L'entusiasmo dei bambini a bordo di un aereo è un'esperienza che può riempire il cuore di gioia in maniera così traboccante da renderli intollerabili dopo appena 30 minuti dal decollo. Non sempre lo spettacolo di là dal finestrino è sufficiente a tenerli fermi e così la Etihad Airways ha deciso di ampliare il proprio personale di volo, fino ad includere circa 500 babysitter, da far ruotare in modo tale da poterne tenere impegnate anche 300 contemporaneamente. Il giro di routine della cabina di comando non sarà la sola occupazione delle bambinaie, che si prenderanno cura dei pargoli fino a quando non si addormenteranno, facendoli giocare e, per i più grandicelli, accompagnandoli in simpatici tour dell'aereo. La pazienza (e il metodo) delle professioniste è garantito dalla selezione delle donne: il Norland, un college britannico per gli educatori d'infanzia, dovrà approvare le 500 babysitter. Quella della Etihad Airways non è la prima proposta di un vettore aereo finalizzata a regolare l'esuberanza dei piccoli passeggeri. Come ricorda il Telegraph, la Scoot Airlines dedicò ai bambini cabine ad hoc da cui la loro travolgente energia giungeva "ovattata" alle orecchie dei passeggeri adulti.

[Foto da Flickr]