in foto: Palawan. Foto di Jepster

L'isola di Palwan è la maggiore di un arcipelago di circa 7000 isolette tropicali, ed è un concentrato di meraviglie, proprio per questo molti esperti la considerano la più bella di tutto il globo. A metterla sul gradino più alto del podio, sono stati i lettori del portale di viaggi Condé Nast che l'hanno votata nell'ambito del contest Travel Awards per ben quattro anni consecutivi. A Palawan troverete spiagge da sogno, panorami che sembrano dipinti da un'artista, scorsi paradisiaci in mezzo a un mare turchese. L’isola di Palawan è molto ricca dal punto di vista naturalistico, ha due siti inseriti nelle liste dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco, il parco marino del Tubbataha Reef e il Parco nazionale del fiume sotterraneo Puerto Princesa. Vediamo in particolare quali sono le attrazioni di questa meravigliosa isola.

El Nido: dove brillano i coralli.

El Nido. Foto di Anton Diazin foto: El Nido. Foto di Anton Diaz

Una delle località più belle dell'isola di Palawan è il Nido che si trova nell'estremità settentrionale dell'isola. Si chiama così poichè è formato da un'insenatura circolare protetta da scogliere molto alte. El Nido presenta una spiaggia che potrebbe essere eletta a più bella del mondo, circondata da isolotti corallini che emergono nel mare trasparente. Da El Nido si possono raggiungere Big Lagoon e Small Lagoon, due lagune nel mezzo del mare semplicemente fantastiche.

Le venti isole di Balabac.

Isole di Balabac. Foto di Sipatin foto: Isole di Balabac. Foto di Sipat

All'estremità opposta di Palawan c'è Balabac. 20 isole che creano un panorama mozzafiato. Le spiagge di Balabac sono di leggendaria bellezza, a partire dalla sabbia rosa di Camiran o quelle altrettanto belle di Onuk, Candaraman, Matangala, Canabungan, Nasubata, Ramos, Bugsuk, Siksikan, Secam, Patongong, Lumbucan, Mangsee.

Il fiume sotterraneo.

Fiume sotterraneo. Foto da Wikipediain foto: Fiume sotterraneo. Foto da Wikipedia

Sotto Puerto Princesa scorre l’Underground River il più lungo fiume sotterraneo navigabile che nel 2011 l’Unesco ha posto tra le sette meraviglie naturalistiche del mondo. E’ possibile fare escursioni guidate in barca attraverso un sistema di grotte sotterranee. Il fiume è lungo 8,2 chilometri e scorre lentamente attraverso una grotta piena di stalattiti e stalagmiti dalle forme più bizzarre. Per preservare il luogo non possono accedervi più di 1000 persone al giorno, quindi è meglio prenotare un tour in anticipo.

Nacpan: la città famosa per la spiaggia doppia.

Nacpan. Foto di Alan Ascanioin foto: Nacpan. Foto di Alan Ascanio

A circa 45 minuti di strada da El Nido si trova Nacpan, un posto paradisiaco. A Nacpan avrai la possibilità di vedere come vivono le persone: c’è un villaggio di pescatori proprio sulla spiaggia e un altro villaggio poco lontano.

Il Parco naturale delle barriere coralline di Tubbataha

Tubbataha. Foto di q phiain foto: Tubbataha. Foto di q phia

E’ un'area naturale protetta delle Filippine che tutela un gruppo di atolli corallini nel Mare di Sulu, circa 100 miglia nautiche a sud-est di Puerto Princesa. Essi sono un santuario protetto dal 1988 come parco marino; dal 1993 sono stati inseriti nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell’Unesco.