Muretto di Alassio
in foto: Muretto di Alassio. Foto di Davide Papalini

La costa Ligure è fatta di piccole calette, spiagge dorate e scogliere. E' scelta da tantissimi turisti per le vacanze estive poichè costituisce un giusto mix tra il relax del mare e piacevoli passeggiate tra borghi costieri. Una delle cittadine più amate per le vacanze è Alassio, prima città della Riviera dei Fiori, che vanta una fantastica spiaggia sabbiosa. L'origine della città è legata ad una leggenda che ha come protagonista l'amore. Secondo la storia narrata Adelasia, figlia dell'imperatore Ottone I di Sassonia, si innamorò del coppiere di corte Aleramo e scappò con lui contro il volere del padre. Il luogo in cui la coppia si stabilì e riuscì a vivere finalmente il suo amore fu chiamata Alaxia, in onore della principessa. Questo luogo oggi è l'attuale Alassio.

Il centro di Alassio

Alassio
in foto: Alassio. Foto di Pedro de Carvalho Ponchio

Uno dei simboli di Alassio è il suo famoso muretto decorato con tante piastrelle firmate dai grandi personalità del passato, tra cui Ernest Hemingway, Coppi, Bartali, la nazionale di calcio che vinse i mondiali nell'82 e tanti altri. Questo muretto, situato all'altezza del Municipio, è quello che ha ispirato il celebre concorso di Miss Muretto, che tra le belle vincitrici annovera anche Simona Ventura e Maria Teresa Ruta.

Il centro di Alassio è attraversato dal Budello, un carruggio antico che costeggia il litorale dove si trovano tanti negozietti e localini. Nelle zone collinari fanno copolino delle villette in stile inglese con ampi giardini ornati con piante esotiche e mediterranee. La presenza di queste ville è dovuta agli inglesi che sulla fine dell'800, frequentavano il centro ligure. Testimanianze sono il Parco di Villa Pergola e l'ex chiesa anglicana, oggi trasformata in uno spazio per eventi.

Nel centro di Alasso da vedere è la Chiesa di Sant'Ambrogio, in origina romanica poi convertita in barocco nel 700. Altra chiesa importante è quella di Santa Croce, fondata dai monaci benedettini dell'isola Gallinara nel XI secolo. Sul Monte Tirasso sorge il Santuario Madonna della Guardia, un edificio costruito nel 1200, anche se il suo impianto attuale è dovuto ad un rifacimento del XVII secolo. Il Santuario è circondato da un parco di 18.000 metri quadrati.

Tra la Chiesa di Santa Croce e l'inizio dell'abitato di Alberga si apre la via Julia Augusta. Una strada lunga quattro chilometri che termina con il complesso di San Martino, lungo la quale si possono ammirare resti di origine romane e tombe monumentali risalenti alla fine del I sec. D.C..

La spiaggia di Alassio

Lungomare di Alassio
in foto: Lungomare di Alassio. Foto di Davide Papalini

L'arenile del borgo costiero di Alassio si estende per circa quattro chilometri. I fondali sono lievemente pendenti, una delle caratteristiche che rende Alassio una località adatta per le vacanze delle famiglie con bambini. Sulla spiaggia si trovano tanti stabilimenti balneari dotati di tutti i servizi.

Di recente, però, la spiaggia di Alassio è stata colpita da un fenomeno allarmante. Si tratta dell'avanzamento del mare che riduce la spiaggia a causa di violente mareggiate. Questo fenomeno è arrivato alle prime pagine per l'annullamento del concerto di Jovanotti "Jova Beach Party", nella vicina Alberga. Ad Alassio in alcuni casi il mare lambisce addirittura le strutture fisse degli stabilimenti, obbligando i gestori a posizionare i lettini in acqua.

Se questi motivi non bastano per visitare Alassio ve ne diamo un altro più gustoso: i baci di Alassio, dei deliziosi dolcetti prodotti nella zona.