Per i vegetariani riuscire a mangiare piatti gustosi fuori casa non è sempre facile. Che sia il ristorante sotto casa o quello in una località di vacanza, si finisce spesso per ordinare la solita insalata da un menu che all'opposto è così generoso di portate di carne. Quanto sia importante poter offrire al turista un'esperienza culinaria come si deve, invece, lo sanno bene quegli albergatori che prevedono per l'ospite una ricca varietà di alternative vegetariane. Il sito trivago.it ha dunque proposto cinque hotel vegetariani italiani – collocati nel centro-nord o nord del paese – nei quali esistono menu dedicati e prodotti bio. Di seguito cinque alberghi vegetariani in Italia:

Oasi di Galbusera Bianca. A Rovagnate, in provincia di Lecco, sorge un'oasi composta di dieci stanze nelle quali gli ambienti rustici si abbinano ad un arredo lussuoso. Oltre al menu vegetariano, l'ospite potrà partecipare a corsi di cucina naturale. Il prezzo minimo di una stanza in alta stagione è di 120 euro a notte per due persone.

Agriturismo Coroncina. A Belforte del Chienti, in provincia di Macerata, boschi e ruscelli circondano un agriturismo nel quale è possibile anche soggiornare. Anche qui, la rusticità tipica dell'agriturismo è resa più glamour da un ambiente raffinato. Prezzo minimo a persona: 60 euro.

La piscina del Montali Country House.
in foto: La piscina del Montali Country House.

Montali Vegetarian Country House. A Panicale, in provincia di Perugia, un'ampia piscina sulla campagna umbra culla l'ospite di una casa di campagna "vegetarian". Il conforto della terra e il confort degno di un albergo di lusso caratterizzano questa sistemazione che, in altissima stagione, costa 240 euro a notte per camere matrimoniali (pernottamenti di minimo tre giorni).

Fattoria San Martino. La bellezza di Montepulciano, in provincia di Siena, può essere apprezzata facendo base in questa fattoria che mette a disposizione soltanto quattro stanze. Prezzo in alta stagione per una camera matrimoniale: 85 euro.

Agriturismo Casa delle Erbe. In questo albergo vegetariano di Albareto, in provincia di Parma, i prodotti alimentari sono sani e non inquinano, poiché nell'80% dei casi gli alimenti non devono fare lungi viaggi, provenendo dalla provincia pramigiana. In altissima stagione, le camere matrimoniali costano minimo 95 euro a notte, 135 in mezza pensione.