A settembre tutto ricomincia, il lavoro, la scuola e tutte le attività. Ma fortunatamente in Italia c'è una cosa che accompagna i week end di tutti i mesi dell'anno e sembra non andare mai in vacanza. Si tratta dell'atmosfera di festa, soprattutto nei piccoli borghi, che si animano con feste medievali, cibo, tradizioni e tanta allegria. L'Italia infatti è un paese stracolmo di storia e folklore, dove ogni angolo è in grado di regalare momenti magici accompagnati anche da piaceri per la gola. Vediamo in particolare come trascorrere i week end in Italia nel mese di settembre.

5 – 7 settembre
12 – 14 settembre
19 – 21 settembre
26 – 28 settembre

5 – 7 settembre

Foto di festivalprosciuttodiparma.com
in foto: Foto di festivalprosciuttodiparma.com

– Malazè, Pozzuoli (Napoli). 10 giorni di festa per la IX edizione di Malazè, un grande festival del gusto che si terrà a Pozzuoli. La manifestazione andrà in scena dal 6 al 16 settembre e sono già tante le iniziative in programma. La zona dei Campi Flegrei è famosa non solo per il vulcano, ma anche per la gastronomia, i prodotti tipici ed il vino ed il Malanzè richiamerà, come ogni anno, tantissimi visitatori attratti dalle tante specialità ed eventi. Le iniziative sono ben 118 e comprendono anche itinerari tematici – territoriali nelle terre di Neapolis, Puteoli, Avernum, Baie, Quartum e Mons e Prochyta. Un connubio tra archeologia, storia, arte e buon cibo porterà alla scoperta di luoghi mitici, in particolare partecipando all'itinerario Neapolis si potranno visitare le vigne del vulcano degli Astroni, l'Area Marina Protetta della Gaiola, la Grotta di Seiano ed il Parco archeologico di Posillipo, tutto concluso con la serata finale " la grande abbuffata" che prevede un concorso di cortometraggi. Nell'Itinerario Puteoli, invece, si scopriranno i monumenti della città di Pozzuoli, si può partecipare ad un tuor del vino, mostre di artigianato locale, escursioni in barca, varie iniziative dedicate ai prodotti locali e suggestive cene in vigna sulle note di musica jazz. Nella zona di Avernum, il programma prevede la visita alla città sommersa, iniziative per i più piccoli, escursioni teatralizzate nella grotta della Sibilla, cene ed escursioni in canoa. A Baia si potrà partecipare a tour in bici, e visite in barca al lago Miseno, escursioni al Monte Miseno e al lago Fusaro ed anche qui non mancheranno momenti dedicati al buon cibo. Anche nella città di Quarto saranno organizzate molte iniziative, tra cui cacce al tesoro tra i monumenti, aperitivi, ed una cena dei Cavalieri della Tavola Balorda con lo scrittore Maurizio De Giovanni. Infine a Monte di Procida il programma prevede percorsi tra i sentieri dei produttori di vino e dei pescatori ed escursioni all’isola di Vivara.

– Street dinner, Ferrara. Il 6 settembre si terrà un evento molto originale, tanto che tutto sarà segreto fino all'ultimo momento. Fino ad ora ad essere certa è solo la data. Lo street dinner è un evento gastronomico itinerante che fa vivere una serata unica a Ferrara. Potrebbe essere una cena in strada, un pic nic o una cena super chic, tutto sarà svelato poche ore prima con sms e tweet. I partecipanti all'evento sono riconoscibili dall'abbigliamento, infatti saranno tutti total white. Per partecipare è indispensabile la prenotazione.

– Color run, Milano. Una corsa sportiva ricca di colori è quella che si terrà a Milano il 6 settembre all'interno dello stadio San Siro. L'evento famoso anche come “i 5km più felici sul pianeta”, vuole promuovere il benessere, la felicità e l’armonia ed è adatta a tutti. Alla partenza i partecipanti son completamente vestiti di bianco, ma all'arrivo si aprirà una festa con una vera esplosione di colori e musica.

– Festival del prosciutto di Parma, Langhirano (Parma). Dal 5 al 21 settembre si celebra uno dei prodotti più gustosi d'Italia: il prosciutto di Parma. Durante queste giornate saranno aperti al pbblico i consorsi di produzione ed i visitatori potranno ammirare il ciclo di lavorazione e soprattutto partecipare a degustazioni gratuite.

– Vasci, vicoli e pertose, San Giorgio a Liri (Frosinone). Si tratta di due giorni di percorsi eno gastronomici per le vie e per le piazze del borgo antico. Il 5 ed il 6 settembre si alterneranno gruppi di musica popolare, ma anche sbandieratori e tante bancarelle con pietanze tipiche del posto.

– Festa dello struppolo, San Salvatore Telesino (Benevento). Metti un pò di farina, uova, olio e pepe, mescolati da mani sapienti e si ottiene uno dei prodotti più semplici e gustosi. Questo è lo struppolo, un prodotto tipico della zona del Sannio. Per gustarlo dovrete andare a San Salvatore Telesino dal 5 al 7 settembre.

Napoli Pizza Village, Napoli. Nella città del sole e del mare si apre la più grande pizzeria del mondo. Questa non sarebbe una notizia così assurda trovandoci nella città della pizza per eccellenza, ma se la pizzeria è il lungomare della città questo è un evento a cui non si può mancare. Dal 2 al 7 settembre si apre il Napoli Pizza Village, una grande festa della pizza che coinvolgerà 50 pizzerie. Durante la manifestazione si potrà anche partecipare a corsi gratuiti per imparare a realizzare le pizze, così da potere cucinare a casa propria. L’ingresso al villaggio è gratuito, mentre il ticket per la degustazione, che comprende una pizza, bevanda, gelato e caffè costa 10 euro.

12 – 14 settembre

Foto da Wikipedia
in foto: Foto da Wikipedia

– Partita a scacchi con personaggi viventi, Marostica (Vicenza). Avete mai sognato di essere al centro di una scacchiera e di essere il protagonista di un'avvincente partita all'insegna dell'ultima mossa. Dal 12 al 14 settembre in provincia di Vicenza la piazza si trasformerà in un enorme scacchiera, dove dame e cavalieri assisteranno ad una partita leggendaria. La città di Marostica è famosa in tutto il mondo per la partita di scacchi che si tiene ogni due anni. L'evento rievoca una storica partita che si svolse nel 1454 per la mano di Lionora, figlia del podestà veneziano.

– Oktoberfest, Genova. Ogni anno prima dell'evento di Monaco c'è un altro appuntamento con la birra da non perdere, è quello con l'Oktoberfest di Genova. Dall'11 al 21 settembre in piazza della Vittoria si respira aria bavarese con boccali stracolmi di birra e musica popolare. Quello di Genova è l’unico Oktoberfest Ufficiale in Italia e viene organizzato dalla Birreria Hofbrauhaus di Alessio Balbi, che è stata premiata come miglior Birreria d’Italia. Durante la festa si potranno gustare birre di tutti i tipi, dalle ambrate a quelle doppio malto, alla miscela d’orzo e grani crudi di frumento, fino alle birre speciali, il cui assaggio sarà irripetibile.

19 – 21 settembre

Foto di Ethreon
in foto: Foto di Ethreon

– Palio dell'oca, Lacchiarella (Milano). Gli eventi previsti per il Palio dell'Oca animeranno la città per quasi un mese, dal 20 settembre al 12 ottobre. La festa che si tiene a Lacchiarella è molto originale e vi stupirà. Infatti durante il palio infatti l’intero borgo diventerà un enorme tavolo da gioco diviso per cantoni, ciascuno rappresentato da simpatici personaggi in costume. Per le strade tutti i giorni ci saranno avvincenti giochi a squadre, come la corsa delle carriole, la corsa con le uova, il tiro alla fune e la spettacolare corsa delle oche. Se volete tonare un pò bambini questo è il luogo giusto per voi.

26 – 28 settembre

Sagra della salamina da sugo – foto da Flickr
in foto: Sagra della salamina da sugo – foto da Flickr

– Sagra dell'anguilla, Comacchio (Ferrara). La sagra dell'anguilla a Comacchio inizia l'ultimo week end di settembre e continua fino al 12 ottobre. L'anguilla è un prodotto tipico molto importante nelle valli del Comacchio, e per questo ogni anno gli viene dedicata una festa che richiama molti curiosi e residenti. La città di Comacchio regala alla festa qualcosa in più, infatti la location è molto suggestiva, dalla corte di Palazzo Bellini ai ponti e canali nel centro storico. Durante la festa, ovviamente grande spazio al cibo, ma non solo ci saranno anche molti eventi culturali, mostre, momenti di intrattenimento musicale, spettacoli, attività per i bambini, teatro di strada e visite a bordo delle tipiche batane, che sono delle imbarcazioni locali. Inoltre si potrà vivere una giornata insieme ai pescatori che vi mostreranno tutte le loro tecniche di pesca dell'anguilla.

– Sagra della scottona di razza romagnola I.G.P, San Colombano di Meldola, (Forlì – Cesena). Per i più affamati in provincia di Cesana anche quest'anno torna la sagra della scottona. Dal 26 al 29 settembre armatevi di forchetta e coltello per degustare questa prelibatezza romagnola. Bolliti misti, trippa, bocconcini di spezzatino, pancia arrotolata, sono alcuni piatti che si trovano nei menù della sagra. Sono piatti genuini e spesso dimenticati ma il gusto farà risvegliare tutti i sensi.

– Festa della salamina da sugo al cucchiaio, Poggio Renatico (Ferrara). In un piccolo paese Emiliano di appena 300 anime si può assaggiare uno strano insaccato. La salamina da sugo, un prodotto dal sapore unico che si gusta con il cucchiaio. Coloro che possiedono i segreti di questa specialità preparano al momento questo insaccato che si può mangiare crudo con fichi o melone, cotto, affettato o freddo. Dal 25 settembre al 10 agosto se vi trovate in Emilia non potete perdere l'assaggio di questo prodotto unico al mondo. 

– Sagra dei funghi, Cusano Mutri (Benevento). Dal 26 settembre al 12 ottobre il caratteristico borgo di Cusano Mutri ospiterà come ogni anno la sagra dei funghi. Per tre settimane si potranno gustare le specialità tradizionali del luogo, tutti cibi genuini e preparati secondo le antiche ricette. I funghi saranno protagonisti di tutte le pietanze, soprattutto il porcino re incontrastato della cucina cusanese. Inoltre, durante la sagra il borgo sarà animato da canti popolari, spettacoli in piazza, mostre ed esibizioni, visite guidate alle chiese, percorsi naturalistici e tanto altro ancora.

[Foto principale Color Run di Anthony]