tempio di Bali
in foto: Bali. Foto di Kolibri5

Il fascino di Bali non ha bisogno di troppe spiegazioni. E' un'isola indonesiana paradisiaca che incanta al primo sguardo. Un viaggio a Bali vi farà scoprire lo splendore dei suoi templi e la bellezza della natura ricca e selvaggia, che nonostante sia invasa dal turismo conserva una magia unica al mondo. L'isola di Bali, situata nell'Oceano Indiano, conduce in un mondo esotico, dove si può vivere un viaggio avventuroso, tra vulcani e panorami mozzafiato, ma anche dedcarsi al completo relax nelle magnifiche spiagge. Ecco le 10 cose da non perdere assolutamente durante un viaggio a Bali.

1. Le Risaie di Jatiluwih

Risaie di Jatiluwih.
in foto: Risaie di Jatiluwih. Foto di Roberto Trombetta

Già prima di atterrare con l'aereo vi accorgerete che l'isola è cosparsa di un tappeto verde brillante. In particolare a Jatiluwih, ci sono degli ingegnosi terramenti che ospitano le risaie. Durante la visita potrete immergervi completamente nella cultura del luogo e scoprire come i balinesi lavorano i campi, ammirando il verde intenso di questa zona. Le risae possono essere attraversate in auto o partecipando ad un'escursione a cavallo.

2. Immergersi nella Barriera Corallina

Barriera coraalina di Bali
in foto: Barriera corallina, Bali. Foto di rachel in wonderland

Le meraviglie del mare a Bali sono davvero incredibili. Pesci dai mille colori e splendide barriere coralline praticamente ovunque. Uno dei luoghi più belli con una varietà marina mozzafiato è Manta Point, dove però bisogna prestare attenzione poiché spesso le onde sono violente. Sull'isola di Bali ci sono tante possibilità per fare snorkeling, nuotand al fianco di enormi banchi di pesci dalle colorazioni magiche. Se amate le immersioni da non perdere è a visita al Relitto del Liberty a Tulamben, un labirinto subacqueo di stanze nascoste con eccezionali coralli e pesci.Ma oltre a questi sull'isola sono presenti decine di centri immersioni che organizzano corsi ed escursioni snorkeling per tutti i livelli.

3. Scalare la montagna vulcanica di Batur

Monte Batur
in foto: Mone Batur. Foto di Jack French

Un esperienza da non perdere a Bali è la visita alla montagna vulcanica di Batur. Una maestosa altura ai cui piedi ha uno splendido lago. Un'escursione tra crateri e grotte, da dove ammirare un'alba unica al mondo. Per questo il consiglio è di partire alle prime ore del mattino.

4. Visitare i Tempi sacri

Tempio di  Pura Besakih
in foto: Tempio di  Pura Besakih. Foto di Sean Hamlin

Bali è un paese di fede induista, per questo nell'isola si trovano tantissimi templi e strutture religiose. Alcune ricerche dicono che sono addirittura 20.000. Il tempio sacro più famoso è quello di Pura Besakih, che si trova a 900 metri di altezza e contiene 23 templi. Altro tempio da non perdere è il Pura Luhur Uluwatu forse più suggestivo, costruito a picco sul mare. Altro luogo affascinate è Goa Gajah che letteralmente significa "Caverna dell’Elefante". Nonostante il nome non troverete elefanti ad accogiervi, ma una grotta, il cui ingresso è a forma di viso cn la boca aperta. Da segnalare anche il il tempio di Tirta Empul, dove è presente una sorgente sacra. Si dice che un tuffo in queste acque porti buona fortuna e salute.

5. Andare a Ubud, dove abita lo spirito di Bali

Tempio di Ubud
in foto: Tempio di Ubud. Foto di Mariamichelle

Se vi interessa la cultura tradizionale non potete perdere la visita a Ubud, un piccolo villaggio situato su un altopiano. La caratteristica di questo luogo è di aver sviluppato un turismo più spirituale basato sullo yoga, i centri benessere e la natura. Visitando Ubud non sarà strano imbattersi in in cortei di gamelan, processioni religiose vivaci e colorate.

6. A tu per tu con le scimmie

Monkey Forest
in foto: Monkey Forest. Foto di Alans

Sempre nell'area di Ubud si trova anche la foresta delle scimmie. Si tratta di una riserva naturale abitata dai Macaco Cinomolgo. Le scimmie della Monkey Forest sono abituate alla presenza dell'uomo, ma sono anche abbastanza biricchine, attenti a non farsi derubare, poichè afferrano qualsiasi cosa, da gioielli a occhiali. Oltre ale scimmie, nel parco si possono visitare anche molti templi sacri.

7. Fare surf tra magnifiche onde

Surf a Uluwatu
in foto: Surf a Uluwatu. Foto di Siim Teller

Bali negi ultimi anni è diventata molto famosa anche per essere la patria del surf. Tra le zone più conosciute spicca quella di Uluwatu, che si trova nella penisola di Bukit. Qui il panorama è spettacolare con un'alta scogliera con onde enormi che si infrangono sulla bariiera.

8. Il paradiso delle spiagge

Kuta beach
in foto: Kuta beach. Foto di Thai Moc

Se vuoi sentirti davvero in paradiso allora devi visitare le spiagge di Bali. Kuta Beach è la spiaggia simbolo di tutta l'isola e anche la più affollata da turisti. Le spiagge migliori sono tutte sulla costa meridionale: Djimbaran ad esempio è ancora poco frequentata dai turisti. Se si cerca tranquillità, basta prendere un traghetto e dirigersi verso Nusa Lembongan, un vero paradiso dove rilassarsi.

9. Assagiare il caffè piu costoso al mondo

Kopi Luwak
in foto: Kopi Luwak. Foto da Flickr

50.000 rupie per un caffè! Ma cosa ha di così particolare? Il Kopi Luwak prende il nome dall’animale che lo produce, il Luwak. E' una specie di furetto che si nutre di chicchi di caffè per poi digerirli e defecarli. A questo punto i chicchi sono trattati uno per volta a mano dai locali. Chi lo ha assaggiato assicura che è il caffè più buono del mondo.

10. Ammirare le cascate

Cascate di Gitgit
in foto: Cascate di gitgit. Foto di Juan Antonio Segal

Gli spettacoli naturali a Bali non finiscono mai e non potevano mancare meravigliose cascate. La più alta è quella di Gitgit, situata nel nord dell'isola nel bel mezzo della foresta pluviale. Altre cascate da non perdere sono quelle di Semukpul, situate in una grande valle profonda, unpo' difficili da raggiungere. Se poi avete voglia di avventura potete dirigervi verso verso la cascata di NungNung dove, dopo una lunga camminata, potrete nuotare nel laghetto sottostante.