Ogni anno con l'avvicinarsi della bella stagione diventa indispensabile sapere con certezza la qualità dei luoghi in cui decidere di passare i weekend e le vacanze. Una delle mete predilette dagli italiani per le vacanze d'estate sarà sicuramente  rappresentata dal mare: milioni di famiglie italiane affolleranno le spiagge della penisola. Per avere la certezza di usufruire di un mare pulito e di trovare servizi di alta qualità risulta utilissimo affidarsi ai comuni premiati dal programma Bandiere Blu, istituito nel 1987 dalla Fee (Foundation for Environmental Education), una fondazione internazionale impegnata nello studio e nella promozione della salute ambientale. Le Bandiere Blu nacquero con l'intento, evidentemente raggiunto, di individuare le spiagge "virtuose" sia per quanto riguarda la pulizia, sia per quello che concerne la fornitura di servizi. Lo scopo, in base a quanto dichiarato dagli stessi responsabili, è quello di individuare non solo le spiagge più pulite, ma anche quelle che hanno in sé le premesse per preservarsi tali.

Foto di Roberto Ferrari

Dopo l'assegnazione a Roma delle Bandiere Blu 2012, i turisti possono conoscere i comuni virtuosi capaci di rispettare i criteri di qualità imposti dalla FEE e possono quindi scegliere tra quelli che non solo possano garantire una buona gestione ambientale ma anche offrire di servizi di alta qualità ed un territorio sicuro. Il paese è stato premiato dalla Fee con ben 131 riconoscimenti assegnati alle località marittime e 246 lidi riconosciuti. Si tratta dunque di una "premiazione" che ha individuato 13 località in più rispetto allo scorso anno, rilevando un incoraggiante trend positivo di medio termine (l'anno scorso le bandierine della Fee erano 9 in più rispetto al 2010). Resta da capire se il maggiore numero di assegnazioni sia legato alla pulizia del mare, o se invece si tratti di una crescita dovuta anche e soprattutto ai crescenti servizi di usabilità e commerciali delle strutture turistiche.

Bisogna infatti ricordare che le variabili del Fee fanno riferimento sia alla pulizia delle acque (marittime e reflue), sia alla presenza dei servizi più o meno utili alla balneazione, come la presenza di discese agevolate per l'utenza diversamente abile, o di contenitori per la raccolta dei rifiuti (anche differenziati). In base a questi criteri, la Fee ha localizzato la maggior parte delle Bandiere Blu del 2012, ancora una volta, nel Nord Italia. A condurre la classifica è sempre la Liguria con ben 18 riconoscimenti, uno in più rispetto al 2011. Vediamo nel dettaglio dove sono localizzate le Bandiere Blu del 2012.

LIGURIA (18)
Camporosso, Bordighera, Sanremo – Imperatrice (Imperia); Loano, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Savona -Fornaci, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze (Savona); Chiavari, Lavagna, Moneglia (Genova); Lerici, Ameglia – Fiumaretta (La Spezia)

TOSCANA (16)
Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio (Lucca); Pisa-marina di Pisa-Tirrenia-Calambrone (Pisa); Livorno-Antignano/Quercianella, Castiglioncello e Vada di Rosignano Marittimo, Cecina-Marina/Le Gorette, marina di Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Piombino-parco naturale della Sterpaia  (Livorno); Follonica, Castiglione della Pescaia, Marina e Principina di Grosseto, Monte Argentario (Grosseto)

MARCHE (16)
Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo-Marotta (Pesaro-Urbino); Senigallia, Ancona Portonovo, Sirolo, Numana (Ancona); Porto Recanati, Potenza Picena – Porto Potenza, Civitanova Marche (Macerata); Porto Sant'Elpidio, Porto San Giorgio, Cupra Marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno)

ABRUZZO (14)
Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi (Teramo); Ortona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Vasto-Punta Penna/San Tommaso,, San Salvo (Chieti); Scanno (L'Aquila)

CAMPANIA (13)
Massa Lubrense, Anacapri – Punta Faro/Gradola (Napoli); Positano, Agropoli, Castellabate, Montecorice-Agnone/Capitello, Pollica-Acciaroli/Pioppi, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro,Vibonati, Sapri (Salerno)

PUGLIA (10)
Rodi Garganico (Foggia); Polignano a Mare, Monopoli-Lido Rosso/Castello S.Stefano/Capitolo (Bari); Fasano, Ostuni (Brindisi); Ginosa-Marina di Ginosa (Taranto); Otranto, Melendugno, Salve, Castro (Lecce)

EMILIA ROMAGNA (8)
Comacchio-Lidi Comacchiesi (Ferrara); Ravenna – Lidi Ravennati, Cervia-Milano Marittima/Pinarella/Cervia (Ravenna); Cesenatico, San Mauro Pascoli-San Mauro mare (Forlì-Cesena); Bellaria Igea Marina, Cattolica, Misano Adriatico (Rimini)

VENETO (6)
San Michele al Tagliamento – Bibione, Caorle, Eraclea- Eraclea mare, Jesolo, Cavallino Treporti, Venezia – Lido di Venezia (Venezia)

CALABRIA (6)
Cariati, Amendolara (Cosenza); Cirò Marina, Melissa-Torre Melissa (Crotone); Roccella Jonica, Marina di Gioiosa Jonica (Reggio Calabria)

SARDEGNA (6)
Santa Teresa di Gallura-Rena Bianca, La Maddalena-Punta Tegge/Spalmatore, Palau-Palau Vecchio/Sciumara (Olbia-Tempio); Castelsardo-Ampurias (Sassari); Oristano-Torre Grande (Oristano); Quartu Sant'Elena-Poetto (Cagliari)

SICILIA (5)
Lipari-Lipari/Vulcano (Messina); Ispica-Santa Maria del Focallo/Ciricà, Pozzallo, Ragusa-Marina di Ragusa (Ragusa); Menfi (Agrigento)

LAZIO (5)
Anzio (Roma); Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Ventotene-Cala Nave (Latina)

FRIULI VENEZIA GIULIA (2)
Grado (Gorizia); Lignano Sabbiadoro (Udine)

PIEMONTE (2)
Cannero Riviera (Verbania); Cannobio Lido (Verbania)

MOLISE (2)
Termoli, Petacciato-Marina (Campobasso)

LOMBARDIA (1)
Gardone Riviera (Brescia)

BASILICATA (1)
Maratea (Potenza)

Il dato più positivo di quest'anno è l'aumento dei riconoscimenti nelle regioni del sud. Anche la Sardegna ha visto aumentare il numero degli stendardi, e questo potrebbe mettere a tacere le polemiche che hanno sempre accompagnato l'iniziativa, accusata di non aver mai messo premiato a sufficienza la regione universalmente riconosciuta per la bellezza e la pulizia delle sue acque. C'è da dire però che i criteri della FEE prevedono che le spiagge offrano servizi che spesso non sono riscontrabili sui lidi sardi, frequentati da turisti da tutto il mondo, ma non particolarmente predisposti all'accoglienza degli stessi. L'incremento però fa sperare in meglio per il futuro, e probabilmente l'anno prossimo potremmo vedere aumentare il numero dei vessilli su tutta la penisola.

BANDIERE BLU DEL 2011:

LIGURIA
Camporosso, Bordighera (Imperia); Loano, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Savona, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze (Savona); Chiavari, Lavagna, Moneglia (Genova); Lerici, Ameglia-Fiumaretta (La Spezia);

TOSCANA
Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio (Lucca); Marina di Pisa, Tirrenia-Calambrone (Pisa); Antignano e Quercianella, Castiglioncello e Vada di Rosignano Marittimo, Cecina, Marina di Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Riotorto-Piombino: parco naturale della Sterpaia (Livorno); Follonica, Castiglione della Pescaia, Marina e Principina di Grosseto, Monte Argentario (Grosseto);
MARCHE
Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo-Marotta (Pesaro-Urbino); Senigallia, Ancona Portonovo, Sirolo, Numana (Ancona); Porto Recanati, Potenza Picena, Civitanova Marche (Macerata); Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio (Fermo), Cupra Marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno);
ABRUZZO
Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi Marina (Teramo); Ortona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Vasto, San Salvo (Chieti); Scanno (L’Aquila);

CAMPANIA
Massa Lubrense (Napoli); Positano, Agropoli, Castellabate, Montecorice-Agnone e Capitello, Pollica-Acciaroli Pioppi, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro, Vibonati-Villammare, Sapri (Salerno);

EMILIA ROMAGNA
Comacchio-Lidi Comacchiesi (Ferrara); Lidi Ravennati, Cervia-Milano Marittima; Pinarella (Ravenna); Cesenatico, San Mauro Pascoli-San Mauro mare (Forlì-Cesena); Bellaria Igea Marina, Rimini, Cattolica, Misano Adriatico (Rimini);

PUGLIA
Rodi Garganico (Foggia); Polignano a Mare (Bari); Fasano, Ostuni (Brindisi); Ginosa-Marina di Ginosa (Taranto); Otranto, Melendugno, Salve (Lecce);

VENETO
San Michele al Tagliamento, Bibione, Caorle, Eraclea mare, Jesolo, Cavallino Treporti-Lido di Venezia (Venezia);

SICILIA
Lipari (Messina); Fiumefreddo di Sicilia-Marina di Cottone (Catania), Ispica, Pozzallo, Ragusa-Marina di Ragusa (Ragusa); Menfi (Agrigento);

CALABRIA
Cariati, Amendolara (Cosenza); Cirò Marina (Crotone); Roccella Jonica, Marina di Gioiosa Jonica (Reggio Calabria);

SARDEGNA
Santa Teresa di Gallura-Rena Bianca, La Maddalena-Punta Tegge Spalmatore (Olbia-Tempio); Castelsardo-Ampurias (Sassari); Oristano-Torre Grande (Oristano); Quartu Sant’Elena-Poetto (Cagliari);

LAZIO
Anzio (Roma); Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga (Latina);

FRIULI VENEZIA GIULIA
Grado (Udine); Lignano Sabbiadoro (Gorizia);

PIEMONTE
Cannero Riviera (Verbania); Cannobio Lido (Verbania);

LOMBARDIA
Gardone Riviera (Brescia);

MOLISE
Termoli (Campobasso);

BASILICATA
Maratea (Potenza).