre lucchese, durante il quale i negozi sono aperti fino a tardi e Lucca si anima di voci e colori con gli spettacoli dei balestrieri degli sbandieratori e con il lunapark allestito sul Giannotti.

Il Lucca Comics&Games, è un appuntamento che oramai da decenni mette sotto i riflettori il mondo dei fumetti, dei giochi e dei videogiochi. I giovani di tutta Italia e non solo si riuniscono in questa piccola cittadina per questa grande passione che hanno in comune. La manifestazione coinvolge tutto il centro cittadino da Palazzo Ducale, al Cortile degli Svizzeri ed in Piazza Napoleone, la città è invasa da personaggi incredibili, talvolta grotteschi, i cosiddetti cosplayers, muniti di maschere, costumi, che rappresentano manga, anime giapponesi, ma anche personaggi dei videogiochi, della pubblicità, della musica, il tutto fedelmente rappresentato non solo da trucchi ma anche da brevi scenette teatrali. Tra pochi giorni andrà in scena l'edizione Comics&Games 2012, precisamente dall'1 al 4 Novembre, e molto attesa c'è per un ospite d'eccellenza: Raphael Lacoste, l’art director del celeberrimo videogioco Assassin’s Creed, responsabile del look di un gioco che è già diventato cult.

Il summer Festival, è un evento che si tiene ogni anno in Piazza Napoleone nel mese di Luglio, per l'occasione la piazza si trasforma in un grande auditorium, con tribune e spalti per gli spettatori. Il festival da 15 anni ha l'obiettivo di portare nella città medievale toscana per eccellenza, i più importanti nomi del panorama musicale a livello mondiale. E per il 2013 già è noto il nome del grande artista che si esibirà Mark Knopfler, l'ex leader dei Dire Straits che si esibirà il 19 luglio. I biglietti dell'evento sono già in vendita e si prevede in poco tempo il tutto esaurito.

Piazza Anfiteatro

Foto di Graeme Maclean

Dove dormire dentro e fuori le mura.

La città di Lucca offre tante alternative per soggiornare, le strutture, di qualità e per tutte le tasche vanno dalle famose ville storiche, ah Hotel, alberghi, Bed and breackfast, agriturismi, sia all'interno della città storica, che fuori le mura. La scelta è dettata dal tipo di vacanza che si vuole fare e dal budget a disposizione.

Se siete alla ricerca del mare, del divertimento e di bellissime spiagge, la scelta non può non cadere sul litorale della Versilia, che dista solo pochi minuti dal centro storico. Se preferite la tranquillità della natura, tra boschi, vallate, fiumi incontaminati e grandi parchi naturali, la scelta dovrà cadere sulla zona nord di Lucca, quella montana della Garfagnana. Infine per una vacanza culturale, immersi  tra storia, musica, cultura e tradizioni la piana di Lucca è la metà ideale con la visita a musei e pinacoteche nazionali nonché a paesi e cittadine immerse nel paesaggio tipico toscano. Come segnalato da Trip advisor un ottimo hotel nel centro storico di Lucca è il San Luca Palace, un albergo di lusso, a ridotto delle mura cittadine, una sistemazione più economica e familiare più essere il piccolo hotel Puccini, in posizione centralissima. Al di fuori delle mura, invece, sempre il sito Trip advisor segnala il B&b il Cipresso, con un ottimo rapporto tra prezzo e qualità.

Piazza Napoleone

Piazza Napoleone, foto di urbaninvestigations

Come arrivare a Lucca

Lucca si trova nel cuore della Toscana e può essere raggiunta con vari mezzi di trasporto. Dalle altri regioni d'Italia è consigliabile raggiungere Lucca in aereo, atterrando all'aeroporto di Lucca-Tassignano, che si trova a poca distanza dal centro storico, in prossimità del comune di Capannori. L'unica pecca è questo aeroporto non è utilizzato per i voli internazionali, quindi per chi arriva da fuori Italia è opportuno affidarsi ad altri aeroporti vicini, come quello di Firenze situato a 65 chilometri di distanza, quello di Pisa.

La stazione ferroviaria della città si trova appena fuori le mura, in Piazza Ricasoli, ed è servita dalle linee Firenze-Prato-Pistoia-Lucca-Viareggio, ed è capolinea delle due linee minori Lucca-Aulla e Lucca-Pisa. I treni sono abbastanza frequenti, ogni ora da Firenze e trenta minuti da Pisa, inoltre dalla stazione il centro si raggiunge in pochi minuti.

Lucca è facilmente raggiungibile in auto: da Firenze è collegata tramite la A11 Firenze-Pisa, detta anche Firenze Mare. Da Genova si raggiunge Lucca tramite la A12 Genova Rosignano, superato il casello Versilia, all'altezza di Viareggio si trova la diramazione per la bretella autostradale (19 km) che collega Viareggio a Lucca. Se si arriva in auto, il parcheggio non sarà un problema, infatti si trovano sia parcheggi a pagamento, che gratuiti.  Quelli a pagamenti si trovano un pò ovunque, mentre quelli gratuiti si trovano quasi tutti all'esterno delle mura, ma sono collegati al centro città con servizi navetta. In generale consigliamo di trovare un parcheggio vicino all'ingresso di una delle porte delle mura, in modo da accedere subito al centro storico.

Piazza sa michele Lucca

Piazza San Michele, foto di urbaninvestigations

I prodotti tipici locali

Nel saporito mondo dell'enogastronomia toscana, Lucca ha senz'altro qualcosa di speciale da offrire, ed è impossibile lasciare la città senza aver assaggiato i prodotti tipici locali, come le famose frittelle di neccio, con le castagne o il buccellato, un dolce a forma di ciambella profumato all'anice. Nel centro storico di Lacca si trovano tantissimi ristorantini ed osterie dove potrete godere di ottimi pasti. Da preferire le piccole osterie, le trattorie e le antiche pasticcerie del centro storico.

Sulle colline nei dintorni di Lucca vengono prodotti vini molto rinomati, come sulle colline di Montecarlo, centro medievale a circa 10 chilometri da Lucca, dove si produce il vino bianco di Montecarlo e il rosso. Dalle colline di Capannori e Porcari proviene il Vino delle Colline Lucchesi, D.O.C. dal 1968. L'altro prodotto molto apprezzato della campagna lucchese è l'olio, che viene prodotto rispettando le tradizioni antiche, con le olive raccolte con cura prima che si possono rovinare cadendo a terra e lavate poco prima della frangitura, queste attente procedure conferiscono all'olio lucchese un sapore speciale, molto intenso e fruttato.  Altri prodotti importanti per la cucina lucchese sono il pane, rigorosamente senza sale, come vuole la tradizione toscana, gli affettati, i cereali e i legumi, con cui si fa la gustosa zuppa di farro e la zuppa alla frantoiana, che meritano di essere provate. Ma anche i dolci sono una chicca della cucina di questa terra: il panforte, la zuppa del duca, il tiramisù e la torta di cecco e il già citato buccellato sono alcune delle bontà che si possono gustare a Lucca.

[La foto principale è di Dennis Yang]