Nessuno ha il numero di siti inseriti nel Patrimonio Unesco che ha l'Italia. Il nostro paese impreziosisce il mondo soprattutto grazie alla sua storia, dato che dei 50 siti, 46 sono di interesse culturale e quattro di valore naturalistico. Una predominanza che potrebbe essere rafforzata dopo l'8 luglio, quando la commissione incaricata di valutare i nuovi siti candidati per diventare patrimonio dell'umanità avrà stabilito i "vincitori". Dal 28 giugno all'8 luglio, infatti, la 39esima commissione per la i patrimoni Unesco si riunirà per valutare la candidatura di 31 siti culturali, 5 siti naturali ed uno misto. Tra i luoghi di interesse culturale, come anticipato, c'è anche l'Italia. E' stata infatti candidata la Palermo arabo-normanna, il Duomo di Cefalù e la Cattedrale di Monreale. La Sicilia – e con lei l'Italia – potrebbe così accrescere ulteriormente il numero dei siti identificati come patrimonio dell'umanità. L'isola mediterranea conta infatti già quattro siti storici (la città tardo-barocca della Val di Noto, Siracusa e la Necropoli di Pantalica, la Villa romana del Casale e l'area archeologica di Agrigento) e due di interesse naturalistico (Isole Eolie ed Etna). In chiusura tutti i siti candidati in questo 2015.

in foto: All'interno del Duomo di Monreale (@Wikipedia).

Pompei sotto esame. La commissione valuterà infatti anche lo stato di conservazione di 95 siti inseriti in lista, di cui 46 iscritti nella Lista dei Patrimoni dell'umanità in pericolo. Tra questi ci sono anche le aree archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata, monitorate dall'organismo internazionale in ragione anche dei collassi strutturali verificatisi negli ultimi anni. In particolare l'Unesco precisa che i fattori di criticità individuati nelle precedenti relazioni sono sintetizzabili in

• Una serie di crolli strutturali,
• Progetti di costruzione nelle vicinanze del sito,
• Sistema di gestione,
• restauro e manutenzione inadeguata; mancanza di competenze,
• sistemi di drenaggio inefficace,
• Pressione visitatori.

I siti Patrimonio Unesco depennati dalla lista al momento sono due: la Valle dell'Elba di Dresda (Germania), eliminata per la costruzione di una carreggiata a quattro corsie sul ponte che attraversa il fiume, ed il Santuario dell'Orice di Arabia, rimosso perché il governo decise di ridurre il parco del 90% e gli esemplari protetti da 450 a 65 (oggi se ne contano quattro).

Candidature Patrimonio dell'Umanità 2015.

Siti naturali candidati:

    • Regione floristica del Capo (Sud Africa)
    • Parco Nazionale Marino di Sanganeb e Baia di Dungonab (Sudan)
    • Paesaggi di Dauria (Mongolia/Federazione Russa)
    • Foresta di Kaeng Krachan (Thailandia)
    • Parco nazionale di Phong Nha-Ke Bang (Vietnam)

Siti misti candidati

  • Regione delle Montagne Blu e John Crow (Giamaica)

Siti culturali

  • Complesso di Thimlich Ohinga (Kenya)
  • Nyero e altre incisioni di cacciatori-raccoglitori nell'Uganda orientale (Uganda)
  • Sito del Battesimo di Gesù a "Betania oltre il Giordano" (Giordania)
  • Incisioni nella Regione Hail dell'Arabia Saudita (Arabia Saudita)
  • Dimora dei Tusi (Cina)
  • Susa (Repubblica Islamica dell'Iran)
  • Siti della rivoluzione industriale giapponese dei Meiji (Giappone)
  • Burkhan Khaldun ed il circostante paesaggio sacro (Mongolia)
  • Aree storiche di Baekje (Repubblica di Corea)
  • Giardini botanici di Singapore (Singapore)
  • Paesaggio culturale di Maymand (Repubblica Islamica dell'Iran)
  • Christiansfeld (Danimarca)
  • Paesaggio di caccia Par Force nel nord della Zelanda (Danimarca)
  • siti vichingi nel nord Europa (Danimarca, Germania, Islanda, Lettonia, Norvegia)
  • Clima e territorio della Borgogna (Francia)
  • Colline, case e cantine dello Champagne (Francia)
  • Speicherstadt e distretto circostante (Germania)
  • Cattedrale di Naumburg e il paesaggio dei fiumi Saale e territori dei feudi dell'Unstrut dell'Alto Medioevo (Germania)
  • Necropoli di Bet She'arim (Israele)
  • Palermo arabo-normanna e le Cattedrali di Cefalù e Monreale (Italia)
  • Rjukan (Norvegia)
  • Complesso monumentale di Târgu Jiu (Romania)
  • Paesaggi culturali e vinicoli de La Rioja (Spagna)
  • Fortezza Diyarbakır e giardini di Hevsel (Turchia)
  • Forth Bridge (Regno Unito)
  • Parco San Antonio missions (Stati Uniti)
  • Monastero di Gelati (Georgia)
  • Vie di Santiago in Spagna del Nord (Spagna)
  • Efeso (Turchia)
  • L'Acquedotto di Padre Tembleque e il Complesso rinascimentale idraulico in America (Messico)
  • Paesaggio culturale ed industriale di Fray Bentos (Uruguay)