Quest'anno non è che il giorno in cui cade Ferragosto favorisca chissà quali "ponti", eppure gli italiani dimostrano di non voler proprio rinunciare ad una pausa. Tra chi comincia le ferie e chi invece si concede semplicemente un weekend fuori casa, nelle località turistiche più ricercate è disponibile una stanza almeno soltanto del 2% degli alberghi. L'analisi è stata condotta dall'Osservatorio trivago, che ha analizzato dal 14 al 16 agosto la disponibilità di stanze di hotel in 8.952 strutture delle 50 località più ricercate dall'utenza del noto motore di ricerca di alberghi. Il risultato descrive strutture ricettive prese d'assalto, con il 70% delle località su 10 che va vero il tutto esaurito con meno del 3% delle stanze libere.

Una situazione destinata al sold out nelle prossime ore, ma che – soprattutto – evidenzia "un'estate positiva per il mare italiano". A parlare è Giulia Eremita, marketing manager di trivago Italia, che osserva che il pienone è "trainato da un lato dalla conferma dell’appeal di destinazioni ‘classiche’ come quelle della Riviera romagnola, dall’altro dall’emergere delle località della costa meridionale come Taormina, terza meta più cercata sul nostro motore di ricerca hotel dopo Rimini e Riccione". Di seguito proponiamo la lista delle 50 destinazioni più ricercate su trivago con la percentuale di alberghi forniti di alberghi con almeno una camera libera (dati aggiornati alle 11.30 del 13 agosto 2015).

Sold out:
Agropoli – 0,0%
Bibione – 0,0%
Castiglione della Pescaia – 0,0%
Favignana – 0,0%
Lido di Calamaiore – 0,0%
Positano – 0,0%
Varazze – 0,0%
Vasto – 0,0%

Alberghi con stanze libere entro l'1%:
Lignano Sabbiadoro – 0,5%
Caorle – 0,5%
Gallipoli – 0,5%
San Vito Lo Capo – 0,6%
Alghero – 0,8%

Tra 1 e 2%:
Cervia – 1,0%
San Teodoro – 1,3%
Alassio – 1,3%
Otranto – 1,4%
Milano Marittima – 1,4%
Lido di Jesolo – 1,4%
La Spezia – 1,5%
Portoferraio – 1,6%
Riccione – 1,6%
San Benedetto del Tronto – 1,8%
Lecce – 1,9%

Tra 2 e 3%:
Cefalù – 2,1%
Forte dei Marmi – 2,1%
Cattolica – 2,2%
Amalfi – 2,3%
Marina di Ragusa – 2,3%
Bellaria-Igea Marina – 2,3%
Polignano a Mare – 2,4%
Cesenatico – 2,5%
Porto Azzurro – 2,6%
Senigallia – 2,7%
Villasimius – 2,7%

Tra 3 e 4%:
Olbia – 3,1%
Capri – 3,1%
Rimini – 3,3%
Gabicce Mare – 3,4%
Giardini-Naxos – 3,7%

Tra 4 e 5%:
Sorrento – 4,0%
Isola di Ischia – 4,4%
Fano – 4,4%
Vieste – 4,5%
Sanremo – 4,9%

Oltre il 5%:
Lipari – 5,6%
Siracusa – 5,8%
Grado – 7,7%
Taormina – 7,7%
Tropea – 7,9%