Volterra è un'altra rinomata meta turistica Toscana, dopo aver parlato di San Gimignano  infatti, è impossibile non dedicare un articolo al magnifico borgo in provincia di Pisa. Antica città dal caratteristico aspetto medievale è conosciuta anche dai fans di Twilight. Stephenie Meyer, nel suo celebre romanzo New Moon, parla di Volterra come la città dove risiedono i membri del potente clan dei Volturi, ovvero la famiglia reale di vampiri incaricati di garantire il rispetto delle leggi della specie; attenzione però, contrariamente a quanto si possa pensare le scene del film diretto da Chris Weitz non sono state girate qui ma nel comune di Montepulciano in provincia di Siena.

Le attrazioni di Volterra
Feste tradizionali volterrane
Cosa vedere intorno Volterra
Come raggiungere Volterra

in foto: Volterra panorama [@Fanpage.it/Ilaria Vangi]

Le attrazioni di Volterra.

Il borgo in provincia di Pisa, circondato da dolci colline, è rinomato non solo per la bellezza del suo centro storico ma anche per l’estrazione e la produzione dell’alabastro. L’antica cinta muraria, accerchiata da piccoli tratti di percorso panoramico, offre diversi punti d’accesso tra cui l’antica porta dell’Arco, un’opera risalente all’epoca etrusca perfettamente conservata. Passeggiando per le vie del borgo si arriva nella piazza centrale dove spicca il maestoso palazzo dei Priori. Altri luoghi d’interesse da visitare sono la cattedrale di Santa Maria Assunta, la Fortezza medicea che fu costruita per volontà di Lorenzo de’ Medici, la Pinacoteca e l’ecomuseo dell’alabastro. A proposito di musei, per i più temerari Volterra ospita un interessante museo delle torture mentre per gli appassionati di archeologia imperdibile è la visita al teatro romano e acropoli etrusca.

Feste tradizionali volterrane.

A Volterra, ogni anno, si svolgono varie manifestazioni tradizionali. Tra le più importanti “Ut Armentur Balistrarii” un torneo di tiro con balestra antica, che ha luogo solitamente il 2 giugno, durante il quale il balestriere migliore è nominato Priore dei Balestrieri. Da citare anche la rievocazione medievale A.D. 1398 che, la terza e quarta domenica d’agosto, riporta il piccolo borgo indietro nel Medioevo. Infine, un’altro evento da non perdere è il Palio dei caci volterrani. Una manifestazione che ha luogo l’ultima domenica di ottobre durante la quale le Contrade, in costume medievale, devono percorrere velocemente la ripida Via Franceschini facendo rotolare delle forme di cacio.

Cosa vedere intorno Volterra.

Anello di Mauro Staccioli [@Fanpage.it/Ilaria Vangi]in foto: Anello di Mauro Staccioli [@Fanpage.it/Ilaria Vangi]

Volterra è posizionata su una collina al centro di un “triangolo d’oro”, da qui infatti Pisa, Siena e Firenze sono raggiungibili, in auto, in breve tempo. Vicina al mare della costa degli Etruschi è un luogo dove prenotare un agriturismo o un b&b con l’obiettivo di godere di una vacanza nella natura senza essere lontano dalle principali attrazioni turistiche toscane. Il vicino comune di Lajatico (provincia di Pisa) ospita il teatro del Silenzio. Un anfiteatro moderno a cielo aperto, immerso nelle verdi colline e voluto dal cantante Andrea Bocelli, dove ogni estate sono messe in scena opere liriche, sotto le stelle, davvero suggestive.

Come raggiungere Volterra.

Volterra è raggiungibile da Firenze (75 km circa), Pisa (67 km circa) e Siena (55 km circa) percorrendo bellissime strade provinciali circondate da prati di velluto verde, vigneti, campi di grano e girasoli. Arrivando da Siena, prima di entrare in paese, spicca sul lato sinistro della strada un grande Anello rosso dell’artista Mauro Staccioli posizionato su una alta collina per incrociare il magnifico panorama circostante.