in foto: Panorama da Lovere– Foto di Katty Piazza

Il Lago d'Iseo, in Lombardia. custodisce tante meraviglie, una di queste è il borgo di Lovere, comune di circa 5 mila abitanti in provincia di Bergamo, collocato sulla sponda occidentale del Lago. Non a caso la cittadina a bordo lago dal 2003 fa parte del prestigioso club de “I Borghi più belli d’Italia”. Il paese è situato in una posizione strategica: da una parte si estende la bellezza sconfinata del lago, dall'altra si intravedono le montagne dell’alta val Camonica con la vista che si spinge fino alla cima del monte Adamello. Ma vediamo in particolare cosa vedere e cosa fare in questo splendido borgo.

Cosa vedere nel borgo di Lovere

Cosa vedere nel borgo di Lovere.

Lovere – Lago d'Iseo. Foto di Pete Whitein foto: Lovere – Lago d'Iseo. Foto di Pete White

Il borgo di Lovere è uno dei luoghi più romantici del mondo, immersa in un paesaggio che fa innamorare, costellata di edifici storici di grande fascino, che custodiscono storie e leggende antiche. Il centro storico e il luogo ideale per passeggiare e scoprire tate bellezze architettoniche della città medievale fortificata. La Torre degli Alghisi dai massicci muri in pietra, la Torre Soca e la Torricella sormontata da una croce, la Torre Civica in Piazza Vittorio Emanuele testimone dell’antico castello costruito dalla famiglia dei Celeri nel XII sec. Il borgo di Lovere custodisce la quattrocentesca Basilica di S. Maria in Valvendra, la ricca Galleria dell'Accademia Tadini con le opere Stele Tadini e Religione di Antonio Canova. Ancora da vedere l'imponente Torre Civica con il suggestivo percorso di risalita interna, il Santuario delle Sante loveresi Gerosa e Capitanio e il Porto Turistico, fra le più grandi e moderne strutture portuali sui laghi europei.

Sul lungolago si notano palazzi eleganti, come il Palazzo Gregorini del 1500 con portico e loggietta al secondo piano, Palazzo Marinoni, Villa Milesi, Palazzo Tadini, oggi Pinacoteca Tadini, dove sono esposte centinaia di opere d’arte. Palazzo Bazzini del XVI sec., si trova vicino la Parrocchiale e presenta un bel portale d’ingresso in pietra di Sarnico che immette nel portico interno.

In estate questa parte del lago è una meta gettonatissima per molti lombardi e tanti turisti amanti degli sport d'acqua. Lovere, dispone di moderne strutture per far trascorrere splendide giornate a contatto diretto con la natura praticando sport, come il nuoto, il windsurf, il canottaggio, la vela e la canoa. Da Lovere, inoltre, partono molti traghetti che si muovono verso varie mete, dalla splendida Monte Isola, alle meno conosciute isole di San Paolo e di Loreto, per un tour che, ad agosto, diventa giornaliero, alle romantiche crociere notturne per chi si ferma a dormire. La bellezza della cittadina è stata riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo Economico che, nel 19 luglio del 2014, ha dedicato a Lovere un francobollo nell'ambito della serie tematica “il Patrimonio naturale e paesaggistico” dedicata al Turismo.