Vederli apparire da lontano è un'esperienza mozzafiato: le loro sagome imponenti si stagliano all'orizzonte come guardiani di un'altra dimensione. Giganti di 30 metri di altezza e 3 di diametro, i baobab costeggiano la strada più bella del Madagascar.

in foto: Tramonto nel Viale dei Baobab – Foto Wikimedia Commons

Questi alberi secolari custodiscono un luogo fuori dal tempo. La Route Nationale 8, che collega Morondava a Bekopaga, è chiamata Allée des Baobabs, Viale dei Baobab. Nell'area sorgono più di 300 esemplari, di cui una quarantina in fila lungo la stradina. Imperdibile il tramonto nel Viale dei Baobab: i colori del cielo creano effetti luminosi che regalano emozioni intense, mentre le ombre gigantesche proiettate sul terreno producono una visione surreale.

I baobab sembrano ascendere verso il cielo fino ad altezze vertiginose. Il loro aspetto bizzarro e misterioso ha dato vita a numerose leggende: un mito, in particolare, racconta che una divinità invidiosa della loro grandezza decise di sradicarli e piantarli a testa in giù. Da qui la loro particolare conformazione: il tronco in effetti è sormontato da rami corti e scarni che assomigliano a radici.

Proseguendo verso nord-ovest troviamo i Baobab Amoreaux, due alberi dai tronchi intrecciati come due innamorati stretti in un abbraccio passionale. I due baobab sono legati a una romantica leggenda: due giovani di villaggi confinanti si amavano perdutamente, ma purtroppo erano già promessi ad altre persone. I due innamorati chiesero aiuto a Dio, il quale fece crescere questi due alberi avvinghiati l'uno all'altro come simbolo d'amore eterno, in memoria del loro sentimento indistruttibile.

Allo stesso modo, la magia dei baobab è immutabile in tutte le stagioni. Le foglie iniziano ad apparire con la stagione delle piogge e cadono durante la stagione secca, mentre la fioritura può avvenire tutto l'anno a seconda della specie. Gli Adansonia grandidieri presenti nella zona appartengono a sei specie endemiche del Madagascar.

Creature tanto massicce quanto fragili, i baobab sono piante in via d'estinzione. Nel 2007 gli alberi del Viale dei Baobab sono stati dichiarati "Monumento Naturale" dall'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura. Il riconoscimento ha portato alla creazione di un'area naturale con la superficie di 320 ettari e varie sono le iniziative portate avanti in favore di questo spettacolo da proteggere e tutelare.